Scritte choc: Fiorentina esprime vicinanza a Mariella Scirea

Scritte choc: Fiorentina esprime vicinanza a Mariella Scirea

La Fiorentina, attraverso il vicepresidente Gino Salica, ha telefonato a Mariella Scirea per esprimerle solidarietà e vicinanza in seguito alla vergognosa scritta apparsa prima di Fiorentina-Juve a qualche centinaio di metri dallo stadio Franchi.

A dichiararlo la stessa vedova, Mariella Scirea, dell’ex capitano bianconero scomparso nel 1989 in un incidente stradale.

“La Fiorentina mi ha chiamato, ho sentito il vicepresidente, lo ringrazio – ha affermato Mariella Scirea a Radio Bruno -. E’ stata una delle prime persone che mi ha contattato”. Quindi ha ribadito: “Non punto certo il dito contro la Fiorentina o Firenze, anzi non ho dimenticato quando una delegazione del club viola, in occasione di una gara di Europa League in Polonia, andò a deporre una corona di fiori nel luogo dove mio marito è scomparso.”

“Inoltre venerdì scorso ero a Firenze e sono stata molto bene – ha aggiunto -. Non bisogna però continuare a dire che si tratta del gesto di quattro imbecilli e non basta il Daspo – conclude -, servono altre punizioni e pure che le istituzioni si impegnino di più su questo tema.”

L'articolo Scritte choc: Fiorentina esprime vicinanza a Mariella Scirea proviene da www.controradio.it.

Subito rimossa “scritta vergognosa su Scirea e Heysel fuori dal Franchi”

Subito rimossa “scritta vergognosa su Scirea e Heysel fuori dal Franchi”

Firenze, una brutta scritta “Heysel -39, Scirea brucia all’inferno”, è stata vergata a vernice nera, fuori dallo stadio Franchi, prima della partita Fiorentina-Juventus, su un muro all’esterni della zona del prefiltraggio, a qualche centinaio di metri dallo stadio, nei pressi del Palasport Mandela Forum.

La scritta è comparsa sul lato da cui solitamente arrivano i tifosi ospiti, anche quelli della Juventus, e da cui ripartono dopo le partite, ed è stata notata dalla polizia durante le ispezioni del pre-gara intorno allo stadio e potrebbe esser stata fatta la notte scorsa.

Il sindaco Dario Nardella l’ha fatta subito cancellare e con un post su Twitter ha confermato poi che “Una squadra di pronto intervento ha cancellato le scritte vergognose su Scirea e Heysel fuori dal Franchi, opera di qualche idiota che non rappresenta il vero cuore di Firenze”.

Dura però era stata la reazione immediata del vicepresidente bianconero Pavel Nedved: “Difficile commentare scritte così quando il nostro capitano omaggia quello della Fiorentina e loro oltraggiano la memoria del nostro” aveva detto a Sky, riferendosi al mazzo di fiore deposto da Chiellini sotto la Fiesole in ricordo di Astori. “E’ inaccettabile, triste, diseducativo e vergognoso. Non lo dico per fare polemica, ma lo dico per risolvere un problema che non è di Firenze, ma di tutti gli stadi”.

Mentre il tecnico cella Juventus, Massimiliano Allegri commentava: “È una questione di educazione e di rispetto, non dipende dalle singole tifoserie, ma da persone singole. Chi ha scritto certe cose andrebbe quasi arrestato ma finché avvengono cose così senza trovare una soluzione è un qualcosa di diseducativo”.

Al termine della gara arrivava anche la condanna, attraverso i canali ufficiali del club, di Andrea Della Valle ”Come società condanniamo con forza il contenuto delle scritte ingiuriose e irrispettose nei confronti dell’ex capitano della Juventus Gaetano Scirea e delle vittime dell’Heysel”.

Con lui, anche il tecnico viola Stefano Pioli aveva poco prima condannato fermamente la vergognosa scritta apparsa e poi subito rimossa in zona stadio.

Quindi il presidente onorario della Fiorentina, contestato di nuovo dagli ultrà della curva Fiesole dopo un periodo di tregua, ha commentato la sconfitta subita dalla propria squadra contro la Juve: ”Mi dispiace soprattutto per i tifosi, la Fiorentina era partita bene, purtroppo quando sbagli con squadre come la Juve vieni subito punito. Ora subito con la testa alla prossima partita”.

Sulla scritta è intervenuto anche Matteo Renzi: “Chi ha scritto le frasi contro Gaetano Scirea e contro i morti dell’Heysel non è degno di Firenze e della sua storia di civiltà. Un gesto idiota, da condannare senza esitazione da parte di tutti. Bene ha fatto il sindaco Nardella a dare ordine di rimuoverle subito”.

 

L'articolo Subito rimossa “scritta vergognosa su Scirea e Heysel fuori dal Franchi” proviene da www.controradio.it.