Sicurezza, Firenze: installate in città 63 nuove telecamere di sorveglianza

Sicurezza, Firenze: installate in città 63 nuove telecamere di sorveglianza

Questa mattina il sindaco Dario Nardella, accompagnato dall’assessore alla Sicurezza urbana Andrea Vannucci e dai rappresentanti di Silfi spa, ha inaugurato di persona una delle nuove telecamere, quella posta all’incrocio tra via di Brozzi e via della Saggina. Con i 63 nuovi dispositivi installati arrivano a 818 gli apparecchi presenti sul territorio del Comune.

“Prosegue il nostro impegno sulla sicurezza – ha detto il sindaco Dario Nardella – e prosegue in modo coerente, efficace e intelligente perché abbiamo sempre sostenuto che la sicurezza rappresenti un diritto dei cittadini, che non può essere lasciata al fai da te e al far west e che debba essere garantita da un lato dalle forze dell’ordine e dall’altro dal Comune. Il nostro piano delle telecamere va avanti così come quello dell’illuminazione pubblica per avere strade, piazze e giardini più sicuri”. “Abbiamo mantenuto l’impegno di arrivare a 750 telecamere entro la fine dello scorso mandato, ora abbiamo già superato quota 800 – ha continuato Nardella -. Il nostro obiettivo è toccare quota mille nell’arco di poco tempo e sarà un altro traguardo importante per la città. Siamo di gran lunga la città con la più alta concentrazione di telecamere per abitante. In città c’è una rete di videosorveglianza che può essere utilizzata sia dalla Polizia municipale che dalle forze dell’ordine attraverso il sistema di collegamento tra le centrali operative che consente ai cittadini di sentirsi più tranquilli e alle forze dell’ordine e alla Polizia municipale di intervenire tempestivamente qualora fosse necessario”.

“Abbiamo raggiunto risultati significativi – ha detto l’assessore Vannucci -: all’inizio dello scorso mandato le telecamere attive erano 150, mentre alla fine, a maggio scorso, erano 750; adesso sono 818. Tra i mesi di giugno e luglio scorsi ne sono state accese circa 70. Questi numeri dimostrano che c’è stato un grande e costante investimento da parte dell’amministrazione comunale su questo settore per assicurare la sicurezza urbana, per garantire la quale lavoriamo anche sui fronti della prevenzione e della deterrenza. L’installazione delle telecamere coinvolge tutti i quartieri ed è un progetto in continuo ampliamento”.

Nardella
il Sindaco di Firenze si prepara a installare la telecamera

La videosorveglianza a Firenze è messa in atto al momento da 818 telecamere, collegate tra loro da una rete in fibra ottica a un sistema centrale di supervisione, gestione ed archiviazione. Le immagini sono rinviate dal sistema in tempo reale alle sale operative di Polizia municipale, Questura, Carabinieri e Guardia di Finanza oltre che alle sale gestione semaforiche della Direzione Mobilità e di Silfi e alle sale operative del 118, della Protezione civile e dei Vigili del fuoco.

Le nuove telecamere si trovano nei quartieri 1, 2 e 5. Sono state installate in centro storico (area Sant’Ambrogio e via dei Benci e San Niccolò in Oltrarno), nel quartiere Leopolda e nelle zone del Parterre, di Campo di Marte e Varlungo-Rovezzano. Le telecamere sono state installate nelle zone maggiormente sensibili della città, tenendo conto sia delle priorità concordate con la prefettura in sede di Cosp che delle segnalazioni dei presidenti di Quartiere e dei cittadini.

Nardella e Vannucci
Nardella e Vannucci

Sentiamo le parole dell’assessore Andrea Vannucci, intervistato questa mattina da Domenico Guarino.

L'articolo Sicurezza, Firenze: installate in città 63 nuove telecamere di sorveglianza proviene da www.controradio.it.

Firenze: ok Consiglio per fusione Silfi-Linea Comune

Firenze: ok Consiglio per fusione Silfi-Linea Comune

Fusione per incorporazione per Silfi e Linea Comune Firenze, entrambe partecipate di Palazzo Vecchio.

Lo prevede una delibera approvata oggi dal Consiglio comunale di Firenze. Silfi gestisce, tra l’altro, le infrastrutture hardware che compongono la ‘città intelligente’, mentre Linea Comune si occupa dello sviluppo software dei servizi digitali.

Per effetto della fusione, il Comune di Firenze, precisa una nota di Palazzo Vecchio, “deterrà una partecipazione di 873 mila azioni del valore di un euro, pari all’83,63% del capitale. La società che nasce dalla fusione si occuperà di tutti i servizi hardware e software e avrà una dimensione metropolitana”.

Per il Comune l’operazione ha una “valenza strategica perché va nella direzione della creazione di un modello di gestione integrata dei servizi nei settori fondamentali per la vivibilità urbana, in particolare quelli che riguardano settori come quelli della mobilità, pubblica illuminazione, sicurezza e supervisione del traffico, informazione e interazione con i cittadini.”

L'articolo Firenze: ok Consiglio per fusione Silfi-Linea Comune proviene da www.controradio.it.

Giornata nazionale Sla: domani Loggia dei Lanzi illuminata di verde

Giornata nazionale Sla: domani Loggia dei Lanzi illuminata di verde

Firenze aderisce alla XI Giornata nazionale sulla Sla promossa dall’Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica (AISLA) e per l’occasione, domani sera, la Loggia dei Lanzi sarà illuminata di verde. La particolare illuminazione sarà a cura di Silfi spa ed è prevista a partire dalle 19.50.

”Il Comune di Firenze aderisce con convinzione alla Giornata nazionale sulla Sla – ha detto l’assessore a Welfare Sara Funaro -. Illuminando di verde la Loggia dei Lanzi vogliamo tenere alta l’attenzione sulla malattia, sulle condizioni di vita di coloro ne sono colpiti e dei loro familiari, oltre che testimoniare la sensibilità della città per la Sla. Vogliamo invitare la comunità fiorentina ad accendere i riflettori su questa malattia degenerativa che colpisce le cellule cerebrali preposte al controllo dei muscoli, compromettendo progressivamente i movimenti della muscolatura volontaria”.

”Così come avviene ogni anno attraverso la manifestazione sportiva ‘Una vasca per AISLA’ giunta alla quarta edizione a sostegno dei malati di Sla del territorio fiorentino – ha detto la presidente della Commissione cultura e sport Maria Federica Giuliani – con questa iniziativa vogliamo mantenere viva sul territorio l’attenzione su una malattia ancora poco conosciuta e per la quale non ci sono ancora cure per combatterla”.

”La Giornata nazionale Sla – ha detto il presidente della Commissione Politiche sociali e della salute, Sanità e Servizi sociali Nicola Armentano – ricorda la difficoltà di diagnosi, di cura e di terapia per questa malattia. Ma questa giornata serve anche per stabilire un ponte tra malati, famiglie, medici e ricercatori. Occorrono sempre di più risorse e servizi di supporto, anche istituzionali, che possono orientare nel mondo complesso dei gangli burocratici, i malati di Sla e le loro famiglie.”.

La Giornata nazionale sulla SLA, che ha ricevuto l’alto patronato della presidenza della Repubblica e il patrocinio dell’Anci, si terrà domenica in 150 piazze italiane dove 300 volontari saranno impegnati a raccogliere fondi a favore dell’assistenza delle oltre 6.000 persone con Sla in Italia.

Conosciuta anche con il nome di Morbo di Lou Gehrig (dal nome di un giocatore di baseball la cui malattia, nel 1939, sollevò l’attenzione pubblica), la Sla è una malattia rara che nel nostro Paese presenta un’incidenza di circa 2/3 casi su 100 mila persone ogni anno.

L’iniziativa nelle piazze si chiama ‘Un contributo versato con gusto’: con un’offerta di 10 euro sarà infatti possibile ricevere una delle 15.000 bottiglie di vino Barbera d’Asti DOCG che i volontari porteranno nelle strade grazie al sostegno di Regione Piemonte, del Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato, della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti e dell’Unione industriale della Provincia di Asti e di DMO Piemonte Marketing.

Nella giornata di domenica la sezione fiorentina di AISLA onlus (www.aislafirenze.it) sarà presente dalla mattina alla sera con il suo gazebo nel centro storico di Firenze, in via Orsanmichele, per incontrare la cittadinanza, parlando della Sla e delle attività di AISLA a sostegno e tutela di 60 persone affette dalla malattia residenti nel territorio fiorentino metropolitano e i loro familiari.

”Grazie all’iniziativa nelle piazze potremo dare un aiuto e una risposta concreti ai bisogni di tante persone con SLA – ha detto il presidente nazionale di AISLA Massimo Mauro – e far emergere le necessità dei malati che spesso non sono adeguatamente seguiti dal sistema sanitario e socio-assistenziale. In molti territori italiani continuiamo a registrare ritardi nell’erogazione del Fondo nazionale per la non autosufficienza e l’assenza di risposte tempestive e coerenti rispetto al quotidiano bisogno di cura. Iniziative come queste diventano fondamentali per far riflettere sul cambio di prospettiva con il quale l’intero sistema dovrebbe prendere in carico queste famiglie che necessitano senz’altro di interventi competenti e specialistici di tipo sanitario ma devono anche poter contare su strumenti mirati al recupero dello svantaggio sociale che l’intero nucleo famigliare è costretto a subire”.

Anche quest’anno la Giornata nazionale sulla Sla farà parte degli eventi del #Donoday promosso dall’Istituto italiano della donazione cui AISLA aderisce. L’evento è patrocinato anche dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A.

”A chiusura della settimana che seguirà la Giornata nazionale ricca di eventi, sabato 22 ci sarà l’inaugurazione di un Punto d’ascolto e accoglienza AISLA Firenze a Borgo S. Lorenzo – ha detto la presidente di AISLA Firenze Barbara Gonella – grazie alla collaborazione con lo Studio associato di infermieri Auxilium”.

L'articolo Giornata nazionale Sla: domani Loggia dei Lanzi illuminata di verde proviene da www.controradio.it.

Giornata nazionale Sla: domani Loggia dei Lanzi illuminata di verde

Giornata nazionale Sla: domani Loggia dei Lanzi illuminata di verde

Firenze aderisce alla XI Giornata nazionale sulla Sla promossa dall’Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica (AISLA) e per l’occasione, domani sera, la Loggia dei Lanzi sarà illuminata di verde. La particolare illuminazione sarà a cura di Silfi spa ed è prevista a partire dalle 19.50.

”Il Comune di Firenze aderisce con convinzione alla Giornata nazionale sulla Sla – ha detto l’assessore a Welfare Sara Funaro -. Illuminando di verde la Loggia dei Lanzi vogliamo tenere alta l’attenzione sulla malattia, sulle condizioni di vita di coloro ne sono colpiti e dei loro familiari, oltre che testimoniare la sensibilità della città per la Sla. Vogliamo invitare la comunità fiorentina ad accendere i riflettori su questa malattia degenerativa che colpisce le cellule cerebrali preposte al controllo dei muscoli, compromettendo progressivamente i movimenti della muscolatura volontaria”.

”Così come avviene ogni anno attraverso la manifestazione sportiva ‘Una vasca per AISLA’ giunta alla quarta edizione a sostegno dei malati di Sla del territorio fiorentino – ha detto la presidente della Commissione cultura e sport Maria Federica Giuliani – con questa iniziativa vogliamo mantenere viva sul territorio l’attenzione su una malattia ancora poco conosciuta e per la quale non ci sono ancora cure per combatterla”.

”La Giornata nazionale Sla – ha detto il presidente della Commissione Politiche sociali e della salute, Sanità e Servizi sociali Nicola Armentano – ricorda la difficoltà di diagnosi, di cura e di terapia per questa malattia. Ma questa giornata serve anche per stabilire un ponte tra malati, famiglie, medici e ricercatori. Occorrono sempre di più risorse e servizi di supporto, anche istituzionali, che possono orientare nel mondo complesso dei gangli burocratici, i malati di Sla e le loro famiglie.”.

La Giornata nazionale sulla SLA, che ha ricevuto l’alto patronato della presidenza della Repubblica e il patrocinio dell’Anci, si terrà domenica in 150 piazze italiane dove 300 volontari saranno impegnati a raccogliere fondi a favore dell’assistenza delle oltre 6.000 persone con Sla in Italia.

Conosciuta anche con il nome di Morbo di Lou Gehrig (dal nome di un giocatore di baseball la cui malattia, nel 1939, sollevò l’attenzione pubblica), la Sla è una malattia rara che nel nostro Paese presenta un’incidenza di circa 2/3 casi su 100 mila persone ogni anno.

L’iniziativa nelle piazze si chiama ‘Un contributo versato con gusto’: con un’offerta di 10 euro sarà infatti possibile ricevere una delle 15.000 bottiglie di vino Barbera d’Asti DOCG che i volontari porteranno nelle strade grazie al sostegno di Regione Piemonte, del Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato, della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti e dell’Unione industriale della Provincia di Asti e di DMO Piemonte Marketing.

Nella giornata di domenica la sezione fiorentina di AISLA onlus (www.aislafirenze.it) sarà presente dalla mattina alla sera con il suo gazebo nel centro storico di Firenze, in via Orsanmichele, per incontrare la cittadinanza, parlando della Sla e delle attività di AISLA a sostegno e tutela di 60 persone affette dalla malattia residenti nel territorio fiorentino metropolitano e i loro familiari.

”Grazie all’iniziativa nelle piazze potremo dare un aiuto e una risposta concreti ai bisogni di tante persone con SLA – ha detto il presidente nazionale di AISLA Massimo Mauro – e far emergere le necessità dei malati che spesso non sono adeguatamente seguiti dal sistema sanitario e socio-assistenziale. In molti territori italiani continuiamo a registrare ritardi nell’erogazione del Fondo nazionale per la non autosufficienza e l’assenza di risposte tempestive e coerenti rispetto al quotidiano bisogno di cura. Iniziative come queste diventano fondamentali per far riflettere sul cambio di prospettiva con il quale l’intero sistema dovrebbe prendere in carico queste famiglie che necessitano senz’altro di interventi competenti e specialistici di tipo sanitario ma devono anche poter contare su strumenti mirati al recupero dello svantaggio sociale che l’intero nucleo famigliare è costretto a subire”.

Anche quest’anno la Giornata nazionale sulla Sla farà parte degli eventi del #Donoday promosso dall’Istituto italiano della donazione cui AISLA aderisce. L’evento è patrocinato anche dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A.

”A chiusura della settimana che seguirà la Giornata nazionale ricca di eventi, sabato 22 ci sarà l’inaugurazione di un Punto d’ascolto e accoglienza AISLA Firenze a Borgo S. Lorenzo – ha detto la presidente di AISLA Firenze Barbara Gonella – grazie alla collaborazione con lo Studio associato di infermieri Auxilium”.

L'articolo Giornata nazionale Sla: domani Loggia dei Lanzi illuminata di verde proviene da www.controradio.it.

Giornata Mondiale della Consapevolezza sulla Neurofibromatosi: Loggia Lanzi si illumina di blu

Giornata Mondiale della Consapevolezza sulla Neurofibromatosi: Loggia Lanzi si illumina di blu

La Loggia dei Lanzi a Firenze domani, giovedì 17 maggio, sarà illuminata di blu in occasione della Giornata mondiale della consapevolezza sulla neurofibromatosi: la speciale illuminazione, decisa dal Comune, è a cura di Silfi spa e sarà visibile a partire dalle 21.

Il Comune di Firenze aderisce così anche all’iniziativa ‘Shine a light on Nf – Accendi una luce sulle neurofibromatosi’, lanciata a livello globale dalla storica fondazione statunitense Children’s Tumor Foundation (Ctf) a cui hanno aderito in Italia l’Associazione neurofibromatosi (Anf) onlus, Ananas Onlus e Linfa Onlus.

“Il Comune di Firenze ritiene che sia necessario mobilitarsi anche a livello locale per accendere una luce sulla neurofibromatosi e sui malati – ha detto l’assessore alla Sanità Sara Funaro – per dare voce alla battaglia che tanti bambini, adulti e persone di ogni età combattono ogni giorno con coraggio e determinazione contro questa sindrome genetica rara poco conosciuta, che in Italia colpisce più di 20.000 persone e nel mondo circa 2 milioni”.

L'articolo Giornata Mondiale della Consapevolezza sulla Neurofibromatosi: Loggia Lanzi si illumina di blu proviene da www.controradio.it.