Presentato ufficialmente il nuovo Consiglio comunale di Firenze

Presentato ufficialmente il nuovo Consiglio comunale di Firenze

Nella Sala Firenze Capitale si è svolta la notifica della proclamazione degli eletti nel nuovo Consiglio comunale. Di seguito la composizione del nuovo “Parlamento” di Palazzo Vecchio con i nomi dei consiglieri che siederanno nel Salone dei Duecento.

Maggioranza: il sindaco Dario Nardella

Gruppo PD (19 consiglieri): Benedetta Albanese, Nicola Armentano, Donata Bianchi, Leonardo Calistri, Enrico Conti, Massimo Fratini, Fabio Giorgetti, Maria Federica Giuliani, Alessandra Innocenti, Luca Milani, Renzo Pampaloni, Letizia Perini, Massimiliano Piccioli, Laura Sparavigna.

A seguito della nomina ad assessore di Cecilia Del Re, Sara Funaro, Andrea Vannucci, Federico Gianassi, Cosimo Guccione entrano a far parte del gruppo PD: Patrizia Bonanni, Francesca Calì, Barbara Felleca, Mirco Rufilli, Stefano Di Puccio.

Gruppo Lista Nardella (3 consiglieri): Mimma Dardano. A seguito della nomina ad assessori di Alessandro Martini e Alessia Bettini entrano a far parte del gruppo Lista Nardella: Marco del Panta Ridolfi e Maria Grazia Monti.

Minoranza: i candidati a sindaco Ubaldo Bocci, Antonella Moro Bundu, Roberto De Blasi

Gruppo Lega (6 consiglieri): Andrea Asciuti, Federico Bussolin, Emanuele Cocollini, Michela Monaco, Antonio Montelatici, Luca Tani.

Gruppo Forza Italia (2 consiglieri): Jacopo Cellai, Mario Razzanelli.

Gruppo Fratelli d’Italia (1 consigliere): Alessandro Emanuele Draghi.

Gruppo Firenze Città Aperta (1 consigliere): Dmitrij Gabriellovic Palagi.

Gruppo Movimento 5 Stelle (1 consigliere): Lorenzo Masi.

L'articolo Presentato ufficialmente il nuovo Consiglio comunale di Firenze proviene da www.controradio.it.

Nardella formalizza la nuova Giunta di Palazzo Vecchio

Nardella formalizza la nuova Giunta di Palazzo Vecchio

Dopo le incertezze del fine settimana, arriva la formalizzazione della nuova Giunta di Palazzo Vecchio e la prima convocazione, nella giornata di domani, all’Ex3, nuova casa del memoriale di Auschwitz.

Il Sindaco di Firenze Dario Nardella ha infatti formalizzato questa mattina la nuova Giunta del Comune di Firenze. Queste le deleghe definitive:

Dario Nardella – Sindaco con deleghe a: attuazione del programma, pianificazione strategica, statistica, smart city.

Cristina Giachi – Vicesindaco con deleghe a: protezione civile, anagrafe, avvocatura, toponomastica.

Stefano Giorgetti – Grandi infrastrutture, mobilità e trasporto pubblico locale, Polizia Municipale.

Cecilia Del Re – Urbanistica, ambiente, agricoltura urbana, turismo, fiere e congressi, innovazione tecnologica, sistemi informativi.

Cosimo Guccione – Sport, politiche giovanili, città della notte.

Federico Gianassi – Bilancio, partecipate, commercio, attività produttive, rapporti con il Consiglio comunale.

Andrea Vannucci – Welfare e Sanità, accoglienza e integrazione, associazionismo e volontariato, casa, lavoro, sicurezza urbana, lotta alla solitudine, tradizioni popolari.

Tommaso Sacchi – Cultura, moda e design.

Sara Funaro – Educazione, Università e Ricerca, formazione professionale, diritti e pari opportunità.

Alessandro Martini – Organizzazione e personale, patrimonio non abitativo, efficienza amministrativa, quartieri, rapporti con la Città Metropolitana, progetto Grande Firenze, rapporti con le confessioni religiose, cultura della memoria e della legalità.

Alessia Bettini – Lavori pubblici, manutenzione e decoro urbano, beni comuni, partecipazione, cittadinanza attiva.

Nei giorni scorsi Dario Nardella si è visto costretto a rivedere i nomi che componevano la sua giunta, poiché mancava una donna per ottemperare a quanto stabilito dal Testo Unico degli Enti Locali: il ruolo di assessore ai lavori pubblici, manutenzione e decoro urbano, beni comuni, partecipazione e cittadinanza attiva era stato assegnato inizialmente a l’ex Ambasciatore Marco Ridolfi Del Panta.

L'articolo Nardella formalizza la nuova Giunta di Palazzo Vecchio proviene da www.controradio.it.

Nardella formalizza la nuova Giunta di Palazzo Vecchio

Nardella formalizza la nuova Giunta di Palazzo Vecchio

Dopo le incertezze del fine settimana, arriva la formalizzazione della nuova Giunta di Palazzo Vecchio e la prima convocazione, nella giornata di domani, all’Ex3, nuova casa del memoriale di Auschwitz.

Il Sindaco di Firenze Dario Nardella ha infatti formalizzato questa mattina la nuova Giunta del Comune di Firenze. Queste le deleghe definitive:

Dario Nardella – Sindaco con deleghe a: attuazione del programma, pianificazione strategica, statistica, smart city.

Cristina Giachi – Vicesindaco con deleghe a: protezione civile, anagrafe, avvocatura, toponomastica.

Stefano Giorgetti – Grandi infrastrutture, mobilità e trasporto pubblico locale, Polizia Municipale.

Cecilia Del Re – Urbanistica, ambiente, agricoltura urbana, turismo, fiere e congressi, innovazione tecnologica, sistemi informativi.

Cosimo Guccione – Sport, politiche giovanili, città della notte.

Federico Gianassi – Bilancio, partecipate, commercio, attività produttive, rapporti con il Consiglio comunale.

Andrea Vannucci – Welfare e Sanità, accoglienza e integrazione, associazionismo e volontariato, casa, lavoro, sicurezza urbana, lotta alla solitudine, tradizioni popolari.

Tommaso Sacchi – Cultura, moda e design.

Sara Funaro – Educazione, Università e Ricerca, formazione professionale, diritti e pari opportunità.

Alessandro Martini – Organizzazione e personale, patrimonio non abitativo, efficienza amministrativa, quartieri, rapporti con la Città Metropolitana, progetto Grande Firenze, rapporti con le confessioni religiose, cultura della memoria e della legalità.

Alessia Bettini – Lavori pubblici, manutenzione e decoro urbano, beni comuni, partecipazione, cittadinanza attiva.

Nei giorni scorsi Dario Nardella si è visto costretto a rivedere i nomi che componevano la sua giunta, poiché mancava una donna per ottemperare a quanto stabilito dal Testo Unico degli Enti Locali: il ruolo di assessore ai lavori pubblici, manutenzione e decoro urbano, beni comuni, partecipazione e cittadinanza attiva era stato assegnato inizialmente a l’ex Ambasciatore Marco Ridolfi Del Panta.

L'articolo Nardella formalizza la nuova Giunta di Palazzo Vecchio proviene da www.controradio.it.

Le Piagge: presentato progetto contrasto povertà per inclusione attraverso percorsi formativi

Le Piagge: presentato progetto contrasto povertà per inclusione attraverso percorsi formativi

Il Consorzio Sociale Martin Luther King ha presentato oggi a Le Piagge il progetto Work Up. Presenti alla conferenza gli assessori del Comune di Firenze Sara Funaro e Federico Gianassi.

“Work Up – Un’agenzia per il lavoro sensibile alle fragilità” nasce da un’idea del Consorzio Sociale Martin Luther King in collaborazione con Fiom Cgil di Firenze, Sunia Cgil, Diaconia Valdese Fiorentina, ARCI, Associazione Ieri Oggi Domani e sarà realizzato con la partecipazione della cooperativa “Oltre Il Ponte” e la ONLUS C.A.T.

Costruire un luogo di formazione che offra esperienze concrete di tirocinio, scouting aziendale e ricerca attiva del lavoro, sviluppando competenze specifiche e apprendimento sul campo. È questo l’obiettivo del progetto rivolto a giovani e adulti, di entrambi i generi, italiani e di origine straniera, dai 16 anni ai 55 anni. Un range generazionale molto ampio che va dai minori in età d’obbligo formativo, ritirati o espulsi da percorsi scolastici, agli adulti inoccupati o espulsi dal contesto lavorativo.

Possibile sede del progetto è stata individuata nel Circolo affiliato Arci a Quaracchi, nel quartiere de Le Piagge, chiusa da tempo. Come ha spiegato Andrea Malpezzi, Presidente del Consorzio, “La costruzione di un centro di avviamento al lavoro in questo luogo dove vi sono insediamenti di case popolari rappresenta una possibilità di connessione forte con il territorio per le iniziative che permette di organizzare, gli spazi a disposizione, la possibilità di frequentazione da parte dei cittadini e le occasioni di conoscenza reciproca che possono dar vita a nuove relazioni e opportunità. Il progetto è in divenire – prosegue Malpezzi – abbiamo chiesto un contributo alla Fondazione Cassa di Risparmio e speriamo che anche altri soggetti vogliano sostenere l’iniziativa.”

L’allestimento prevede la messa a punto di una sala per la formazione, un laboratorio di officina meccanica, un bar e successivamente una cucina con servizio di ristorazione. Per il Segretario Generale della Fiom Cgil di Firenze Daniele Calosi: “Il lavoro identifica le persone, dà loro un ruolo e un riconoscimento nella società, per questo siamo convinti che occorra partire da progetti come questo per intervenire sull’inclusione sociale dei giovani disagiati, sull’integrazione degli immigrati e sul contrasto alla povertà in genere. Come Fiom  – afferma deciso Daniele Calosi – daremo un contributo nella preparazione del laboratorio di officina fornendo strumentazioni da lavoro, entrando in contatto con alcune aziende del territorio e saranno a disposizione nostri volontari, operai ormai in pensione, per insegnare il lavoro alle persone coinvolte”.

Laura Grandi, Segretaria del Sunia Cgil ha così commentato: “L’aspetto unificante di molte periferie è una monotona ripetizione del modulo edilizio, gli spazi esterni sono lasciati irrisolti e si individua nella sola funzione commerciale l’elemento qualificante. Succede anche a Le Piagge, dove con l’introduzione di un supermercato si è pensato di poter risolvere i problemi di disagio abitativo, non agendo sul tessuto sociale. Tra le virtù di questo progetto – conclude Laura Grandi – c’è la volontà di ‘riaprire’ i rapporti sociali, individuare la periferia come un nuovo centro urbano, ridisegnando un progetto dove, tramite la formazione per il lavoro, abiti l’integrazione sociale.”

L'articolo Le Piagge: presentato progetto contrasto povertà per inclusione attraverso percorsi formativi proviene da www.controradio.it.

Sanità, nasce a Firenze il ‘tourist corner’: opuscoli in 10 lingue con indicazioni e strutture

Sanità, nasce a Firenze il ‘tourist corner’: opuscoli in 10 lingue con indicazioni e strutture

Accordo tra Afam, Federfarma e Comune di Firenze per la salute di turisti e stranieri in città per brevi soggiorni. L’intesa prevede, è stato spiegato nel corso di una conferenza stampa a Firenze, la creazione di un ‘tourist corner’ sanitario ovvero un servizio di interpretariato multilingue e la distribuzione di opuscoli informativi – 250mila in totale in dieci lingue (tra cui cinese, arabo, russo e giapponese) – con indicazioni sulle strutture e sui servizi sanitari della città.

Attraverso il ‘tourist corner’, che sarà inaugurato presso la Farmacia Santa Maria Novella, i farmacisti potranno contattare un call center che entro 120 secondi li metterà in comunicazione con operatori in grado di garantire h24 traduzioni in tempo reale nelle lingue più diffuse. Gli opuscoli si troveranno in 117 farmacie (di cui 96 private e 21 comunali), in tutta la città. All’interno del volume sono presenti nomi, indirizzi e recapiti telefonici di strutture ospedaliere, servizi di emergenza con orario prolungato o h24. Inoltre stranieri e turisti potranno consultare una mappa di Firenze con localizzazione di hot points della salute.

Massimo Mercati, presidente Afam, ha sottolineato che “Firenze è una città che cerca di essere all’avanguardia, questi servizi esistono in alcune farmacie negli Stati Uniti ma mancano in Italia”. Il presidente di Federfarma Toscana Marco Nocentini Mungai ha affermato che progetti come questo confermano “che Firenze, per quanto riguarda il servizio farmaceutico, è all’avanguardia. Per il futuro l’obiettivo è aumentare il numero delle lingue”.

Secondo l’assessore al Welfare del Comune di Firenze Sara Funaro l’obiettivo è “fare in modo che tutti i cittadini siano in grado di orientarsi e possano avere risposte concrete”. L’accordo, è stato precisato, servirà anche ad evitare di congestionare il pronto soccorso.

L'articolo Sanità, nasce a Firenze il ‘tourist corner’: opuscoli in 10 lingue con indicazioni e strutture proviene da www.controradio.it.