Brexit. May a Firenze: oggi il discorso tra pronostici, sicurezza e ‘pro-remain’

Brexit. May a Firenze: oggi il discorso tra pronostici, sicurezza e ‘pro-remain’

Misure di sicurezza straordinarie oggi a Firenze, con l’impiego tra l’altro di tiratori scelti e cani-antiesplosivo, in occasione dell’arrivo in città del primo ministro inglese Theresa May, che terrà un discorso sulla Brexit nell’aula magna dell’ex scuola allievi marescialli dei carabinieri.

In contemporanea, nella vicina piazza Santa Maria Novella, è anche prevista una manifestazione di protesta di una cinquantina di britannici residenti in Italia contrari all’uscita dalla Ue. L’iniziativa, regolarmente preavvisata alla questura, non dovrebbe creare particolari problemi di ordine pubblico. Secondo quanto previsto, quella della premier britannica sarà una visita lampo, con partenza fissata nel tardo pomeriggio, dopo il discorso il cui inizio è fissato per le 15.

Theresa May parlerà davanti a una platea selezionata. Tra gli invitati, molti esponenti del mondo imprenditoriale italiano.

La premier farà una “offerta aperta e generosa” all’Ue. E’ quanto riporta la Bbc citando un ministro a margine della riunione del governo britannico a Londra. Un altro ministro si è detto contrario a una offerta di denaro troppo generosa all’Ue per chiudere il conto del divorzio perché così si perderebbe “l’unica leva negoziale”. Stando alla Bbc, oggi non verrà comunque indicata una cifra nel discorso della May.

Sul negoziato sulla Brexit “restano molte incertezze” ha detto il capo negoziatore Ue per la Brexit, Michel Barnier, alle commissioni riunite Esteri e Politiche dell’Unione europea al Senato. “Ascolteremo con grande attenzione e spirito costruttivo il discorso che  la premier britannica Theresa May farà a Firenze”. “Bisogna trovare – ha aggiunto – un accordo corretto con il Regno Unito ma bisogna essere intransigenti sulle regole”.

L'articolo Brexit. May a Firenze: oggi il discorso tra pronostici, sicurezza e ‘pro-remain’ proviene da www.controradio.it.

100 ANNI ‘BRITISH INSTITUTE OF FLORENCE’: ARRIVA NUOVO FRANCOBOLLO

 Francobollo British InstituteCompie un secolo di vita il British Institute of Florence: per ricordare la ricorrenza sarà emesso un francobollo da 95 cent. che rappresenta Palazzo Lanfredini.

Oggi le Poste Italiane hanno diffuso l’immagine del francobollo: si tratta di una delle sedi dell’Istituto che ospita la storica Biblioteca Harold Acton. L’emissione avverrà il 22 luglio prossimo.

Come ricorda la direttrice dell’Istituto, Julia Race, il British Institute of Florence ”è un polo per la vicendevole comprensione delle due culture e un importante soggetto attivo nella promozione culturale dei Paesi coinvolti, in special modo nell’ambito della storia dell’arte e della conoscenza linguistica con il mantenimento di una Biblioteca di libri in inglese e in italiano inerenti la letteratura italiana e inglese, l’arte, la storia e la musica”.

Fondato nel 1917 (quindi durante la Prima Guerra Mondiale) l’istituto di Firenze e’ stato il primo degli istituti culturali britannici a operare al di fuori del Regno Unito e fu preso a modello per la nascita del British Council nel 1934. Come ricorda ancora la direttrice dell’Istituto, ”fra i patroni e i governatori figurano personalità di spicco come il Principe di Galles e la Cavaliere del Lavoro Wanda Ferragamo”.

Vari gli appuntamenti per festeggiare le cento candelline dell’Istituto che costellano circa un’anno di iniziative culturali e istituzionali. Tra questi il “British 100 Film Festival” che ha visto e vedrà  presso il Cinema Odeon uno o due appuntamenti al mese dedicati al cinema e alla cultura inglese, nautralmente tutti in versione originale (inglese) con sottotitoli in italiano. Il festival ha aperto il 24 Gennaio con la proiezione di “The Entertainer” di Kenneth Branagh,  cui seguirà il 26 e 27 Gennaio la prima Italiana dell’ acclamato film “A United Kingdom” diretto da Amma Asante. La storia d’amore, realmente accaduta, tra un’impiegata inglese e il futuro re del Botswana. A giugno 2017 l’Istituto è stato insignito con il Fiorino d’Oro dal Sindaco di Firenze.

The post 100 ANNI ‘BRITISH INSTITUTE OF FLORENCE': ARRIVA NUOVO FRANCOBOLLO appeared first on Controradio.