Santa Croce sull’Arno, concerie ‘verdi’ a zero emissioni CO2

Santa Croce sull’Arno, concerie ‘verdi’ a zero emissioni CO2

Le concerie del ‘Gruppo d’Acquisto energia elettrica’ hanno iniziato ad usare esclusivamente energia verde, cioè prodotta al 100% da fonti rinnovabili (idroelettrico e eolico) come certificato dal gestore nazionale di energia elettrica.

Grazie alla loro scelta, promossa dall’associazione conciatori, queste concerie ‘verdi’ stanno abbattendo del 100% l’immissione di anidride carbonica in atmosfera rispetto a quando impiegavano fonti tradizionali di appovvigionamento energetico.

Si tratta di sette concerie, della zona di Santa Croce sull’Arno (Pisa), che oggi hanno ricevuto un apposito riconoscimento con la consegna dei ‘certificati di eccellenza green Estra’, l’operatore di energia che sta seguendo questo progetto.

La quantità di CO2 che non si immette in atmosfera grazie al nuovo sistema di approvvigionamento – viene spiegato in una nota – corrisponde a quella prodotta in un anno da circa 4979 famiglie di 3 persone: nel confronto tra le attuali fonti verdi che vengono usate in questo sistema e le precedenti vi è il 100% in meno di immissione.

“L’attenzione all’ambiente – dice Monica Casullo, dg di Estra Energie – rientra nelle strategie del gruppo Estra, per questo auspichiamo che i nostri clienti, soprattutto quando sono imprese, ci scelgano per la convenienza ma anche per il valore aggiunto che possiamo offrire, con risposte immefiate alle esigenze produttive”.

L'articolo Santa Croce sull’Arno, concerie ‘verdi’ a zero emissioni CO2 proviene da www.controradio.it.

Tirrenia: getta 150 kg di scarti edili da furgone, denunciato

Tirrenia: getta 150 kg di scarti edili da furgone, denunciato

E’ stato fermato dalla Guarda di Finanza e poi denunciato, il gestore di uno stabilimento balneare a Tirrenia che scaricava i rifiuti in una discarica abusiva.

Stava effettuando lavori di manutenzione e ristrutturazione nello stabilimento balneare in gestione a Tirrenia (Pisa), e si è disfatto illecitamente dei materiali di scarto scaricandoli lungo la strada comunale dell’Alzaia in località Tombolo, nei pressi di un’altra area usata come discarica, già sequestrata dai finanzieri della stazione navale di Livorno, invece di conferirli presso una discarica autorizzata.

Così un uomo di 57 anni, di Firenze, è stato denunciato all’autorità giudiziaria per gestione di rifiuti non autorizzata e per invasione di terreni ed edifici. I militari lo hanno fermato mentre era intento a scaricare i rifiuti da un furgone, gettandoli ai lati della strada. Sequestrati oltre 150 kg di materiale edile vario, tra pannelli in legno, porte e pezzi di cabine dello stabilimento balneare.

L'articolo Tirrenia: getta 150 kg di scarti edili da furgone, denunciato proviene da www.controradio.it.

Empoli, incidente sul lavoro: cade da tetto, 27enne ricoverato ospedale 

Empoli, incidente sul lavoro: cade da tetto, 27enne ricoverato ospedale 

L’incidente è avvenuto nella zona industriale del Terrafino a Empoli: il 27enne non sarebbe in pericolo di vita ma presenta traumi seri e, al momento, è sotto osservazione dei sanitari.

Il tragico episodio è accaduto intorno alle 11 nella zona industriale del Terrafino (Empoli): il ragazzo è stato ricoverato all’ospedale di Empoli (Firenze) a seguito dell’incidente che lo ha visto precipitare da alcuni metri di altezza.

Il 27enne, caduto mentre si trovava sul tetto dell’azienda dove lavora per eseguire alcune manutenzioni, secondo i primi riscontri medici, pur avendo riportato traumi seri, non correrebbe pericolo di vita. Quando è stato soccorso dall’ambulanza inviata dal 118 il giovane era cosciente. Sul posto sono poi intervenuti sia i tecnici della medicina del lavoro dell’Asl Toscana Centro sia i carabinieri. Al momento le cause della caduta sono in corso di accertamento.

L'articolo Empoli, incidente sul lavoro: cade da tetto, 27enne ricoverato ospedale  proviene da www.controradio.it.

Pontedera: aggredisce e picchia ex convivente in strada, denunciato 

Pontedera: aggredisce e picchia ex convivente in strada, denunciato 

Gli agenti del commissariato di Pontedera (Pisa) hanno rintracciato e denunciato l’uomo che ieri mattina ha picchiato davanti a decine di passanti una donna di 29 anni, sua ex convivente, a Pontedera.

La vicenda ha avuto luogo nel bel mezzo di una strada a Pontedera, e ha visto protagonisti un uomo che, davanti agli occhi di molti cittadini, prima si è avventato contro la ex convivente, aggredendola e picchiandola, e subito dopo è fuggito grazie all’intervento di un anziano aiutato da un ragazzo, che hanno soccorso la donna: si tratta di un uomo di origine albanese di 33 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, che ieri sera è stato trovato a Pisa, dopo l’inserimento dei suoi dati in banca dati, da una pattuglia della guardia di finanza e siccome era ormai trascorsa la flagranza del reato per lui è scattata solo la denuncia a piede libero.

La polizia ha anche ricostruito i fatti: l’uomo non ha mai accettato che l’ex compagna avesse deciso di troncare la relazione e ieri si è introdotto con forza nell’abitazione di lei, impiegando un giravite per aprire la porta, e ha iniziato a picchiare la donna che è riuscita a scappare in strada per chiedere aiuto. “Tra le tante persone presenti – spiega la polizia in una nota – solo un anziano si è attivato per difenderla, aiutato poi da un ragazzo e l’uomo, che era armato con un giravite (probabilmente lo stesso usato per aprire il portone del condominio e la porta d’ingresso dell’abitazione) che però non ha mai usato sulla donna, dopo aver sottratto con la forza la carta d’identità che la donna aveva con sé si è allontanato. Lo straniero è stato quindi denunciato per rapina aggravata, lesioni aggravate e violazione di domicilio”.

L'articolo Pontedera: aggredisce e picchia ex convivente in strada, denunciato  proviene da www.controradio.it.

Muore nel Pisano 78enne dopo caduta in scooter

Muore nel Pisano 78enne dopo caduta in scooter

L’anziano ha probabilmente avuto un malore durante la guida e ha improvvisamente perso il controllo dello scooter finendo a terra e riportando un grave trauma facciale.

Un uomo di 78 anni, di Ponsacco (Pisa), è morto intorno all’ora di pranzo a Terricciola subito dopo essere caduto dal suo scooter.
Sul posto il 118 e i carabinieri per ricostruire la dinamica dell’incidente. Secondo quanto si è appreso, l’uomo è morto poco dopo l’arrivo dell’ambulanza e il decesso sarebbe stato provocato da un malore alla guida che ha determinato la caduta. Nell’incidente infatti non ci sarebbero altri veicoli coinvolti.
(NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO)

L'articolo Muore nel Pisano 78enne dopo caduta in scooter proviene da www.controradio.it.