Riqualificazione mercati San Lorenzo e Sant’Ambrogio

Riqualificazione mercati San Lorenzo e Sant’Ambrogio

Stanziati 250mila euro per riqualificare le due strutture

La Giunta comunale ha approvato un pacchetto per lo stanziamento di 250 mila euro per la sistemazione dell’accesso dalla piazza principale per il mercato di San Lorenzo, compresa la pedana di carico e scarico merci, e le entrate al corridoio centrale del mercato di Sant’Ambrogio. Miglioramento sugli accessi per eliminare delle criticità presenti.

3 giugno Domenica Metropolitana

3 giugno Domenica Metropolitana
Libero accesso ai Musei Civici per i residenti nei comuni della Città Metropolitana

Domenica prossima, 3 giugno, sesto appuntamento 2018 con la ‘Domenica Metropolitana’, che consente ai fiorentini e a tutti i residenti nei comuni della Città Metropolitana di accedere gratuitamente ai musei civici. La Domenica Metropolitana di giugno offre un ricco ventaglio di visite e attività; si segnalano in particolare la nuova mostra di Forte Belvedere Gong. Eliseo Mattiacci e le proposte sulla mostra Il disegno dello scultore al Museo Novecento. I visitatori potranno inoltre fruire del supporto dei giovani studenti Ambasciatori dell’arte per una visita guidata approfondita.
Da rilevare anche la visita-conversazione alla mostra Nascita di una nazione. Tra Guttuso, Fontana e Schifano in Palazzo Strozzi alle ore 11.30.

Si ricorda che le visite guidate e le attività sono gratuite ma che è necessaria la prenotazione. Non c’è bisogno di prenotazione per la semplice visita ai Musei Civici Fiorentini che presentano i seguenti orari di apertura.

Museo di Palazzo Vecchio, ore 9/23
Torre di Arnolfo, ore 9-21
Santa Maria Novella, ore 13/17,30
Museo Stefano Bardini, ore 11-17
Cappella Brancacci (S. Maria del Carmine), ore 13-17
Fondazione Salvatore Romano, P.zza Santo Spirito, ore 13-17
Museo Novecento, P.zza Santa Maria Novella, ore 11-20
Museo Franco Zeffirelli, piazza San Firenze, ore 10-18

Museo del Ciclismo Gino Bartali, via Chiantigiana 175 (Ponte a Ema), ore 10-16

In programma inoltre visite guidate con prenotazione obbligatoria a:
Museo della Misericordia (ore 15.15 e 16.30) Piazza Duomo 19 – 055-239393
Museo del Bigallo (ore 10 e 12) Piazza San Giovanni 1 055.288496

Attenzione: le biglietterie chiudono un’ora prima dell’orario di chiusura.
Gli accessi ai Musei sono disponibili fino ad esaurimento posti per motivi di sicurezza.

Info e prenotazioni
Da lunedì a sabato, ore 9.30-13 e 14-17 (servizio non attivo la domenica mattina)

Tel. 055.2768224, 055.2768558 info@muse.comune.fi.it www.musefirenze.i

Un sorso di salute. L’acqua, la salute e l’essenziale per la vita

Al Palagio di Parte Guelfa il convegno ‘Un sorso di salute. L’acqua, la salute e l’essenziale per la vita’

Si terrà domani 31 maggio a partire dalle 14. Sarà presente l’assessore Funaro

L’importanza dell’acqua come fonte di benessere e come terapia naturale: di questo si parlerà nel convegno ‘Un sorso di salute. L’acqua, la salute e l’essenziale per la vita’, che si terrà domani al Palagio di Parte Guelfa a partire dalle 14.

L’iniziativa è organizzata dall’associazione scientifica Pallium onlus con il patrocinio di Comune, Publiacqua, Università degli Studi di Firenze e ordini dei medici e degli psicologi.

Il convegno si aprirà con l’intervento della presidente dell’associazione scientifica Pallium Maria Cristina Ciulli Tronfi e i saluti dell’assessore al Welfare e Sanità Sara Funaro e del presidente dell’Asp Firenze Montedomini Luigi Paccosi. A seguire si svolgerà una tavola rotonda dal titolo ‘L’acqua e la salute: un bene comune’. Alla discussione, moderata dal professor Sergio Vitale, parteciperanno la psicoterapeuta Francesca Mugnai, Micol Stivala e Michele Spinicci dell’associazione Medici per i diritti umani, il biologo e nutrizionista Gianni Zocchi e il medico dell’associazione Pallium Nadia Boni.

L’associazione scientifica Pallium si occupa di assistenza gratuita a pazienti con malattia oncologica, neurodegenerativa e anziani affetti da malattie croniche, mettendo a disposizione un’equipe multidisciplinare, che opera in collaborazione con i medici di medicina generale, i reparti ospedalieri e la rete dei servizi presenti sul territorio.

Al convegno è abbinato un concorso di immagini e poesie dal titolo ‘Un sorso di salute’ presieduto dal poeta e artista fiorentino Niccolò Andrea Lisetti, a cui hanno aderito alunni della Scuola Città Pestalozzi e della scuola Giotto, oltre ad anziani ospiti della struttura di Montedomini.

I Musei del Bargello in festa

I Musei del Bargello in festa
Un tour gioioso per vedere, ascoltare e “connettere” 5 diversi musei.Sabato 19 maggio, in occasione della Festa dei Musei e della Notte Europea dei Musei, i cinque istituti del Bargello ampliano gli orari di apertura e arricchiscono l’offerta al pubblico con una serie di eventi speciali: visite e laboratori didattici, mostre e concerti musicali. Un programma pensato per incentivare nuove occasioni di incontro tra cittadinanza e turisti e creare un ambiente di festa attorno e all’interno dei musei.

Musei iperconnessi è il tema dell’edizione 2018 della Festa dei Musei. Per l’occasione i Musei del Bargello hanno il piacere di proporre una lunga “Festa itinerante” in cui i 5 diversi musei saranno collegati tra loro e proposti all’interno di un suggestivo percorso. Nella giornata di sabato 19 maggio il pubblico avrà l’opportunità di sperimentare un ricco tour in cinque tappe; oppure scegliere quanti e quali i luoghi visitare, lasciandosi guidare dalle molteplici suggestioni e “connessioni” storico-artistiche e musicali che legano tra loro i Musei del Bargello.

Si comincia nella mattina con l’apertura del complesso della Chiesa e Museo di Orsanmichele (via dell’Arte della Lana, aperto dalle 10.00 alle 16.50 con ingresso gratuito) dove alle 10.30 avrà luogo una visita didattica dedicata ai bambini e alle famiglie. I giovani visitatori scopriranno la storia di un edificio simbolo di Firenze attraverso approfondimenti sull’architettura e sulle opere scultoree che sono state create per decorare la chiesa. La partecipazione al laboratorio didattico, curato dall’associazione culturale L’Immaginario, è gratuita, previa prenotazione.

Alle 11.30 la musica riempirà il Salone da ballo del Museo di Palazzo Martelli (via Ferdinando Zannetti, 8, ingresso gratuito fino ad esaurimento posti). Giulia Contaldo al pianoforte eseguirà musiche di Schumann, Debussy e Granados. Il concerto si inserisce nella settima edizione della rassegna Il suono giovane ideata per dare l’opportunità a giovani talenti musicali di esprimersi in uno spazio museale unico e ricco di storia: una casa-museo derivata dalla stratificazione secolare della vita di una delle più antiche famiglie fiorentine.

Nel pomeriggio ancora musica e in un’altra casa-museo: il Palazzo Davanzati (via Porta Rossa, 13, aperto dalle 13.15 alle 18.50 con biglietto di ingresso al costo di € 6,00).
Chi deciderà di trascorrere il pomeriggio in questo splendido palazzo, potrà visitare le sale arredate secondo lo stile di una abitazione fiorentina tra Medioevo e Rinascimento; la nuova mostra Omaggio a Elia Volpi, pittore (dedicata alla produzione artistica dell’originale ed eclettico personaggio cui è legata la nascita del Museo della Casa Fiorentina Antica) e potrà assistere, alle 17.00, al concerto intitolato Violoncello ‘700. L’evento, curato dal Maggio Musicale Fiorentino vedrà protagonista il Florence Cello Ensemble che eseguirà musiche di J.S. Bach, A. Vivaldi, L. Boccherini, F.J. Haydn e N. Paganini.

Dalle 17.00 parte anche l’apertura straordinaria serale dei due musei più noti: il Museo delle Cappelle Medicee e il Museo Nazionale del Bargello.
In occasione della Notte Europea dei Musei le due perle del panorama museale fiorentino estenderanno il loro ordinario orario di apertura: entrambi saranno visitabili già a partire dalle 08.15 (costo del biglietto € 8,00), ma chi vi accederà dopo le 17.00, potrà visitarli a un prezzo speciale.

Tra le 17.00 e le 20.00 (attenzione la biglietteria chiude alle 19.30) il Museo delle Cappelle Medicee (Piazza di Madonna degli Aldobrandini, 6), il “tempio” della famiglia Medici e luogo emblematico per gli amanti dell’arte di Michelangelo, sarà visitabile al prezzo simbolico di 1 euro.

Nel medesimo orario serale anche il Museo Nazionale de Bargello (via del Proconsolo, 4) sarà aperto, in via straordinaria al solo costo di un euro. Scegliere cosa vedere all’interno di questa maestosa cornice architettonica è impresa ardua: troverete i capolavori della collezione permanente con le opere di Donatello, Verrocchio, Luca della Robbia, Michelangelo, Benvenuto Cellini, Giambologna, solo per citare i nomi più noti. Se avete poco tempo a disposizione o siete affaticati dal lungo iter nei cinque musei non possiamo che consigliare di cogliere l’occasione per salire al secondo piano e ammirare l’Autoritratto di Gian Lorenzo Bernini. Il capolavoro, proveniente dalla collezione della Galleria Borghese di Roma, sarà esposto solo fino al 20 maggio nella Sala del Medagliere e, affiancato al busto marmoreo in cui lo stesso Bernini ha ritratto Costanza Bonarelli, farà rivivere l’affascinante liason intercorsa tra l’artista e la sua musa.

Per un quadro completo dei giorni di apertura (comprese le aperture programmate della domenica e del lunedì) e degli orari di tutti i cinque musei del Bargello vi invitiamo a consultare le pagine dedicate a ciascun museo all’interno del nostro sito.

Alle Oblate una mostra sul ’68

Alle Oblate una mostra sul ’68, a Firenze e nel mondo

La mostra si può visitare, negli orari di apertura della biblioteca, dal 17 maggio al 1° giugno. In programma tre incontri pubblici di approfondimento.

Giovedì 17 maggio, ore 17, prende avvio la mostra documentaria “Il 1968, fiorentino e internazionale. Immagini di un capitalismo non più ecosostenibile e di chi ha un sogno” curata dal ‘Centro studi politico sociale archivio storico il sessantotto’, con la collaborazione della comunità dell’Isolotto, di Deapress, dell’associazione “Firenze, le piazze degli anni 70” e dello SDIAF. La mostra si può visitare, negli orari di apertura della biblioteca, fino al 1 giugno.

La mostra espone documenti delle scuole fiorentine e delle comunità di base, oltre a manifesti e fumetti relativi a eventi cruciali di quell’anno (maggio francese, primavera di Praga, guerra del Vietnam) con un corredo di foto, immagini e racconti.

Incontri di approfondimento:

17 maggio, ore 17, “Presentazione della mostra”

24 maggio, ore 17, “Il diritto allo studio. La scuola e l’università dal ’68 ad oggi”

31 maggio, ore 17, “Il ’68 nel mondo”

Per organizzare visite guidate rivolte alle classi degli istituti fiorentini contattare il Prof. Vito Nanni all’indirizzo nannivito@gmail.com

Biblioteca delle Oblate, Via dell’Oriuolo 24 www.biblioteche.comune.fi.it