“Corri la vita”, Barni e Saccardi: “Bella occasione sportiva con finalità solidali e culturali”

FIRENZE -  "Una bellissima occasione di incontro, tra fiorentini e non, all'insegna dello sport, ma anche della solidarietà e della cultura. E' questo che rende speciale la manifestazione CORRI LA VITA, giunta quest'anno alla sua XIV edizione, e che ne fa un appuntamento amato e atteso dell'autunno fiorentino con la sua raccolta fondi destinati a progetti per la cura e la prevenzione del tumore al seno".

Così la vicepresidente Monica Barni e l'assessore a sport, sociale e diritto alla salute Stefania Saccardi salutano l'evento in programma domenica prossima, 25 settembre, con doppia partenza da piazza del Duomo: una per la corsa non competitiva di 11,6 km e l'altra per la passeggiata di 5,2 km. A dare il via agli atleti, domenica mattina, insieme al sindaco Nardella, alla presidente dell'associazione Onlus CORRI LA VITA  Bona Frescobaldi e all'allenatore della Fiorentina Paulo Sousa ci sarà anche l'assessore Saccardi, con la maglietta ufficiale 2016 blu fosforescente, firmata Ferragamo.

"Una bella formula – sottolinea Barni – che consente anche di vivere in modo ravvicinato la città di Firenze, di scoprirne, lungo i percorsi, i suoi gioielli, alcuni aperti al pubblico per l'occasione. L'aspetto culturale è esteso anche al pomeriggio, con accesso gratuito per i partecipanti a mostre e musei, da Ai Weiwei a Palazzo Strozzi al Museo Bardini, da Palazzo Medici Riccardi alla Fondazione Scienza e Tecnica, con l'interessante Gabinetto di Fisica, dall'Orto botanico al Museo Galileo, dal Museo Gucci a quello Ferragamo".

L'assessore Saccardi plaude alle finalità di CORRI LA VITA: "Attraverso un bando pubblico – dice - l'associazione selezionerà le iniziative dell'area fiorentina impegnate nella cura, assistenza e riabilitazione psico-fisica di donne malate di tumore al seno e nella prevenzione e diagnosi precoce, da finanziare per il 2017. Al loro fianco anche progetti storici, come la LILT Firenze che sostiene il Centro Riabilitazione Oncologica di Villa delle Rose, la FILE (Fondazione Italiana di Leniterapia) e SenoNetwork Italia, portale che riunisce le Breast Unit italiane. Mi è caro anche ricordare un compleanno che sarà celebrato domenica: i 10 anni di Florence Dragon Lady LILT, la squadra fiorentina composta da canoiste operate di tumore al seno".

Paralimpiadi, il saluto di Rossi e Saccardi ai tre atleti toscani e a tutta la squadra azzurra

FIRENZE - Matteo Betti, scherma, Fabrizio Caselli, canottaggio, Sara Morganti, equitazione.

Sono i tre atleti toscani che da domani partecipano ai Giochi paralimpici di Rio con la squadra italiana di cui fanno parte in tutto 101 atleti. A loro e a tutta la squadra azzurra si rivolge il saluto e l' incoraggiamento del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e dell'assessore regionale a sport e welfare Stefania Saccardi.

"Sono convinto che sia già una vittoria partecipare a questi giochi – afferma Rossi - Il mio augurio è di competere al massimo delle possibilità di ciascuno, ma dentro una cornice che resta di fratellanza e di comune sentire con i propri avversari. E' una grande lezione di vita di cui oggi sentiamo molto il bisogno. Sono certo che saprete interpretare al meglio il compito che vi è stato affidato. Noi per parte nostra vi sosterremo in questa bellissima avventura. A tutti un forte 'In bocca al lupo' ".

"Partecipare ai giochi di Rio – così Stefania Saccardi - costituisce di per sé un premio alle vostre carriere sportive, ma naturalmente lo sarà ancora di più se sarà coronato da presenze sul podio. Siamo certi che vi farete onore e che la vostra passione, determinazione, dedizione, abnegazione, fatta anche di sacrifici e rinunce quotidiane, saranno premiate. Vi seguiremo con entusiasmo e partecipazione".

Ciclismo, domani al via il 100o Giro del Casentino

FIRENZE - Tutto pronto per il via domani, domenica 21 agosto, dell'edizione numero 100 del giro del Casentino, una classica del calendario italiano e internazionale del ciclismo dilettanti su un tracciato impegnativo per corridori Elite e Under 23. La gara partirà alle 14 da Chiusi della Verna, attraverserà Rassina, Capolona, Subbiano e dopo avere sfiorato Arezzo risalirà verso il cuore del Casentino, facendo tappa a Bibbiena, Poppi, Pratovecchio, Borgo alla Collina fino al traguardo di Corsalone (nel Comune di Chiusi della Verna).

L'albo d'oro della corsa, organizzata dalla Uc Aretina 1907, include tanti volti noti del ciclismo nazionale: Gino Bartali la vinse nel 1934, Magni nel 1937, Fausto Coppi nel 1939 (l'anno dopo avrebbe vinto il suo primo Giro d'Italia), Gastone Nencini nel 1953.

Rio 2016, Saccardi: “Dalla Toscana grande contributo al medagliere azzurro”

FIRENZE – Continua a raccogliere medaglie la truppa toscana a Rio 2016. Con l'ultima in ordine di tempo, l'argento della fiorentina Rachele Bruni nella 10 km di fondo di nuoto, la Toscana si piazza davanti a nazioni come Spagna, Belgio e Svezia e con più ori di Brasile, Canada e Cuba.

"Stiamo ottenendo risultati di assoluto valore – dice con soddisfazione l'assessore allo sport Stefania Saccardi – a riprova della forza del movimento sportivo toscano che sta contribuendo ai successi della squadra azzurra. Per ora i nostri atleti hanno ottenuto le medaglie (3 ori, 2 argenti e 2 bronzi ndr) in due discipline, nuoto e tiro, ma sono convinta che altre gioie potrebbero arrivare nell'ultima settimana di gare dagli sport di squadra, come pallanuoto e pallavolo".

La Toscana, con ancora sei giorni di gare, ha eguagliato il record di medaglie delle olimpiadi di Londra 2012 dove ottenne 7 medaglie ma non dello stesso metallo: 2 ori, 3 argenti e 2 bronzi (con 29 atleti a rappresentarla, come a Rio). Quattro anni prima, a Pechino nel 2008, furono 5 (1 oro, 2 argenti e 2 bronzi, con 28 atleti). Lontano per ora il record stabilito ad Atene 2004, dove la Toscana grazie ad una partecipazione di ben 35 atleti ottenne 16 medaglie: 6 ori, 3 argenti e 7 bronzi.

Rio 2016, Saccardi: “Toscana tra le prime 20 nazioni del medagliere”

FIRENZE – Continua a raccogliere medaglie la truppa toscana a Rio 2016. Con l'ultima in ordine di tempo, l'argento della fiorentina Rachele Bruni nella 10 km di fondo di nuoto, la Toscana si piazza per ora al tredicesimo posto assoluto del medagliere, davanti a nazioni come Spagna, Polonia, Belgio, Svezia e con più ori di Brasile, Canada e Cuba.

"Stiamo ottenendo risultati di assoluto valore – dice con soddisfazione l'assessore allo sport Stefania Saccardi – a riprova della forza del movimento sportivo toscano che sta contribuendo ai successi della squadra azzurra. Per ora i nostri atleti hanno ottenuto le medaglie (3 ori, 2 argenti e 2 bronzi ndr) in due discipline, nuoto e tiro, ma sono convinta che altre gioie potrebbero arrivare nell'ultima settimana di gare dagli sport di squadra, come pallanuoto e pallavolo".

La Toscana, con ancora sei giorni di gare, ha eguagliato il record di medaglie delle olimpiadi di Londra 2012 dove ottenne 7 medaglie ma non dello stesso metallo: 2 ori, 3 argenti e 2 bronzi (con 29 atleti a rappresentarla, come a Rio). Quattro anni prima, a Pechino nel 2008, furono 5 (1 oro, 2 argenti e 2 bronzi, con 28 atleti). Lontano per ora il record stabilito ad Atene 2004, dove la Toscana grazie ad una partecipazione di ben 35 atleti ottenne 16 medaglie: 6 ori, 3 argenti e 7 bronzi.