Industriali fiorentini in piazza: “Facciamo volare il nostro territorio. Sì all’aeroporto”

Industriali fiorentini in piazza: “Facciamo volare il nostro territorio. Sì all’aeroporto”

Questo lo slogan sullo striscione delle categorie economiche oggi in piazza per l’ampliamento di Peritola.

La manifestazione ‘in giacca e cravatta’ indetta da Confindustria Firenze a sostegno della nuova pista del Vespucci si è svolta stamani sotto lo scalo fiorentino, a pochi giorni dal sondaggio commissionato sempre dall’associazione degli industriali a sostegno del progetto per il quale si attende la valutazione di impatto ambientale promessa più volte dal ministro Galletti.

Alla manifestazione degli industriali Gimmy Tranquillo ha intervistato il presidente della Camera di Commercio Leonardo Basilici e il viceministro alle infrastrutture Riccardo Nencini.

L'articolo Industriali fiorentini in piazza: “Facciamo volare il nostro territorio. Sì all’aeroporto” proviene da www.controradio.it.

Ius soli: Nencini, per approvarlo utile anche voto fiducia

Ius soli: Nencini, per approvarlo utile anche voto fiducia

“Verdini non ha torto, sempre stato maggioranza”.

“Sullo Ius Soli ho suggerito a suo tempo che anche il voto di fiducia sarebbe stato utile per approvare la norma, non ho cambiato opinione”. Lo ha detto il viceministro alle infrastrutture Riccardo Nencini, intervenendo oggi al programma Telegram, in onda questa sera su Tele Iride.
“Conosco Grasso – ha continuato Nencini – l’ho stimato come magistrato, ha fatto il suo lavoro come presidente del Senato. Ha fatto una scelta che politicamente non comprendo, posso comprenderla dal punto di vista istituzionale”
“Quando Denis Verdini dice di “essere in sempre stato in maggioranza”, non ha torto, e magari conviene rendere conto a chi si stupisce oggi del voto di Verdini sulla legge elettorale, del perché non si sia stupito quando i verdiniani hanno votato il divorzio breve, o quando potrebbero votare, probabilmente decisivi, lo Ius soli” conclude Nencini.

L'articolo Ius soli: Nencini, per approvarlo utile anche voto fiducia proviene da www.controradio.it.

Mugello: due giorni dedicata a Giotto

Mugello: due giorni dedicata a Giotto

🔈Il 16 e 17 settembre nel Mugello due giorni di eventi per conoscere da vicino la rivoluzionaria pittura di Giotto.

In occasione dei 750 anni dalla nascita di Giotto infatti, il consorzio di valorizzazione e promozione territoriale “Mugello Mediceo” conduce i visitatori in un “viaggio sensoriale” nell’opera del grande pittore mugellano, da vedere, ascoltare, gustare.

Un viaggio indietro nel tempo alla ricerca delle eccellenze che hanno reso grande il territorio ci porta al grande pittore del quale, proprio in quest’anno, si è tornato a discutere molto, origini comprese.

“Giotto: il mio Mugello” è il filo conduttore di un originale percorso di due giorni in Mugello, nel quale ci sarà un raffronto tra Giotto e la pittura, ovviamente, il paesaggio, la musica, la poesia, la cucina.

Questa iniziativa del Consorzio Mugello Mediceo si i si inserisce nell’obiettivo del Consorzio stesso, ovvero la valorizzazione del Mugello intesa come crescita territoriale sotto l’aspetto turistico, ma anche come risalto mediatico che dia nuovo impulso alle attività ricettive ed alle imprese che su questo territorio operano.

Il gruppo, presieduto dall’Avvocato Massimo Megli, è stato ideato e poi promosso dal Viceministro alle Infrastrutture e Trasporti Riccardo Nencini, anch’egli mugellano, che ha coinvolto intorno a sé i sindaci del territorio oltre a numerosi professionisti in vari settori e varie aziende di eccellenza, del Mugello ma non solo, che hanno aderito al progetto.

Home Mugello Mediceo

L'articolo Mugello: due giorni dedicata a Giotto proviene da www.controradio.it.