Povertà, Toscana: tra maggio è giugno +75% richieste aiuti alimentari

Più povertà, forte rischio di dispersione scolastica per i più piccoli e vorticoso aumento delle disuguaglianze. Sono le conseguenze sociali e economiche della pandemia già evidenti nelle fasce più deboli della popolazioni. L’intervista con il presidente dell’Alleanza contro la povertà GIACOMO MARTELLI

L'articolo Povertà, Toscana: tra maggio è giugno +75% richieste aiuti alimentari proviene da www.controradio.it.

Il Foulard d’Autore di Regina Schrecker arriva a Firenze e in Toscana per ringraziare gli “Eroi del Covid-19”

Il Foulard d’Autore di Regina Schrecker arriva a Firenze e in Toscana per ringraziare gli “Eroi del Covid-19”

Il progetto benefico è stato presentato questa mattina in Palazzo Vecchio dalla stilista insieme alla Vice presidente del Consiglio comunale Maria Federica Giuliani e all’Assessore allo sviluppo economico e al turismo della Regione Toscana Stefano Ciuoffo. ASCOLTA L’INTERVISTA CON REGINA SCHRECKER

Il progetto benefico Foulard d’Autore, realizzato dalla stilista internazionale, ma fiorentina di adozione, Regina Schrecker che lo ha realizzato dedicandolo all’impegno degli “Eroi del Covid-19” arriva anche a Firenze e in Toscana.

ASCOLTA L’INTERVISTA

L'articolo Il Foulard d’Autore di Regina Schrecker arriva a Firenze e in Toscana per ringraziare gli “Eroi del Covid-19” proviene da www.controradio.it.

Musei Civici Fiorentini: orari di apertura e visite guidate durante l’estate

Dopo la delicata fase di riapertura tornano al pubblico i luoghi della cultura fiorentina: Palazzo Vecchio, Museo Novecento, Museo Bardini, Cappella Brancacci, Forte Belvedere e il complesso di Santa Maria Novella, in collaborazione con il Ministero dell’Interno-Fondo Edifici di Culto e l’Opera di Santa Maria Novella.

Tutti i Musei Civici sono visitabili nel rispetto delle misure di sicurezza anti Covid.

Si consiglia per tutti la prenotazione on line sul sito ufficiale  della biglietteria bigliettimusei.comune.fi.it o allo 055 2768224,  info@muse.comune.fi.it.
Per Santa Maria Novella si può anche accedere direttamente dalle biglietterie di piazza Santa Maria Novella e piazza della Stazione.
Per Forte Belvedere l’ingresso è gratuito e non è necessaria la prenotazione;

Per le visite guidate sono attive le medesime agevolazioni degli altri musei ed è necessaria la prenotazione all’indirizzo info@muse.comune.fi.it o al numero 055-2768224.
Grazie alla collaborazione con Unicoop Firenze, tutti i possessori della ‘tessera socio’ possono fruire dell’agevolazione 2×1, offrendo la partecipazione gratuita a un proprio ospite, fatta eccezione per il complesso di Santa Maria Novella.
Tutte le proposte hanno una durata di 50’,  devono essere prenotate e prevedono la fruizione in piccoli gruppi, al fine di favorire una visita sicura – e decisamente godibile – negli ambienti museali.
Di seguito gli orari di apertura dei Musei Civici e quelli delle visite guidate dedicate a giovani, adulti e famiglie.

Museo di Palazzo Vecchio

Aperto al pubblico tutti i venerdì, sabati, le domeniche e i lunedì dalle h15 alle h20

Visite per adulti in italiano: h15.30, h17.00, h18.30
Visite per famiglie in italiano: h16.30
Visite per adulti in inglese: h15.00, h18.00
Visite per famiglie in inglese: h16.00
Visite per adulti in francese o spagnolo: h17.30

  • Costi: €2,50 (residenti Città Metropolitana di Firenze) – €5,00 (non residenti Città Metropolitana di Firenze) oltre al biglietto di ingresso del museo. Riduzione 2×1 Soci Unicoop Firenze. Partecipazione gratuita per i possessori Card del Fiorentino (entro le tre visite previste)

Museo Stefano Bardini

Aperto al pubblico tutti i venerdì, sabati, le domeniche e i lunedì dalle h15 alle h20

Visite per adulti in italiano: h16.00, h17.00
Negli altri orari di apertura del museo il mediatore sarà a disposizione del pubblico per un orientamento alla visita all’inizio del percorso museale.

  • Costi: €2,50 (residenti Città Metropolitana di Firenze) – €5,00 (non residenti Città Metropolitana di Firenze) oltre al biglietto di ingresso del museo. Riduzione 2×1 Soci Unicoop Firenze. Partecipazione gratuita per i possessori Card del Fiorentino (entro le tre visite previste)

Museo Novecento

Aperto al pubblico tutti i venerdì, sabati, le domeniche e i lunedì dalle h15 alle h20

Visite per adulti in italiano: h16.00, h17.00
Negli altri orari di apertura del museo il mediatore sarà a disposizione del pubblico per un orientamento alla visita all’inizio del percorso museale.

  • Costi: €2,50 (residenti Città Metropolitana di Firenze) – €5,00 (non residenti Città Metropolitana di Firenze) oltre al biglietto di ingresso del museo. Riduzione 2×1 Soci Unicoop Firenze. Partecipazione gratuita per i possessori Card del Fiorentino (entro le tre visite previste)

Complesso di Santa Maria Novella

Aperto al pubblico tutti i lunedì. venerdì e i sabati dalle h10 alle h17; tutte le domeniche dalle h13 alle h17

Visite per adulti in italiano: venerdì e sabato h11.00, h15.00, domenica h15.00
Negli altri orari di apertura del museo il mediatore sarà a disposizione del pubblico per un orientamento alla visita all’inizio del percorso museale.

  • Costi: €2,50 (residenti Città Metropolitana di Firenze) – €5,00 (non residenti Città Metropolitana di Firenze) oltre al biglietto di ingresso del museo. Partecipazione gratuita per i possessori Card del Fiorentino (entro le tre visite previste).

Forte Belvedere

Aperto al pubblico dal martedì alla domenica  dalle h15 alle h20

Visite per adulti in italiano: venerdì, sabato e domenica  – h18, h19
Negli altri orari di apertura del museo (nei soli giorni di venerdì, sabato e domenica)  il mediatore sarà a disposizione del pubblico per un orientamento alla visita all’inizio del percorso museale.

  • Costi: €1,50 (residenti Città Metropolitana di Firenze) – €3,00 (non residenti Città Metropolitana di Firenze). Riduzione 2×1 Soci Unicoop Firenze. Partecipazione gratuita per i possessori Card del Fiorentino (entro le tre visite previste)

Cappella Brancacci

Aperto al pubblico tutti i lunedì. venerdì e i sabati dalle h10 alle h17; tutte le domeniche dalle h13 alle h17

>> Si ricorda che per i possessori della Card del Fiorentino l’ingresso è gratuito per un anno e le visite sono gratuite (nel numero massimo di tre, sempre su prenotazione) <<

 

Grazie a

LOGHI UNICOOP FIRENZE

Gli “zoomer” tra social, impegno sociale e slang: una guida interattiva ai giovani d’oggi

Che li si chiami Zoomer, Generazione Z o Centennials poco cambia. Fatto sta che oggi la nuova generazione di giovanissimi può facilmente apparire incomprensibile e molto distante dalle proprie abitudini, soprattutto se si è un po’ in là con gli anni.

Anche se siamo stati tutti quindicenni, essere uno zoomer al giorno d’oggi è una questione molto diversa dal passato e per questo Babbel – app leader nel settore  dell’apprendimento linguistico – ha creato la guida interattiva “Sboomerizzati: la Generazione Z tra nuovi social media, itanglese, attivismo e musica”, per capire e conoscere meglio i ragazzi nati dopo il 1995.

Si parte dal rapporto con la tecnologia, dato che il 95% dei Centennials ha uno smartphone da cui raramente si separa: tra chat, shopping e soprattutto video (ne guardano in media 23 ore alla settimana), il telefonino è la finestra sul mondo dei più giovani.

Dall’identikit emerge anche che i ragazzi di oggi sono molto vicini alle tematiche sociali, soprattutto per quanto riguarda inclusione e sostenibilità ambientale. Da Instagram a TikTok, gli Zoomer utilizzano i social per dire la loro ed essere attivi su tematiche come il movimento Black Lives Matter (80%), i diritti LGBTQ+ (74%) e il femminismo (63%) – legate all’uguaglianza e ai diritti individuali.

Altro tema molto sentito dagli Zoomer è quello della sostenibilità: impossibile non citare l’attivismo legato alla lotta al cambiamento climatico, per la quale i giovani della Gen Z si dichiarano pronti a scendere in piazza e a modificare le proprie abitudini, con il 73% disposto pagare un prezzo maggiore per un prodotto ecosostenibile.

Tra Meme e Gif, la Generazione Z ha sviluppato un proprio linguaggio fatto di espressioni mutuate dall’inglese come Blast, Boomer, Cringe e Normie o altri come Bufu e Flexare che nascono dalla trap, uno dei generi musicali più amati dai Zoomer, grandi appassionati di musica, tanto da passare il 42% del loro tempo online ascoltando canzoni.

Quella degli zoomer è, dunque, una generazione tanto particolare quanto ricca di sfaccettature, dal linguaggio al pensiero critico sui principali temi dell’attualità. Dietro ai giovani d’oggi si nasconde un mondo in continua evoluzione, che è possibile approfondire e comprendere attraverso la guida interattiva di Babbel.