Trattore si ribalta in campagne Empoli, morto conducente

Trattore si ribalta in campagne Empoli, morto conducente

E’ morto il conducente di un trattore a Martignana, nella campagna del Comune di Empoli, dopo essere rimasto intrappollato nel veicolo ribaltato.

Un uomo ha perso la vita a Martignana, nel territorio comunale di Empoli (Firenze), a causa di un incidente con il trattore: secondo quanto appreso, la vittima è un sessantenne del posto, morto a breve distanza dalla sua abitazione, guidando un trattore di sua proprietà.

I fatti sono avvenuti intorno alle 10.30 di questa mattina quando il mezzo agricolo si è girato in un punto con un lieve pendio e a ridosso di un canneto: il ribaltamento nel sottostante terreno coltivato ha costretto il conducente al suo interno, per poi intrappollarlo sotto.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e il personale del 118. Nonostante i tentativi di soccorso, il medico però ha potuto soltanto constatarne il decesso.

In mattinata anche i tecnici della prevenzione dell’Asl Toscana Centro, sebbene non si fosse trattato di un incidente sul lavoro, e gli agenti della polizia municipale sono arrivati sul posto.

L'articolo Trattore si ribalta in campagne Empoli, morto conducente proviene da www.controradio.it.

Unicoop Firenze, dal 1° Gennaio sacchetti bio per prodotti sfusi a 1 cent

Unicoop Firenze, dal 1° Gennaio sacchetti bio per prodotti sfusi a 1 cent

Unicoop si adegua alla nuova normativa nazionale che impone di far pagare i sacchetti per ortofrutta, macelleria e pescheria.

Sacchetti bio a 1 centesimo per i prodotti sfusi dell’ortofrutta , i prodotti serviti al banco carne e al banco pesce e per le richieste di soci e clienti in cassa. La novità partirà il primo gennaio 2018 in tutti i punti vendita Unicoop Firenze.

La Cooperativa si adegua così alla normativa nazionale , nella parte che impone che, così come gli shopper per asporto merci, le nuove buste ultraleggere biodegradabili non potranno essere distribuite gratuitamente e il prezzo di vendita dovrà risultare dallo scontrino o dalla fattura di acquisto delle merci. La Coop ha scelto di far pagare l’importo minimo , un centesimo, che copre solo una parte del costo effettivo, in automatico su ogni pesata alle bilance elettroniche . Sempre un cent per i prodotti al banco servito del pesce e della carne e per quei sacchetti in più che passano alle casse. Naturalmente è prevista la possibilità alla cassa di togliere il centesimo se il prodotto non è imbustato .

Per quanto riguarda l’altra parte della normativa, quella che determina che anche i sacchi leggeri e ultraleggeri utilizzati per il trasporto di merci e prodotti di gastronomia, macelleria, pescheria, ortofrutta e panetteria debbano essere biodegradabili e compostabili , con un contenuto minimo di materia prima rinnovabile di almeno il 40%, la Cooperativa ha anticipato le disposizioni di legge. Già da maggio 2017, infatti, Unicoop Firenze aveva provveduto alla completa eliminazione delle buste tradizionali e all’introduzione del Mater Bi di ultima generazione anche nei reparti sfusi, e già dal 2009 ha scelto i sacchetti biodegradabili al posto degli shopper tradizionali alle casse.

Oggi il 70% dei clienti Unicoop Firenze ha imparato a usare borse riutilizzabili. Inoltre, dal 2009, la Cooperativa ha di fatto prodotto e fatto produrre 4900 tonnellate in meno di rifiuti di plastica e ha emesso nell’ambiente 3000 tonnellate di anidride carbonica in meno rispetto a quanto sarebbe successo in assenza di queste scelte ecosostenibili.

L ’introduzione del Mater-Bi per l’ortofrutta invece è cominciata  nel 2012 con la sperimentazione in alcuni punti vendita e  dal 2014 hanno i sacchetti compostabili tutti i punti vendita di Unicoop Firenze.

L’articolo Unicoop Firenze, dal 1° Gennaio sacchetti bio per prodotti sfusi a 1 cent proviene da www.controradio.it.