Cipollini: stalking e maltrattamenti ex moglie, rinviato a giudizio

Cipollini: stalking e maltrattamenti ex moglie, rinviato a giudizio

L’ex campione del mondo di ciclismo Mario Cipollini, è stato rinviato a giudizio dal tribunale di Lucca con le accuse di maltrattamenti e stalking nei confronti della ex moglie.

E’ il secondo rinvio a giudizio per Cipollini, che poche settimane fa era stato mandato a processo per lesioni e minacce nei confronti della sorella.

L'articolo Cipollini: stalking e maltrattamenti ex moglie, rinviato a giudizio proviene da www.controradio.it.

Altopascio (Lu): furto nella notte in ristorante, 3 arrestati

Altopascio (Lu): furto nella notte in ristorante, 3 arrestati

Nella notte si sono introdotti in un ristorante della zona Altopascio (Lucca), e si sono appropriati di generi alimentari e di altro materiale da cucina e per la ristorazione.

Tre uomini di  43, 36 e 31 anni già conosciuti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati per questo dai carabinieri di Lucca per furto. Uno di loro era già sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

I militari sono intervenuti su richiesta di un istituto di vigilanza privata che aveva segnalato il furto in atto ma al loro arrivo gli autori si erano già dileguati. I carabinieri hanno quindi avviato le ricerche intercettando un’auto sospetta con a bordo i tre. Perquisendo il mezzo sono stati ritrovate alcune confezioni di bicchieri in vetro, parte delle refurtiva.

Il coinvolgimento dei tre è stato inoltre confermato dalle immagini del sistema di video sorveglianza del ristorante. Questa mattina, contestualmente all’udienza di convalida, si tiene il processo con rito direttissimo presso il Tribunale di Lucca.

L'articolo Altopascio (Lu): furto nella notte in ristorante, 3 arrestati proviene da www.controradio.it.

Ubriaco alla guida, multa da 48mila euro

Ubriaco alla guida, multa da 48mila euro

Un carrarese di 54 anni, protagonista di un incidente senza feriti mesi addietro, ha ricevuto una multa esemplare dal tribunale di Lucca: tramutata la pena detentiva in pena pecuniaria.

Il tribunale di Lucca ha inflitto una multa esemplare ad un carrarese di 54 anni, residente a Seravezza, che alcuni mesi fa aveva provocato un incidente stradale in via Alpi Apuane. Il sinistro era stato rilevato da personale congiunto delle polizie municipali di Seravezza e Pietrasanta.

Gli agenti si erano accorti subito che il conducente di un’auto coinvolta era tutt’altro che lucido, e quindi lo avevano sottoposto all’esame con etilometro. I risultati erano andati oltre le previsioni: il conducente era molto al di sopra del limite nella fascia più alta della guida in stato di ebbrezza.

Nei suoi confronti erano quindi scattati il ritiro della patente e la denuncia alla procura. Nel giro di pochi mesi, il gip ha accolto le richieste del pubblico ministero condannando il 54enne a ben 48.000 euro di ammenda, sostituendo la pena detentiva con la pena pecuniaria, oltre alla sospensione della patente per ben due anni. L’incidente non aveva provocato feriti, altrimenti la sanzione, pur pesante, sarebbe stata ancora più grave.

L’articolo Ubriaco alla guida, multa da 48mila euro proviene da www.controradio.it.