ROCK CONTEST 2017: LA GRANDE FINALE

ROCK CONTEST 2017: LA GRANDE FINALE

A sorpresa Bobo Rondelli in giuria; si aggiunge a Cosmo, Max Collini e Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale. Edda special guest live. In gara 43 Factory, Atlantico, Dust & the Dukes, Fade Out, PijamaParty e White Room. A Lorenzo Marianelli il Premio Ernesto de Pascale.

rock contest 2017

È tutto pronto per la finale del 29/o Rock Contest, il concorso per artisti e band emergenti organizzato da Controradio e Controradio Club, con il contributo del Comune di Firenze ed in collaborazione con Regione Toscana (Fondo Sociale Europeo) e SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori. Sabato 2 dicembre (apertura porte alle ore 20.30) saliranno sul palco dell’Auditorium Flog di Firenze le sei band che hanno superato le selezioni live: 43 Factory, Atlantico, Dust & the Dukes, Fade Out, PijamaParty e White Room. 

Le finaliste saranno giudicate dal pubblico e dalla nutritissima giuria di esperti e musicisti tra cui svettano i nomi del cantautore livornese Bobo Rondelli, Lodo Guenzi (frontman de Lo Stato Sociale), Cosmo (Marco Jacopo Bianchi, uno dei più interessati nuovi talenti della musica italiana), Max Collini (Offlaga Disco Pax / Spartiti), Carlo Pastore (conduttore della trasmissione Babylon di RAI Radio2), Silvia Boschero (Rai Stereonotte), Nur Al Habash (SIAE) e gli scout di Sugar Music e Audioglobe. 

La finale del Rock Contest è da sempre una serata molto attesa per avere una fotografia dello stato attuale della musica indipendente. Sarà anche un’occasione per assistere ad uno dei live più poetici e d’impatto del momento, quello di EDDA, special guest della finale, che chiuderà la serata. Dopo sei album con i Ritmo Tribale, e quattro da solista, l’artista porterà sul palco il suo ultimo splendido lavoro discografico, “Graziosa Utopia”: un lavoro maturo, forte e disperato, denso di suggestioni, spiritualità, provocazioni e amore incondizionato.

“In una edizione che ha visto forte la contrapposizione tra chitarre e computer, tra elettronica e musica ‘suonata’, tra avanguardismo e retromania, nella finale vediamo rappresentate tutte le tendenze e le possibili ibridazioni fra i due schieramenti. Molti danno la chitarre per strumenti del passato, ma proprio i più giovani sul palco si presentano con la più classica attitudine ‘rock’. Potrebbe essere il segnale di una inversione di tendenza” – commenta Giuseppe Barone, direttore artistico del concorso.

I SEI FINALISTI NEL DETTAGLIO

43 Factory è il progetto nato in Italia ma cresciuto a Londra, nel quartiere giamaicano di Brixton, che a partire da influenze dub sperimenta tutte le variabili dell’EDM (electronic dance music); i milanesi Atlantico, fautori di un cantautorato acido che evoca tanto Verdena quanto i western visti dalla periferia; Dust & The Dukes sono una band fiorentina che propone un viaggio attraverso le radici della musica americana, tra echi western e desertici; i bresciani Fade Out, psichedelici e sognanti, sono un quartetto di giovanissimi dall’impostazione “standard” (due chitarre, basso, batteria) che colpiscono per l’immediatezza e la freschezza delle composizioni; Pijama Party, da Colle di Val d’Elsa, danno voce alla musica dei sogni, tra sonorità funky, reggae, hip hop, elektrodub, ma con un cuore un po’ dark e punk. Infine, i White Room da Massa si caratterizzano per le atmosfere prettamente oscure e dal forte impatto emotivo, in cui i suoni sintetici rimandano alle produzioni underground degli anni ottanta inglesi.

-ASCOLTA QUI I SEI FINALISTI-

I PREMI

Gli sfidanti cercheranno di accaparrarsi vari riconoscimenti. Tra le novità di questa edizione del Rock Contest, l’aumento dei premi per un valore di circa 10.000 euro. Il Rock Contest già sostiene i vincitori delle selezioni live con un supporto produttivo alla loro attività con premi in denaro (primo premio 2000 euro) da investire nell’attività musicale. Per questa edizione, nell’ambito della campagna di informazione sugli interventi del FSE (Fondo Sociale Europeo) e sulle altre opportunità di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani, è stata istituita la sezione speciale denominata Premio Fondo Sociale Europeo, che assegnerà 3.000 euro all’artista o band partecipante che ha prodotto il brano, cantato in italiano, che meglio esprime sensibilità e immaginari del mondo giovanile. La Società Italiana degli Autori ed Editori, che sostiene da tre anni il concorso, all’interno di un rodato rapporto di collaborazione, finanzierà con 2.000 euro un progetto artistico all’artista o band iscritto SIAE che avrà realizzato la miglior composizione musicale. 

Intanto, il pisano Lorenzo Marianelli, appassionato del cantautorato in tutte le sue forme, con particolare attenzione alle contaminazioni fra suoni acustici e suoni più moderni, si è aggiudicato lo speciale Premio Ernesto de Pascale per la migliore canzone in italiano tra i trenta selezionati con il brano “Casa Mia”. Il premio è dedicato alla memoria del conduttore radiofonico (RAI Stereonotte), giornalista, musicista e storico presidente di giuria del Rock Contest.

I

Segui su Facebook tutti gli aggiornamenti, le dirette, le foto in tempo reale!

SABATO 2 DICEMBRE ROCK CONTEST 2017: LA GRANDE FINALE Special Guest EDDA

Auditorium FLOG via Michele Mercati, 24/b. L’ingresso è 8 euro (ridotto a 5 euro dalle 21.30 alle 22.30). Gratuito per i Soci del Controradio Club.

 

L'articolo ROCK CONTEST 2017: LA GRANDE FINALE proviene da www.controradio.it.

ROCK CONTEST 2017: E’ EDDA L’OSPITE DELLA GRANDE FINALE

ROCK CONTEST 2017: E’ EDDA L’OSPITE DELLA GRANDE FINALE

Sarà Edda con il tour di “Graziosa Utopia” l’ospite della serata finale del 29° Rock Contest di Controradio, sul palco dell’Auditorium FLOG, sabato 2 Dicembre, assieme ad Atlantico, White Room (foto), Fade Out, 43 Factory, PijamaParty e Dust & the Dukes. In giuria, tra gli altri, Lodo Guenzi (Lo Stato Sociale), Cosmo e Max Collini (Offlaga Disco Pax / Spartiti). Ed ancora Carlo Pastore (Babylon di RAI Radio2), Silvia Boschero (Raistereonotte), gli “scout” di Sugar Music e molti altri.

Costo del biglietto 8€ – Gratis per i soci del ControradioClub

Dopo sei album con i Ritmo Tribale e quattro da solista (tre originali e un EP live), EDDA porta sui palchi “Graziosa Utopia”, un disco maturo, forte e disperato, denso di suggestioni, spiritualità, provocazioni e amore incondizionato.

Edda nasce artisticamente alla fine degli anni ’80 come cantante dei Ritmo Tribale, storica band seminale nel mondo del rock italiano, con cui ha realizzato cinque dischi e centinaia di concerti. Poi una lunga pausa dalla musica e dalla vita sociale. Una crisi personale, anni difficili, droga, comunità di recupero. Tutto raccontato nel sua album d’esordio “Semper Biot”, candidato al Premio Tenco come “miglior esordio dell’anno”, ma è il 2012 l’anno del definitivo riconoscimento, con l’album “Odio i vivi“, un album denso e ricco dal punto di vista degli arrangiamenti, costituito dalla sperimentazione orchestrale, con la produzione di Taketo Gohara. Il disco ottiene ancora grandi consensi dalla critica, per molte delle testate è disco del mese. Il mensile Blow Up gli dedica la copertina. Il PIMI gli conferisce il premio come miglior artista dell’anno 2012. Viene candidato nuovamente al Premio Tenco, questa volta nella sezione “Miglior disco dell’anno”.

L’ultimo lavoro “Graziosa Utopia” non è un disco aggressivo e nemmeno un disco di protesta. Edda ha fatto pace con se stesso e dialoga con i suoi demoni con insospettabile leggerezza, dispensando immagini e sensazioni di rara forza e indiscutibile serenità.
L’album è prodotto e suonato da Luca Bossi e Fabio Capalbo, il sound ricercato dalla produzione artistica è un mix tra la tradizione italiana anni ‘70-‘80 e il pop rock internazionale contemporaneo. La somma degli ingredienti sonori e l’unicità dell’artista regalano un disco di forte personalità, ma decisamente accessibile e penetrante. Al disco hanno partecipato anche amici ammiratori di Edda, come Federico Dragona dei Ministri (cori in Spaziale), e Giovanni Truppi (chitarrista solista in Arrivederci a Roma).

La serata finale del Rock Contest 2017 sarà il 2 dicembre 2017 all’Auditorium Flog e vedrà  i sei gruppi esordienti che avranno superato le selezioni esibirsi davanti ai nomi più importanti del giornalismo musicale italiano e affermati musicisti e manager. Tra le prime conferme, Lodo Guenzi (frontman de Lo Stato Sociale), Cosmo (Marco Jacopo Bianchi, uno dei più interessati nuovi talenti della musica italiana) e Max Collini (Offlaga Disco Pax / Spartiti). Ed ancora Carlo Pastore (conduttore della trasmissione Babylon di RAI Radio2 dedicata a nuove tendenze e gruppi emergenti), Silvia Boschero (Raistereonotte), gli “scout” di Sugar Music e molti altri in via di definizione.

 

L'articolo ROCK CONTEST 2017: E’ EDDA L’OSPITE DELLA GRANDE FINALE proviene da www.controradio.it.

Rock Contest 2017: La Prima Semifinale

Rock Contest 2017: La Prima Semifinale

 

La 1a semifinale della 29a edizione del Rock Contest di Controradio si terrà venerdì 17 novembre alle 21.30 sul palco del GLUE Alternative Concept Space

Sul palco i Form Follows (da Livorno), Fogg (Pontedera), Pijama Party (Colle Val DElsa), 43 Factory (Firenze), Dust & The Dukes (Firenze), Redtree Groove (Firenze), di loro solo tre accederanno alla serata finale che si terrà sabato 2 dicembre all’Auditorium Flog (via Michele Mercati, 24/b).

Il 24 novembre, sempre al Glue, sarà il turno di Peyman S’Oyle (Firenze), Atlantico (Milano), Fade Out (Brescia), Monologue (Grosseto), White Room (Massa), Souvlaki (Brescia).

Tra i giudici della finale, vari nomi importanti del giornalismo musicale italiano e affermati musicisti e manager; tra le prime conferme, Lodo Guenzi (frontman de Lo Stato Sociale), Cosmo (Marco Jacopo Bianchi, uno dei più interessati nuovi talenti della musica italiana) e Max Collini (Offlaga Disco Pax / Spartiti). Ed ancora Carlo Pastore (conduttore della trasmissione Babylon di RAI Radio2 dedicata a nuove tendenze e gruppi emergenti), Silvia Boschero (Raistereonotte), uno degli scoutdi Sugar Music e molti altri in via di definizione. Ospite speciale live della serata finale EDDA, con il suo “Graziosa Utopia” Tour,

Ma per scoprire meglio le sei band in gara per la serata di venerdì 11 novembre al Glue seguite il link sulla pagina ufficiale www.rockcontest.it

L'articolo Rock Contest 2017: La Prima Semifinale proviene da www.controradio.it.

Rock Contest 2017: White Room e Monologue passano il turno.

Rock Contest 2017: White Room e Monologue passano il turno.
Sono i grossetani Monologue e gli White Room da Massa i progetti selezionati della quarta serata eliminatoria, si aggiungono a Dust & the Dukes, Fogg, 43 Factory, Peyman S’oyle, Form Follows e Souvlaki. Prossimo appuntamento venerdì 10 Novembre, ore 21:30 al BUH!: sei gruppi in gara, ingresso gratuito, voto di giuria e pubblico.
A sfidarsi sul palco del BUH! per la quinta ed ultima eliminatoria: Atlantico (Milano), Bonsai Bonsai (Livorno), Fade Out (Brescia), Pijama Party (Colle Val d’Elsa), Portnoy (Roma), Tsao (Aqui Terme).
Ascolta in anteprima i sei gruppi in gara: www.rockcontest.it
Segui il concorso su Facebook

L'articolo Rock Contest 2017: White Room e Monologue passano il turno. proviene da www.controradio.it.

29° Rock Contest: 6 band sul palco per la 3a eliminatoria

29° Rock Contest: 6 band sul palco per la 3a eliminatoria

Lunedì 30 ottobre al Combo Social Club di Firenze con ingresso libero la terza attesissima serata di selezione del Rock Contest 2017.

rock contest 2017

Sono il duo 43 Factory (in foto) e il solista Peyman S’Oyle i progetti selezionati della seconda eliminatoria del Rock Contest e si aggiungono a Dust & the Dukes e Fogg. Prossimo appuntamento lunedì 30 Ottobre, ore 21.30, al Combo con sei gruppi in gara, voto di giuria e pubblico. A sfidarsi sul palco per la terza eliminatoria: Cronofillers (Firenze), Form Follows (Livorno), Lorenzo Marianelli (Pisa), Noon (Lecce), Soul Troubles (Firenze), Souvlaki (Brescia) (ingresso libero).

Grande successo di pubblico – in prevalenza di giovanissimi – per le prime eliminatorie del Rock Contest, che negli spazi del Combo Social Club lunedì 30 ottobre dalle 21.30 vedrà sfidarsi sul palco i protagonisti della terza eliminatoria: Cronofillers (Firenze), Form Follows (Livorno), Lorenzo Marianelli (Pisa), Noon (Lecce), Soul Troubles (Firenze), Souvlaki (Brescia).

Apertura di serata con la crew fiorentina Cronofillers, composta dai rapper Emanuele Bonetti, Matteo Della Tommasina e Lorenzo Masini, dal beatmaker Matteo Nicastro e dal dj Dimitri Ahmetovic. Nata nel 2011ha due album all’attivo e svariate collaborazioni legate a tematiche politiche e sociali. Si prosegue con i Form Follows, duo nato a Livorno nell’inverno 2016: il progetto – che ha già visto collaborazioni prestigiose con Apes On Tapes, Nularse e Leland Did It – unisce sonorità acustiche ed elettroniche e, dopo 3 EP autoprodotti e numerosi concerti, ad aprile 2017 vedrà pubblicato il primo LP, Morfosi. Cambio di atmosfere con Lorenzo Marianelli chitarrista toscano, insegnante e compositore attivo da quindici anni durante i quali ha suonato stabilmente con Novadeaf, Model T, Philomankind e Betta Blues Society. Appassionato del cantautorato italiano in tutte le sue forme con particolare attenzione alle contaminazioni fra suoni acustici e suoni più moderni inizia l’avventura della scrittura in italiano nel 2016. Da Lecce arrivano i Noon, progetto musicale nato nel 2015, propone sonorità algide tipiche del sound nordeuropeo venate da melodie pop e chitarre a tratti morbide, a tratti taglienti e psichedeliche. La band ha pubblicato un EP e un primo album con la produzione artistica di Roberto Dell’Era (Afterhours). I Soul Troubles sono la giovanissima ma ben rodata band fiorentina che, partendo dalla comune passione per il soul e la black music (classica e contemporanea), ne propone una personale e trascinante riscrittura. Chiusura della serata affidata a Souvlaki, da Brescia.

Il Rock Contest proseguirà con altre due eliminatorie, al Glue Alternative Concept Space (31 ottobre), e sul palco del BUH! (10 novembre). Grazie al giudizio del pubblico e della giuria specializzata, si qualificheranno due gruppi per ogni appuntamento (con due ripescaggi). Le 12 band uscite dalle eliminatorie accederanno alle semifinali, il 17 e 24 novembre al Glue, e le migliori 6 parteciperanno alla serata finale che si terrà sabato 2 dicembre all’Auditorium Flog (via Michele Mercati, 24/b).

 

Rock Contest 2017 è organizzato dallemittente radiofonica Controradio e dallassociazione Culturale Controradio Club con la collaborazione di Regione Toscana (Fondo Sociale Europeo) e Comune di Firenze e il sostegno di SIAE. Sponsor tecnici: Audioglobe, Sam Studi di registrazione.

Per ascoltare i gruppi selezionati e rimanere aggiornati www.rockcontest.it

facebook: Rock Contest Controradio

L'articolo 29° Rock Contest: 6 band sul palco per la 3a eliminatoria proviene da www.controradio.it.