Stadio, Cognigni: “iter prosegue”

Stadio, Cognigni: “iter prosegue”

Il presidente esecutivo della Fiorentina ha ribadito l’impegno per costruire la nuova struttura e la volontà di avere un centro sportivo unico per le giovanili

L’impegno per la realizzazione del nuovo stadio di calcio a Firenze “non è assolutamente diminuito: naturalmente ci sono dei tempi che non dipendono da noi, perchè ci sono altre autorità competenti che devono eseguire il loro iter burocratico”. Lo ha affermato Mario Cognigni, presidente esecutivo della Fiorentina, a margine di un evento organizzato da Estra a Firenze.

Ai giornalisti che gli chiedevano se il progetto esecutivo potrà essere pronto entro fine anno, e presentato al Comune di Firenze, Cognigni ha osservato che “su questa domanda diciamo che è stato discusso, è stato detto molto. Noi abbiamo bisogno di tempi certi, e quando dico noi, dico sia noi che il Comune di Firenze”. Il presidente esecutivo viola ha ribadito che “abbiamo esattamente chiaro quale sia una nostra necessità, e sottolineo necessità, della Fiorentina e del calcio italiano: avere delle infrastrutture importanti di proprietà è un discorso fondamentale per una crescita”.

Cognigni ha anche ribadito la volontà di avere un centro sportivo unico per tutte le squadre del settore giovanile viola. “Se possiamo muoverci un appunto – ha ammesso – è l’esserci rilassati un po’ sulla creazione di un polo di aggregazione del comparto giovanile. Abbiamo utilizzato gli spazi che ci sono stati messi a disposizione dal comune di Firenze e dalle varie società ed abbiamo frazionato un po’ le attività all’interno del comune di Firenze”.

Per questo progetto, ha proseguito “i tempi saranno meno lunghi di quelli che occorrono per arrivare a realizzare una struttura come lo stadio, ma questo è un impegno che si è preso il Cda nell’ultima riunione, e so che già la dottoressa Maffioletti che è la responsabile per il comparto immobiliare si sta dando da fare per cercare un’area che possa soddisfarci”.

Questo, ha affermato Cognigni nel corso del lavori del convegno, sarà “un investimento importante che noi faremo e che resterà alla città, perché la squadra non è del proprietario o dell’azionista di riferimento di quel momento, ma è e rimarrà sempre una parte inscindibile con la città che rappresenta”.

L'articolo Stadio, Cognigni: “iter prosegue” proviene da www.controradio.it.

Inferno City 21/22 ottobre 2017 dalle 8:30 Visarno Arena – Parco delle Cascine, Firenze iscrizioni: www.infernorun.it – ingresso libero per il pubblico

2 giorni di gare, ostacoli sempre più avvincenti e un nuovo chilometraggio dedicato ai neofiti della disciplina. Fango, acqua e sorrisi. La Obstacle Course Race più partecipata d'Italia torna nella sua versione cittadina che assegnerà anche il titolo del Campionato Italiano OCR. Spazio anche alla solidarietà e alle famiglie grazie alla Baby Inferno: un'edizione per tutti

Fiorentina, Nardella: “meglio Della Valle dell’asiatico di turno”

Fiorentina, Nardella: “meglio Della Valle dell’asiatico di turno”

Il sindaco: “Prima di avere qualcuno di cui non sai nulla preferisco avere una proprietà italiana con prestigio e reputazione”

I Della Valle sono “imprenditori di successo che peraltro portano il nome dell’Italia nel mondo. Oggi in Italia poter dire di avere una proprietà italiana di calcio non è scontato e francamente io preferisco averla piuttosto che il primo asiatico di turno che passa e di cui sai poco e nulla”.

Lo ha detto, parlando della Fiorentina a Lady Radio il sindaco di Firenze, Dario Nardella. “Il calcio, attenzione, ha anche quest’aria grigia, queste bolle speculative. Prima di avere l’asiatico di turno di cui non sai nulla preferisco avere una proprietà italiana con prestigio e reputazione, e i Della Valle ce l’hanno non credo che vogliano vivere a Firenze una storia di fallimento e sconfitte. Non sono persone così e mi fa piacere che ci siano persone vincenti che si avvicinano alla nostra città, perchè anche Firenze è una città vincente e i fiorentini vogliono tornare a vincere. Fiorentina e Firenze sono un tutt’uno, e questo credo che i Della Valle lo abbiano capito”.

Riguardo al completamento del progetto per il nuovo stadio a cura della società viola, piano che richiede la presentazione di integrazioni entro il 31 dicembre di quest’anno, Nardella ha lanciato un avvertimento. “Se mai questo non dovesse succedere dovremo vedere se leggi e regolamenti ci consentono di dare un’ulteriore proroga. – ha detto il sindaco – e dovremmo vedere anche come, perchè sarebbe la seconda. Spero di non dover arrivare a fare una valutazione di quel tipo perchè la situazione sarebbe molto complessa”.

L'articolo Fiorentina, Nardella: “meglio Della Valle dell’asiatico di turno” proviene da www.controradio.it.

Prima Conferenza regionale dello sport, 28 ottobre a Spazio Reale, aperte le iscrizioni

FIRENZE - Prima Conferenza regionale dello sport, l'appuntamento è per sabato 28 ottobre a Spazio Reale, San Donnino (Campi Bisenzio), dalle 9 alle 16.  La Conferenza, organizzata dal settore sport dell'assessorato al diritto alla salute, welfare e sport, sarà l'occasione per parlare di tanti aspetti che riguardano lo sport, dai luoghi dove si pratica attività sportiva alla sua dimensione economica, dal ruolo della pratica sportiva come fattore di inclusione e integrazione sociale ai valori etici che può rappresentare, dall'importanza dello sport per la salute delle persone ai progetti scolastici rivolti a bambini e ragazzi, e altro ancora.

Una grande partecipazione della "base" del mondo sportivo toscano, le società, le associazioni, i volontari, gli atleti, i dirigenti, le istituzioni scolastiche e sportive, le università, e tutti coloro che possono e vogliono essere protagonisti, portando così il proprio contributo alla giornata di lavoro. Questo permetterà un costruttivo scambio di opinioni sulla situazione attuale e una serie di spunti da offrire all'assessorato allo sport della Regione Toscana per l'attuazione delle politiche regionali in materia di sport.

Chiunque fosse interessato al tema e lo vorrà, potrà partecipare. La partecipazione è libera e gratuita, l'iscrizione obbligatoria.

Dopo l'introduzione dell'assessore al diritto alla salute, sport e welfare Stefania Saccardi, che coordinerà anche i lavori, i saluti di Matteo Biffoni, presidente Anci Toscana, Salvatore Sanzo, presidente Coni Toscana, Massimo Porciani, presidente Cip (Comitato italiano paralimpico) Toscana, e Franco Morabito, presidente Ussi (Unione stampa sportiva italiana) Toscana, e la conduzione del giornalista Giacomo Guerrini. Poi, dalle 10.30, il lavoro dei 10 tavoli tematici: approfondimento e discussione in gruppi di lavoro.

Alle 11.30 l'assessore Saccardi incontrerà i giornalisti presenti.

Dopo la pausa pranzo, alle 14.30 la sessione plenaria con la restituzione dei lavori dei tavoli tematici. Alle 15.30 le conclusioni dell'assessore Saccardi.

Questi i temi dei tavoli:

- I luoghi dello sport
- Nessuno è secondo - sport come strumento di integrazione sociale
- Sport e salute
- Sport e scuola
- Ruolo dello sport nel recupero socio-psico-fisico
- Economia e sport
- Università, formazione operatori di sport
- I valori dello sport
- Dirigenza sportiva: tra volontariato e professioni
- Organizzazione sportiva

I lavori dei tavoli si svolgeranno in contemporanea, per cui è possibile iscriversi ad un solo tavolo.

Guarda il Programma della Conferenza

Per informazioni e iscrizioni