Fiorino d’oro alla memoria per Giovanni Sartori

Fiorino d’oro alla memoria per Giovanni Sartori

Stamani , nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio, un Fiorino d’oro alla memoria è  statoassegnato al politologo Giovanni Sartori e  consegnato alla sua famiglia nel corso di una cerimonia pubblica, a cui hanno preso parte il sindaco Nardella, il rettore dell’Università di Firenze Luigi Dei e il presidente dell’Istituto universitario europeo Renaud Dehousse. Per l’occasione Giuliano Amato ha tenuto una Lectio magistralis in onore di Sartori sul tema ‘L’Europa come sistema politico’.

Sartori, fiorentino, è stato uno dei fondatori della moderna ‘Scienza della Politica’, a cui ha dato un enorme contributo scientifico e didattico, con una pluridecennale attività di docente, editorialista e saggista. Uomo dalla proverbiale vis polemica, ma i cui interventi pubblici, in modo particolare sul sistema elettorale italiano, hanno fornito fondamentali spunti per analisti, politici e cittadini.

Il 23 giugno, nella Basilica di San Miniato al Monte, si terrà la cerimonia d’assegnazione degli altri Fiorini d’oro.

Riapre il Parco di Villa Il Ventaglio

Riapre il Parco di Villa Il Ventaglio.
Da quattro anni era accessibile solo una piccola porzione dell’area verde compresa tra viale Volta e via delle Forbici. L’intervento finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio.

Riapre al pubblico tutta l’area del Parco di Villa il Ventaglio (cinque ettari) grazie all’intervento di recupero finanziato dalla Fondazione CR Firenze tramite uno dei progetti Art Bonus del Polo museale della Toscana che ha preso in carico il giardino dal luglio 2015.
La maggior parte dell’area compresa tra il grande prato e la Villa (che non fa parte del sito gestito dal Polo museale) era chiusa al pubblico dal luglio del 2014, per decisione dell’allora Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Firenze a seguito della mancanza dei fondi necessari alla manutenzione ordinaria e straordinaria dei cinque ettari di patrimonio arbustivo e boschivo che si estendono sulla collina delle Forbici. Da allora era rimasta aperta al pubblico solo la zona del pratone, ampia circa un ettaro.
Progettato e realizzato da Giuseppe Poggi a metà dell’Ottocento, il parco anticipa nel modello compositivo del giardino romantico all’inglese le soluzioni poi adottate per il Viale dei Colli. Il viale che attraversa il parco e risale dolcemente la collina delle Forbici è ora nuovamente percorribile per l’intero tratto di circa un chilometro. Lungo il percorso oggi, liberate dagli arbusti, si possono ammirare le innumerevoli specie botaniche tra i disegni geometrici delle siepi potate: l’antico glicine sotto il muro perimetrale della villa, le rose antiche, vecchi e giovani esemplari di gelsi, il monumentale cedro del libano, il grande tasso, il cotogno giapponese e la spirea che decorano il laghetto.

Riqualificazione mercati San Lorenzo e Sant’Ambrogio

Riqualificazione mercati San Lorenzo e Sant’Ambrogio

Stanziati 250mila euro per riqualificare le due strutture

La Giunta comunale ha approvato un pacchetto per lo stanziamento di 250 mila euro per la sistemazione dell’accesso dalla piazza principale per il mercato di San Lorenzo, compresa la pedana di carico e scarico merci, e le entrate al corridoio centrale del mercato di Sant’Ambrogio. Miglioramento sugli accessi per eliminare delle criticità presenti.

3 giugno Domenica Metropolitana

3 giugno Domenica Metropolitana
Libero accesso ai Musei Civici per i residenti nei comuni della Città Metropolitana

Domenica prossima, 3 giugno, sesto appuntamento 2018 con la ‘Domenica Metropolitana’, che consente ai fiorentini e a tutti i residenti nei comuni della Città Metropolitana di accedere gratuitamente ai musei civici. La Domenica Metropolitana di giugno offre un ricco ventaglio di visite e attività; si segnalano in particolare la nuova mostra di Forte Belvedere Gong. Eliseo Mattiacci e le proposte sulla mostra Il disegno dello scultore al Museo Novecento. I visitatori potranno inoltre fruire del supporto dei giovani studenti Ambasciatori dell’arte per una visita guidata approfondita.
Da rilevare anche la visita-conversazione alla mostra Nascita di una nazione. Tra Guttuso, Fontana e Schifano in Palazzo Strozzi alle ore 11.30.

Si ricorda che le visite guidate e le attività sono gratuite ma che è necessaria la prenotazione. Non c’è bisogno di prenotazione per la semplice visita ai Musei Civici Fiorentini che presentano i seguenti orari di apertura.

Museo di Palazzo Vecchio, ore 9/23
Torre di Arnolfo, ore 9-21
Santa Maria Novella, ore 13/17,30
Museo Stefano Bardini, ore 11-17
Cappella Brancacci (S. Maria del Carmine), ore 13-17
Fondazione Salvatore Romano, P.zza Santo Spirito, ore 13-17
Museo Novecento, P.zza Santa Maria Novella, ore 11-20
Museo Franco Zeffirelli, piazza San Firenze, ore 10-18

Museo del Ciclismo Gino Bartali, via Chiantigiana 175 (Ponte a Ema), ore 10-16

In programma inoltre visite guidate con prenotazione obbligatoria a:
Museo della Misericordia (ore 15.15 e 16.30) Piazza Duomo 19 – 055-239393
Museo del Bigallo (ore 10 e 12) Piazza San Giovanni 1 055.288496

Attenzione: le biglietterie chiudono un’ora prima dell’orario di chiusura.
Gli accessi ai Musei sono disponibili fino ad esaurimento posti per motivi di sicurezza.

Info e prenotazioni
Da lunedì a sabato, ore 9.30-13 e 14-17 (servizio non attivo la domenica mattina)

Tel. 055.2768224, 055.2768558 info@muse.comune.fi.it www.musefirenze.i

Un sorso di salute. L’acqua, la salute e l’essenziale per la vita

Al Palagio di Parte Guelfa il convegno ‘Un sorso di salute. L’acqua, la salute e l’essenziale per la vita’

Si terrà domani 31 maggio a partire dalle 14. Sarà presente l’assessore Funaro

L’importanza dell’acqua come fonte di benessere e come terapia naturale: di questo si parlerà nel convegno ‘Un sorso di salute. L’acqua, la salute e l’essenziale per la vita’, che si terrà domani al Palagio di Parte Guelfa a partire dalle 14.

L’iniziativa è organizzata dall’associazione scientifica Pallium onlus con il patrocinio di Comune, Publiacqua, Università degli Studi di Firenze e ordini dei medici e degli psicologi.

Il convegno si aprirà con l’intervento della presidente dell’associazione scientifica Pallium Maria Cristina Ciulli Tronfi e i saluti dell’assessore al Welfare e Sanità Sara Funaro e del presidente dell’Asp Firenze Montedomini Luigi Paccosi. A seguire si svolgerà una tavola rotonda dal titolo ‘L’acqua e la salute: un bene comune’. Alla discussione, moderata dal professor Sergio Vitale, parteciperanno la psicoterapeuta Francesca Mugnai, Micol Stivala e Michele Spinicci dell’associazione Medici per i diritti umani, il biologo e nutrizionista Gianni Zocchi e il medico dell’associazione Pallium Nadia Boni.

L’associazione scientifica Pallium si occupa di assistenza gratuita a pazienti con malattia oncologica, neurodegenerativa e anziani affetti da malattie croniche, mettendo a disposizione un’equipe multidisciplinare, che opera in collaborazione con i medici di medicina generale, i reparti ospedalieri e la rete dei servizi presenti sul territorio.

Al convegno è abbinato un concorso di immagini e poesie dal titolo ‘Un sorso di salute’ presieduto dal poeta e artista fiorentino Niccolò Andrea Lisetti, a cui hanno aderito alunni della Scuola Città Pestalozzi e della scuola Giotto, oltre ad anziani ospiti della struttura di Montedomini.