Piaggio: Rossi a Colaninno, riprendere produzione marmitte a Pontedera

Piaggio: Rossi a Colaninno, riprendere produzione marmitte a Pontedera

Il governatore della regione, Enrico Rossi, ha chiesto al presidente della Piaggio Roberto Colaninno di favorire la ripartenza della produzione di marmitte a Pontedera, con l’ingresso di nuovi soci, in occasione un incontro oggi a Firenze sulla crisi Tmm, azienda dell’indotto specializzata nella produzione di marmitte.

Colaninno, spiega una nota della Regione, “ha dato la propria disponibilità ad accettare offerte di qualità per riportare la produzione di questa componente nel comprensorio di Pontedera ma ha precisato che non ritiene di poter garantire commesse in via preliminare”. Presenti all’incontro anche Gianfranco Simoncini, consigliere del presidente Rossi per le questioni del lavoro, Ledo Gori, capo di gabinetto del governatore, il sindaco di Pontedera Simone Millozzi ed i rappresentanti dei sindacati Fim, Fiom e Uilm e dei lavoratori di Tmm.
Da mesi i lavoratori hanno organizzato un presidio davanti ai cancelli dell’azienda, che è in liquidazione. Simoncini e Gori hanno ribadito ai rappresentanti dei lavoratori ed al sindaco Millozzi l’attenzione della Regione su questa vicenda, facendo presente che prosegue il lavoro di costruzione di rapporti con imprenditori potenzialmente interessati ad investire nell’attività per favorire la ripresa della produzione. I sindacati hanno inoltre informato i rappresentanti della Regione dell’ipotesi della costruzione di una cooperativa di lavoratori pronta a far partire nuove attività lavorative.

L'articolo Piaggio: Rossi a Colaninno, riprendere produzione marmitte a Pontedera proviene da www.controradio.it.

Piaggio si allea con cinese Foton, al lavoro su Porter

Piaggio si allea con cinese Foton, al lavoro su Porter

Accordo industriale su veicoli commerciali leggeri, vola in Borsa.

Accordo strategico in Cina per Piaggio: il gruppo guidato da Roberto Colaninno ha siglato una partnership industriale con l’ad del colosso Foton Motor, Wang Jinyu, per sviluppare una nuova gamma di veicoli commerciali leggeri a quattro ruote. L’annuncio ha messo le ali al titolo a Piazza Affari, salito ai massimi da due anni con un balzo del 5,45% a 2,63 euro, sulle attese per l’impulso al gruppo dei nuovi modelli, che saranno lanciati sul mercato europeo e internazionale a partire dal 2019.
Nei prossimi mesi, è stato annunciato, un team formato dai rappresentanti di Piaggio e da quelli di Foton lavorerà al piano produttivo e commerciale, oltre a definire la documentazione contrattuale, per finalizzare entro la primavera del 2018 documentazione tecnica e contratti. L’obiettivo è sviluppare appunto una nuova gamma di veicoli commerciali con un’importante espansione del mercato di riferimento e un forte abbattimento dei costi.
Sono previsti, ha spiegato Piaggio, diversi veicoli in più versioni, mini cabinati e mini van – con una portata utile fino a 1,5 tonnellate -, sia per il trasporto di persone e sia per quello di merci, adatti anche alle tratte intracity ed equipaggiati con motori di ultima generazione e dotazioni tecnologiche di primo livello. In pratica Piaggio andrà alla ricerca del “nuovo Porter”, quello attuale è nato nel 1990 e ha visto una costante evoluzione, con un rinnovamento profondo da ultimo nel 2016 in Piaggio Porter e Porter Maxxi. Nel 2016 il gruppo ha venduto nel mondo 188mila veicoli leggeri.
La nuova gamma di prodotti ai quali punta grazie all’alleanza industriale con Foton verrà realizzata negli stabilimenti italiani del gruppo Piaggio, utilizzando linee attive per la produzione attuale. I modelli saranno lanciati come detto sul mercato nei prossimi anni e a partire dal 2019.
Foton Motor è un colosso con un fatturato di circa 6 miliardi di euro (46,5 miliardi di yuan), 40 mila dipendenti e una produzione di 800 mila veicoli l’anno, specializzato in camion per i grandi trasporti e autobus, con una forte crescita internazionale, grazie anche a joint venture con marchi come Daimler e Cummins. Basato a Pechino, è parte del gruppo di stato Baic, presente in tutta la gamma dell’automotive, con anche la produzione per il mercato cinese delle auto a marchio Hyundai e Mercedes.

L'articolo Piaggio si allea con cinese Foton, al lavoro su Porter proviene da www.controradio.it.

Piaggio: firma partnership con cinese Foton, rialzo in Borsa

Piaggio: firma partnership con cinese Foton, rialzo in Borsa

Roberto Colaninno, presidente e ad di Piaggio e Wang Jinyu ad di Foton Motor Group hanno firmato a Pechino un accordo preliminare per lo sviluppo strategico di una nuova gamma di veicoli commerciali leggeri a quattro ruote. Nei prossimi mesi, si legge in una nota, un team composto dai rappresentanti delle due parti lavorerà per validare un piano produttivo e commerciale nonché per definire la documentazione contrattuale con l’obiettivo di finalizzare l’operazione “entro la primavera 2018”.

Ad arricchire la gamma, che oggi è rappresentata dal Porter, arriveranno “veicoli in più versioni, mini cabinati e mini van, dedicati sia al trasporto di persone sia a quello di merci”, tutti con una portata utile fino a 1,5 tonnellate. La nuova gamma di prodotti, precisa la nota, verrà realizzata negli stabilimenti italiani del Gruppo Piaggio, utilizzando linee attive per la produzione attuale. I modelli saranno lanciati sul mercato nei prossimi anni a partire dal 2019. Foton Motor Group è il più grande produttore di veicoli commerciali in Cina, con un fatturato di circa 46,5 miliardi di yuan (quasi 6 miliardi di euro) e circa 40.000 dipendenti in tutto il mondo, in forte crescita e con diversificazione internazionale, grazie anche alle alleanze siglate con Daimler AG e Cummins.

Brillante Piaggio in apertura in Piazza Affari dopo l’accordo con il gruppo cinese Foton Motor per i veicoli commerciali. Il titolo del Gruppo di Pontedera (Pisa) segna un rialzo del 2,25% a 2,55 euro.

L'articolo Piaggio: firma partnership con cinese Foton, rialzo in Borsa proviene da www.controradio.it.