La prima italiana di “Omertà”, film sul terrorismo internazionale, chiude il 17/mo River to River

La prima italiana di “Omertà”, film sul terrorismo internazionale,  chiude il 17/mo River to River

Il programma del quinto e ultimo giorno di festival, martedì 12 dicembre al cinema La Compagnia di Firenze. Alla proiezione di Omertà sarà presente il regista Hansal Mehta. Alle 20.30 saranno annunciati i film vincitori dei River to River Audience Award, mentre alle 18.30 proiezione del divertente documentario sui tabù del sesso “Ask the Sexpert”

Sarà “Omertà”, film del regista Hansal Mehta, che racconta la storia del terrorista Omar Sheikh, a chiudere martedì 12 dicembre alle 20.30 al Cinema La Compagnia (Via Cavour, 50/r) il 17/mo River to River Florence Indian Film Festival, unico festival in Italia interamente dedicato alla cinematografia indiana.

Ripercorrendo episodi violenti che hanno segnato la vita di Ahmed Omar Saeed Sheikh come terrorista, responsabile del sequestro dei turisti occidentali in India nel 1994 e di altri atti deplorevoli, incluso l’omicidio del giornalista del Wall Street Journal Daniel Pearl, per cui Sheikh è attualmente in prigione in Pakistan, Omertà volge lo sguardo al perché i giovani musulmani nati e istruiti in Occidente stiano prendendo parte alla Jihad. L’omertà è il codice del silenzio, punibile con la morte se viene violato. 

Alla proiezione, sarà presente Mehta, che incontrerà il pubblico. Regista cult della cinematografia indiana, Mehta è riconosciuto a livello internazionale dai più importanti festival del mondo (tra cui Busan e Tiff), ed è vincitore del “National Film Award for Best Direction”, il più prestigioso riconoscimento cinematografico in India, per il film Shahid”, biopic su un avvocato e attivista dei diritti umani, assassinato a Mumbai nel 2010.  Il film sarà preceduto dall’annuncio dei vincitori del River to River Audience Award per le varie sezioni del festival (lungometraggi, documentari e cortometraggi). 

Alle ore 18.30, la proiezione del divertente documentario “Ask the Sexpert” di Vaishali Sinha, che tratta la tematica dell’emancipazione sessuale; ha per protagonista Mahinder Vatsa, ex ginecologo 93enne, famoso per avere una rubrica giornaliera sul sesso su un quotidiano di Mumbai molto letto, in cui risponde a domande di ogni genere di uomini e donne di ogni età. 

Infine, dalle 18.30 alle 19.30, nella Saletta Mymovies, si terrà la proiezione di cortometraggi in realtà virtuale a 360 gradi in collaborazione con ElseVR e Memesys Culture Lab. Saranno proiettati: Right To Pray di Khushboo Ranka (8’); Submerged, Refugees in their own land di Nishtha Jain (8’); Yeh Ballet di Sooni Taraporevala (15’); When All Land Is Lost , Do We Eat Coal? di Faiza Khan (9’); When Borders Move di Shubhangi Swarup (6’).

INFO

L'articolo La prima italiana di “Omertà”, film sul terrorismo internazionale, chiude il 17/mo River to River proviene da www.controradio.it.