Migranti, Di Giorgi (PD): “Sbagliato imporre coprifuoco”

Migranti, Di Giorgi (PD): “Sbagliato imporre coprifuoco”

Sulla decisione della prefettura anche i consiglieri di Si-Toscana, Sarti e Fattori: “Le istituzioni locali a guida Pd dimostrino che il loro impegno per un’accoglienza umana non è solo retorica e aprano un tavolo con la prefettura per il ritiro immediato dell’odiosa disposizione. Noi intanto chiediamo di vedere immediatamente il prefetto. Inaccettabili nuove disposizioni razziali”.

“Le disposizioni  che fissano l’obbligo per i richiedenti asilo di rimanere all’interno dei centri di accoglienza di cui sono ospiti  dalle 8 alle 20  mi lasciano molto  perplessa: si rischia di aggiungere un ulteriore elemento di tensione con la cittadinanza, alimentando il sospetto che queste persone siano pericolose e debbano dunque essere tenute sotto controllo. In un momento, per altro,  in cui servirebbe piuttosto una maggiore integrazione” dichiara la deputata PD Rosa Maria Di Giorgi.
 
“Chi delinque è giusto che paghi, ma non possiamo  limitare le libertà personali di tutti perché qualcuno sbaglia. E’ un principio di civiltà a cui non possiamo derogare: la sfida dell’integrazione si vince alimentando le occasioni di incontro, non limitandole. E nemmeno trasformando la permanenza nei  CAS in una specie di arresti domiciliari” conclude la deputata. 
“Perché persone libere che non hanno commesso alcun reato devono stare rinchiuse dalle 20 alle 8? La loro colpa è nel colore della loro pelle? Nell’80/o anniversario delle Leggi razziali, il ministro Salvini vuol forse festeggiare con nuove disposizioni razziali?”, si chiedono Fattori e Sarti.
“L’ordinanza – aggiungono – sta creando disperazione ed esasperazione, i ragazzi chiedono che gli sia spiegata la ragione di queste misure restrittive delle libertà personali. E questa misura, in vari casi, impedirà loro anche di lavorare: alcuni di questi ragazzi, per esempio, avrebbero dovuto fare la raccolta delle olive ma ora non potranno farla, dato che avrebbero necessità di uscire alle 5”.
“I numeri dei fenomeni di criminalità o microcriminalità connessi ai richiedenti asilo – osservano i due consiglieri – non sono certo tali da poter giustificare un qualsiasi nesso tra delinquenza e persone che richiedono protezione umanitaria. Ma è esattamente quel che s’intende far credereall’opinione pubblica  – concludono – attraverso misure come il coprifuoco e il controllo degli acquisti per corrispondenza”.

L'articolo Migranti, Di Giorgi (PD): “Sbagliato imporre coprifuoco” proviene da www.controradio.it.

PD Toscana: Bonafè segretaria con il 65%

PD Toscana: Bonafè segretaria con il 65%

Lo sfidante Valerio Fabiani si ferma al 35%. 45mila i votanti in Toscana.

Sarà l’eurodeputata Simona Bonafè, il nuovo segretario del Pd Toscano. La partecipazione, alla chiusura dei seggi alle 20.00 di ieri sera, è stata di circa 45mila votanti e il risultato di Bonafè, voluta dall’area renziana, si attesta al 65% contro il 35% di Valerio Fabiani, candidato di area orlandiana.

“Grande partecipazione per le primarie in #Toscana. Un segnale di fiducia e vitalità che ci permette di affrontare tutti #insieme, a testa alta, le sfide che abbiamo di fronte”. Lo scrive su twitter Simona Bonafè.

“Alle parlamentarie nazionali 5 stelle votarono 39 mila iscritti, alle primarie nazionali della #Lega 8000 iscritti. Nella sola Toscana votano alle primarie del #Pd circa 45 mila persone e consegnano a @simonabonafe un successo netto. Ora avanti. #primariepdtoscana”. Lo dichiara il capogruppo del Pd a Palazzo Madama Andrea Marcucci.

“Due ottime notizie dalle #primarie toscane. @pdnetwork è più vivo che mai con i 45.000 votanti e @simonabonafe sarà la nuova segretaria che porterà forza e unità”. Così il sindaco di Firenze Dario Nardella su Twitter commenta il risultato delle primarie del Pd in Toscana. “Grazie ai volontari, a tutti coloro che hanno partecipato e a @valeriofabiani. Ora torniamo a vincere in #Toscana !”, aggiunge.

“Grande soddisfazione per la bella partecipazione alle #primariepdtoscana e per la netta vittoria di @simonabonafe. Una vittoria condivisa con le tante e tanti che, al fianco di Simona, vogliono andare #avanti in Toscana e in Italia”. Cosi’ Valeria Fedeli su Twitter.

“Auguro buon lavoro alla nuova segretaria Simona Bonafé” scrive su Facebook la deputata Pd, Rosa Maria Di Giorgi. Che aggiunge “il risultato conferma la necessità –  avvertita anche dagli elettori – di dare una discontinuità al Partito democratico della Toscana. È stata premiata la “voglia di esserci” di chi come Fabiani crede ad un partito aperto a tutte e alle tante voci che da sempre lo hanno caratterizzato, un partito inclusivo e che guarda al futuro”.

L'articolo PD Toscana: Bonafè segretaria con il 65% proviene da www.controradio.it.

Primarie Pd, Di Giorgi: “Sosterrò Fabiani”

Primarie Pd, Di Giorgi: “Sosterrò Fabiani”

“L’appuntamento di domenica per scegliere il nuovo segretario regionale è fondamentale per rilanciare il Partito democratico in Toscana. Le parole d’ordine sono: inclusione e discontinuità”. Lo dichiara la deputata Pd Rosa Maria Di Giorgi.

“Inclusione di quei mondi che ci hanno abbandonato – sottolinea Di Giorgi – e che invece ci avevano sempre dato fiducia sostenendoci nella nostra azione politica e di governo. Discontinuità rispetto a metodi e a modalità di gestione che troppo spesso non hanno favorito le relazioni interne. Basta con il modello di ‘pensiero unico’ che ha investito il Pd e ha allontanato tanti militanti e iscritti”.

Per l’esponente Pd, “al contrario è necessario un partito in cui tutti abbiano diritto di cittadinanza e la libertà di esprimere la propria opinione. Questo è il modello di partito proposto dal candidato Valerio Fabiani, che sosterrò convintamente. Un partito che dà spazio a tutti, che si rivolge a tutte le classi sociali, nessuna esclusa, a partire dalle più deboli e che vuole far crescere il Paese attraverso la formazione e l’innovazione”.

“Un partito che non spreca energie nel cercare il nemico al suo interno – conclude Di Giorgi – ma che invece continua ad essere presidio democratico contro populismi e nazionalismi rappresentati dal governo gialloverde”

L'articolo Primarie Pd, Di Giorgi: “Sosterrò Fabiani” proviene da www.controradio.it.

Primarie Pd, Di Giorgi: “Sosterrò Fabiani”

Primarie Pd, Di Giorgi: “Sosterrò Fabiani”

“L’appuntamento di domenica per scegliere il nuovo segretario regionale è fondamentale per rilanciare il Partito democratico in Toscana. Le parole d’ordine sono: inclusione e discontinuità”. Lo dichiara la deputata Pd Rosa Maria Di Giorgi.

“Inclusione di quei mondi che ci hanno abbandonato – sottolinea Di Giorgi – e che invece ci avevano sempre dato fiducia sostenendoci nella nostra azione politica e di governo. Discontinuità rispetto a metodi e a modalità di gestione che troppo spesso non hanno favorito le relazioni interne. Basta con il modello di ‘pensiero unico’ che ha investito il Pd e ha allontanato tanti militanti e iscritti”.

Per l’esponente Pd, “al contrario è necessario un partito in cui tutti abbiano diritto di cittadinanza e la libertà di esprimere la propria opinione. Questo è il modello di partito proposto dal candidato Valerio Fabiani, che sosterrò convintamente. Un partito che dà spazio a tutti, che si rivolge a tutte le classi sociali, nessuna esclusa, a partire dalle più deboli e che vuole far crescere il Paese attraverso la formazione e l’innovazione”.

“Un partito che non spreca energie nel cercare il nemico al suo interno – conclude Di Giorgi – ma che invece continua ad essere presidio democratico contro populismi e nazionalismi rappresentati dal governo gialloverde”

L'articolo Primarie Pd, Di Giorgi: “Sosterrò Fabiani” proviene da www.controradio.it.

Stupro Firenze, Di Giorgi (PD): “Dalla destra sciacallaggio politico, Salvini metta a disposizione uomini per controllo territorio”

Stupro Firenze, Di Giorgi (PD): “Dalla destra sciacallaggio politico, Salvini metta a disposizione uomini per controllo territorio”

La parlamentare Dem :”invece di twittare un giorno sì e l’altro pure, il Ministro Salvini dovrebbe mettere a disposizione del sindaco Nardella  le forze dell’ordine più volte richieste” 

“Sulla drammatica vicenda che ha visto coinvolta la giovane studentessa ventunenne brutalmente violentata da un senza fissa dimora, la destra sta inscenando il solito teatrino di menzogne e sciacallaggio politico. Invece di twittare un giorno sì e l’altro pure, il Ministro Salvini dovrebbe mettere a disposizione del sindaco Nardella  le forze dell’ordine più volte richieste” lo afferma la deputata PD Rosa Maria Di Giorgi.


“Il controllo del territorio compete alle Forze dell’Ordine che fanno quel che possono in maniera encomiabile ma chiaramente non possono essere ritenute responsabili anche delle carenze di organico che ne limitano il raggio di azione” continua Di Giorgi.
“Nella scorsa legislatura avevamo già investito nell’arruolamento di nuove forze di polizia, e nel nostro programma di governo avevamo già indicato l’obiettivo di ulteriori 10mila assunzioni.  Salvini  si comporta invece  come se fosse ancora all’opposizione:  invece di dare la colpa agli altri risponda alle richieste che gli arrivano da chi sul territorio vive e si aspetta che il governo faccia fronte a quello che è uno dei  suoi compiti fondamentali, la sicurezza dei cittadini”, conclude Di Giorgi.

L'articolo Stupro Firenze, Di Giorgi (PD): “Dalla destra sciacallaggio politico, Salvini metta a disposizione uomini per controllo territorio” proviene da www.controradio.it.