Sast a escursionisti: valutare percorsi causa maltempo

Sast a escursionisti: valutare percorsi causa maltempo

In previsione del peggioramento delle condizioni meteo, con precipitazioni nevose e un forte calo delle temperature, specialmente su tutte le Alpi Apuane, Garfagnana e relative vallate, il Sast, avverte che la neve e la presenza di ghiaccio fino a basse quote “imporranno la massima attenzione”.

Il Sast, Soccorso alpino e speleologico toscano, precisa che “le condizioni esigono un equipaggiamento tecnico adeguato e capacità di progressione in ambiente invernale”. Si raccomanda quindi “un’attenta valutazione dei percorsi e di tenersi aggiornati sull’evolversi delle condizioni atmosferiche”. “Anche in presenza di brevi tratti innevati si raccomanda di non affidarsi a semplici ‘ramponcini’ o ‘rampanti’, assolutamente inadeguati e non sostituibili ai ramponi durante queste condizioni che, soprattutto sul versante occidentale, sono caratterizzate da rapide trasformazioni della superficie nevosa – precisa una nota del Sast – Prima di affrontare un’escursione chiedere sempre consigli alla sede Cai più vicina”.

L'articolo Sast a escursionisti: valutare percorsi causa maltempo proviene da www.controradio.it.

Escursionista disperso su Appennino Tosco-Emiliano, allarme col cellulare poi niente

Escursionista disperso su Appennino Tosco-Emiliano, allarme col cellulare poi niente

Un escursionista rimasto bloccato sul Monte Bocco (1791 metri), nell’Appennino Tosco-Emiliano, in provincia di Parma, al confine tra i comuni di Monchio delle Corti (Parma) e Licciana Nardi (Massa Carrara) risulta disperso.

L’uomo, che stava percorrendo un sentiero in località Lagastrello (Massa Carrara), è caduto perdendo la piccozza e rompendo un rampone. A quel punto, non sapendo più dove andare,
si è fermato sulla vetta chiamando lui stesso, nel tardo pomeriggio di ieri, i soccorsi con il telefonino. Ma fino alle 20 non era stato ancora individuato dalle squadre dei soccorritori. Le condizioni meteo e l’oscurità hanno impedito l’intervento con l’elicottero; sul posto gli uomini della stazione di Carrara e Lunigiana del Sast e le squadre di Reggio Emilia e Parma del Saer, tramite la via di cresta. I soccorritori hanno detto all’escursionista di non muoversi, ma poco dopo il contatto telefonico non è stato più attivo.

(notizia in aggiornamento)

L'articolo Escursionista disperso su Appennino Tosco-Emiliano, allarme col cellulare poi niente proviene da www.controradio.it.

APUANE: SALVO CANE PRECIPITATO DA 50 METRI

Apuane-caveokUna coppia di escursionisti di Pisa ha inviato una richiesta di soccorso al 118 perché il proprio cane era precipitato in un dirupo per circa 50 metri a poca distanza dalla Foce di Valli, Pania della Croce e la Costa Pulita.

Il cane, bianco e nero di piccola taglia, è precipitato per circa 50 metri precipitando nella vallata versiliese, molto ripida ed impervia. La Stazione di Querceta del Soccorso Alpino e Speleologico Toscano è stata attivata e, dopo due ore di cammino, i soccorritori hanno messo in sicurezza la coppia e hanno individuato la posizione del cane, che rischiava di precipitare ulteriormente a valle. È stato organizzato un rapido intervento tecnico di recupero in parete: i soccorritori si sono calati per una cinquantina di metri ed hanno imbracato l’animale ferito riportandolo alla Foce.

In giornata altri due gli interventi del Sast sulle Alpi Apuane. Il primo nella zona della Foce delle Porchette, nel Comune di Stazzema, dove un escursionista di Livorno ha accusato un malore e ha immediatamente chiamato il 118. Stabilito un contatto telefonico costante, i soccorritori hanno raggiunto l’uomo che è stato riaccompagnato all’attacco del sentiero. Quasi contemporaneamente la stazione di Massa è stata attivata perché un’escursionista originaria del veneziano aveva riportato un trauma alla caviglia su una pietraia nella zona della Casa degli Alberghi, poco distante dell”attacco delle ferrata del Monte Contrario. Sul posto è intervenuto l’elicottero Pegaso 1, che ha provveduto al recupero e quindi al trasporto dell”infortunata all’Ospedale Versilia.

 

The post APUANE: SALVO CANE PRECIPITATO DA 50 METRI appeared first on Controradio.