Di Giorgi, Ferri e Lotti: Governo si attivi per assicurare piena giustizia a Niccolò Ciatti

Di Giorgi, Ferri e Lotti: Governo si attivi per assicurare piena giustizia a Niccolò Ciatti

“A Firenze e a Scandicci viviamo ancora un profondo dolore per la morte di Niccolò Ciatti, ucciso con barbara violenza in quella maledetta notte del 12 agosto 2017 a Lloret de Mar. Sono volato in Spagna, d’accordo con il sindaco di Scandicci Sandro Fallani, per incontrare la Procura Generale Nazionale e il sindaco della cittadina spagnola”. Lo scrive il sindaco dario Nardella su facebook.

“Dalla missione in Spagna del sindaco Nardella arriva la conferma che il processo per la vile uccisione di Niccolò Ciatti partirà finalmente agli inizi del 2019: ci attendiamo che il Governo segua con la massima attenzione la vicenda, assicurando alla famiglia tutto il sostegno necessario, e spingendo affinché vengano appurate fin in fondo tutte le responsabilità”. Lo dichiarano i deputati PD Rosa Maria Di Giorgi , Cosimo Ferri e Luca Lotti all’indomani dell’incontro tra Il sindaco di Firenze Dario Nardella, e la Fiscalia General del Estado (la pubblica accusa spagnola a livello centrale).

“Dai filmati che abbiamo visionato appare evidente come Niccolò, in quella tragica notte, sia stato barbaramente picchiato da tre diverse persone, ognuna delle quali deve essere chiamata a rispondere delle proprie specifiche responsabilità. Allo stesso modo vanno esaminate le eventuali carenze strutturali ed organizzative del locale dove si è consumata la tragedia. Lo dobbiamo alla famiglia di Niccolò, ai suoi amici, e anche tutti quei ragazzi che vogliono solo divertirsi e non possono trovarsi nella situazione di dover rischiare la vita, se non perderla come purtroppo accaduto a Niccolò, per dei balordi che usano una discoteca come un ring in cui sfogare i propri istinti bestiali” aggiungono i parlamentari PD.

Che concludono: “ci aspettiamo dunque che il Governo, nel rispetto delle prerogative dello Stato Spagnolo, sappia far sentire la propria voce in maniera ferma affinché sia fatta finalmente verità e giustizia per Niccolò”

“Abbiamo toccato – continua il primo cittadino di Firenze su Facebook – con mano l’attenzione e l’impegno delle autorità giudiziarie che stanno chiudendo l’istruttoria che dovrebbe portare al processo intorno a febbraio. Ringrazio il sindaco di Lloret de Mar che ha promosso un’azione popolare a sostegno della pubblica accusa. La Città metropolitana di Firenze e il Comune di Scandicci gli prepareranno una memoria per collaborare in tutte le forme possibili e seguire il processo affinché sia spedito ed efficace. Il nostro unico pensiero è aiutare la famiglia Ciatti ad ottenere giustizia”.

“Non vogliamo vendette – ha concluso il sindaco -, vogliamo solo che questi atti di violenza non si ripetano più e che i nostri giovani possano divertirsi senza rischiare in modo assurdo le loro vite. Questo dramma ci ha unito più di prima nell’impegno per una società non violenta. Lo dobbiamo a Niccolò”.

L'articolo Di Giorgi, Ferri e Lotti: Governo si attivi per assicurare piena giustizia a Niccolò Ciatti proviene da www.controradio.it.

Tenax Theatre presenta “Nel cerchio armonico di Orchestra Futura”

Tenax Theatre presenta “Nel cerchio armonico di Orchestra Futura”

Giovedì 15 novembre come terzo appuntamento del programma di Tenax Theatre, ideato da TS Krypton, ascolteremo Nel cerchio armonico di Orchestra Futura, formazione costituitasi quest’anno per riuniresessanta orchestrali di due distinte generazioni

 

Ne fanno parte circa 50 giovani allievi dell’Orchestra V. Galilei e dell’Orchestra dei Ragazzi della Scuola di Musica di Fiesole insieme ad alcuni professori di orchestra, oggi in pensione, che hanno dedicato al Maggio Musicale e all’Orchestra della Toscana una vita di musica. L’orchestra diretta dal Maestro Edoardo Rosadini, eseguirà il Primo movimento – Allegro – dal Concerto per flauto e arpa K. 299 e la Sinfonia K. 385 ”Haffner” di W.A. Mozart. Il concerto invaderà la pista del Tenax con un repertorio classico in dialogo con la luce, l’immagine elettronica e l’azione di performer che daranno origine a interferenze percettive. Per la prima volta il direttore d’orchestra sarà collocato al centro di un cerchio disegnato dalle diverse sezioni strumentali, con il pubblico posto allo stesso livello degli esecutori.

La Sinfonia K. 385 deve probabilmente il suo brio spensierato e il suo smagliante colore orchestrale con trombe e timpani proprio al fatto di essere stata concepita inizialmente come Serenata, genere leggero e di intrattenimento, brillante e disimpegnato; trasformandola in una Sinfonia, scrisse con meraviglia: «La mia nuova sinfonia Haffner mi ha positivamente sorpreso, dato che non me ne ricordavo nemmeno una nota». a in realtà proprio la maturità espressiva e la sapienza di scrittura raggiunte in questo lavoro (tutti i movimenti, tranne il Menuetto, come è ovvio, guardano al modello della forma sonata), nato con pochissime modifiche dalla costola di una Serenata, la dice lunga sulla straordinaria evoluzione compiutasi nello stile compositivo di Mozart.

Orchestra Futura. La sua vocazione è racchiusa nel nome, vi fanno parte sessanta orchestrali di due distinte generazioni : i giovani allievi dell’Orchestra V. Galilei e dell’Orchestra dei Ragazzi della Scuola di Musica di Fiesole insieme ad alcuni professori di orchestra del Maggio Musicale e all’Orchestra della Toscana in pensione. Maestri da tempo affermati e giovani promesse della musica classica.  Diretti dal Maestro Edoardo Rosadini, rappresentano un’esperienza unica che unisce maturità, freschezza ed evoluzione. Il nome Futura sta a indicare la volontà di suonare insieme per trasmettere le emozioni di una musica condivisa da esperienze diverse e complementari, nuove e distintive. Orchestra Futura esordisce lo scorso luglio nel Salone dei Cinquecento con un concerto eseguito durante la Cerimonia del Premio giornalistico Letizia Leviti. La stessa Associazione Letizia Leviti, ispirata a valori che affidano anche all’arte l’incontro tra le generazioni, ha promosso la nascita dell’Orchestra.

INFO TENAX via Pratese 46 Firenze

I biglietti sono acquistabili anche alla cassa del teatro.

costo del biglietto intero 10 euro + prevendita

ridotto under 35 e soci coop,tesserate Wic, 5 euro + prevendita

info su www.teatrostudiokrypton.it

tel 055 2345443

autobus Ataf n. 29 e n.30

L'articolo Tenax Theatre presenta “Nel cerchio armonico di Orchestra Futura” proviene da www.controradio.it.

Lucca: noto artista morto in incidente d’auto in Viale Europa

Lucca: noto artista morto in incidente d’auto in Viale Europa

Il noto pittore lucchese, Riccardo Benvenuti, è morto dopo un incidente in viale Europa. Era arrivato in gravi condizioni all’ospedale San Luca e in stato di arresto cardiaco ma purtroppo non ce l’ha fatta.

Nello scontro sono rimaste ferite altre due persone, una delle quali è una bambina, le cui condizioni fortunatamente non desterebbero preoccupazione. E’ il bilancio di un incidente avvenuto attorno alle 16,40 di oggi (13 novembre) in viale Europa a Lucca, in un momento in cui la strada era parecchio trafficata.

Secondo una prima ricostruzione, un uomo a bordo di una Peugeot avrebbe perso il controllo mentre scendeva dal cavalcavia finendo nell’altra corsia, di fronte alla paninoteca, nei pressi della rotonda della circonvallazione col viale Nieri. Nella sua traiettoria ha colpito una 500 che arrivava dalla rotonda e a bordo della quale viaggiavano una signora di 65 anni di Nave insieme alla nipotina di sei anni. L’uomo alla guida della Peuget – che non si esclude possa aver avuto un malore – è stato portato all’ospedale San Luca in codice rosso, in condizioni critiche. Ricovero in codice giallo, invece, per la nonna e la nipotina, ma le loro condizioni non destano preoccupazione.

L’allarme è stato dato attorno alle 16,40 al 118, che ha inviato sul posto tre ambulanze per soccorrere i feriti e un’auto medica per valutare le condizioni del ferito più grave che è stato condotto al pronto soccorso dell’ospedale San Luca con il codice rosso. Sul posto, per i rilievi del caso, sono accorsi gli agenti della polizia municipale di Lucca che hanno dovuto anche gestire il traffico, andato subito in tilt nell’ora di punta. A preoccupare di più erano state le condizioni dell’uomo, soprattutto perché aveva avuto un malore.

L’artista purtroppo, 79 anni, è morto poco dopo il trasporto al pronto soccorso. Gli altri due feriti sono una donna e una bambina, zia e nipote. Hanno riportato ferite e contusioni ma non sembrano essere in gravi condizioni.
Rilevanti invece sono i disagi. Il traffico è rimasto a lungo paralizzato sia sulla circonvallazione che in viale Nieri, sia sulla Bretellina per Pisa e a Pontetetto.

L'articolo Lucca: noto artista morto in incidente d’auto in Viale Europa proviene da www.controradio.it.

Visite polisensoriali al Museo Novecento e con interprete LIS a Palazzo Medici Riccardi

In linea con gli scorsi anni e per promuovere una fruizione dei musei sempre più accessibile, anche per il 2018 i Musei Civici Fiorentini e l’Associazione MUS.E propongono un calendario di appuntamenti dedicati ai visitatori con bisogni speciali. Ecco quindi due appuntamenti che offriranno l’opportunità di avvicinarsi al patrimonio fiorentino e apprezzarne i capolavori in forma inclusiva e partecipata:

Visita polisensoriale al Museo Novecento per vedenti e ipovedenti

Da alcuni mesi il Museo Novecento, inaugurato nel 2014, ha riaperto al pubblico con un nuovo volto: dalla primavera 2018 alla collezione permanente si affianca un ampio spazio in continuo aggiornamento, dedicato agli ultimissimi sviluppi dell’arte, dove si svolgono mostre temporanee ed eventi. Con un taglio trasversale, il nuovo allestimento, intende soffermarsi, tra l’altro, su alcuni aspetti fondamentali dell’arte italiana della prima metà del Novecento, delineando e approfondendo motivi e tematiche ricorrenti all’interno della raccolta donata dall’ingegnere Della Ragione alla città di Firenze nel 1970, e mettendo in luce inedite connessioni tra le opere e gli artisti. La visita, dal taglio polisensoriale, consentirà di percorrere le tappe più importanti del percorso e di esplorare tattilmente alcune delle opere in esposizione.

  • Dove: Museo Novecento, Piazza Santa Maria Novella 10
  • Quando: Sabato 17 novembre alle ore 15:00
  • Durata: 2h
  • Per chi: giovani e adulti (gruppo di massimo 15 persone)

 

Visita a Palazzo Medici Riccardi con interprete LIS

La visita alla residenza medicea prende avvio dall’esterno, al fine di apprezzare le peculiarità architettoniche dell’edificio (progettato nel 1444 da Michelozzo e con celebri varianti michelangiolesche), per poi proseguire nel cortile e nel giardino ed evocare qui le tappe dell’ascesa della famiglia Medici. Protagonisti sono Cosimo il Vecchio, Piero il Gottoso e Lorenzo il Magnifico, figure di assoluto rilievo in ambito culturale e politico, capaci di disegnare la storia della città del Quattrocento e di promuovere la nascita del Rinascimento fiorentino: testimonianza ne è la Cappella dei Magi, sacello prezioso al primo piano del palazzo affrescato sapientemente da Benozzo Gozzoli. Il percorso si conclude con la visita della sfavillante Galleria degli Specchi, che consente di approfondire la “seconda età” del palazzo corrispondente all’acquisto a metà Seicento e alla successiva residenza della famiglia Riccardi. Alla fine del percorso sarà possibile visitare anche la mostra temporanea dell’artista Banksy.

 

  • Dove: Palazzo Medici Riccardi, via Cavour 1
  • Quando: Domenica 25 novembre alle ore 12.00
  • Durata: 1h30
  • Per chi: giovani e adulti non udenti e ipoudenti

La prenotazione è obbligatoria, la partecipazione è gratuita
È possibile inviare la richiesta via mail: info@muse.comune.fi.it o telefonando ai numeri 055-2768224 e 055-2768558 (da lunedì a sabato h9.30-13.00 e h14.00-17.00; domenica e festivi h9.30-12.30).

Pisa, prefetto: più controlli contro vendita abusiva alcol

Pisa, prefetto:  più controlli contro vendita abusiva alcol

Lo ha annunciato il viceprefetto vicario di Pisa Valerio Massimo Romeo, al termine del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica che si è tenuto in prefettura. Si parte dunque da piazza dei Cavalieri con controlli mirati che si estenderanno poi ad altre zone nevralgiche del centro storico pisano

“Inizia oggi una strategia di intervento mirata e precisa per reprimere il fenomeno della vendita abusiva di alcolici in piazza dei Cavalieri”. Lo ha annunciato il viceprefetto vicario di Pisa Valerio Massimo Romeo, al termine del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica che si è tenuto in prefettura alla presenza di tutti i rappresentanti delle forze dell’ordine e del sindaco, Michele Conti accompagnato dall’assessore alla sicurezza, Giovanna Bonanno. Si parte dunque da piazza dei Cavalieri con controlli mirati che si estenderanno poi ad altre zone nevralgiche del centro storico pisano. “Sono state attuate altre misure che riguardano l’intensificazione dei servizi in piazza della stazione – ha spiegato Romeo – ma anche presidi fissi in piazza dei Cavalieri oltre che in piazza delle Vettovaglie”. Numerose le forze messe in campo per cercare di debellare il fenomeno della vendita abusiva di alcolici ma anche per riportare ordine e sicurezza nel centro storico. “Presidi fissi due volte alla settimana da parte delle forze dell’ordine polizia, carabinieri, guardia di finanza con l’ausilio anche dell’esercito – ha aggiunto Romeo – oltre a frequenti passaggi e controlli da parte della polizia municipale per servizi di ordine pubblico con l’obiettivo di eliminare il fenomeno non più tollerabile in questa città”.

L'articolo Pisa, prefetto: più controlli contro vendita abusiva alcol proviene da www.controradio.it.