Pisa-Livorno, videoperatore aggredito da tifoso

Pisa-Livorno, videoperatore aggredito da tifoso

Un videoperatore dell’emittente toscana Rtv38 nel corso della partita di calcio Pisa-Livorno è stato colpito con un pugno “da un sedicente tifoso del Pisa riportando contusioni al volto”. A darne notizia è una nota dell’Associazione Stampa Toscana, del Gruppo Giornalisti Sportivi della Toscana (Ussi) e il Gruppo cronisti (Unci) “indignati” per l’aggressione subìta dal collega Luca Lunedì.

“E” intollerabile – spiegano – che si continuino a colpire gli operatori dell”informazione che svolgono il loro lavoro”. “In un periodo nel quale vengono chieste a più voci misura e attenzione nel non fomentare episodi di violenza negli stadi e non solo – scrivono -, è intollerabile che debbano ancora verificarsi episodi del genere”.

“Ast, Ussi e Cronisti invitano quindi la società Pisa calcio, la Figc, la Lega, le Istituzioni e le Autorità competenti a voler accertare le responsabilità del caso e a provvedere a tutelare il lavoro dei colleghi”.

Solidarietà al collega e ferma condanna per l’episodio anche da parte della redazione di Controradio.

L'articolo Pisa-Livorno, videoperatore aggredito da tifoso proviene da www.controradio.it.