Conte, lavoriamo alla crescita domani cabina regia investimenti a Palazzo Chigi

Conte, lavoriamo alla crescita domani cabina regia investimenti a Palazzo Chigi

🔈Firenze, il presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, è intervenuto, al polo delle Scienze sociali dell’Università di Firenze, per tenere una prolusione agli studenti della Scuola di Giurisprudenza.

Prima del suo intervento, Conte ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla prima manovra economica del Governo M5s-Lega, la cui bozza dovrà essere inviata entro il 15 ottobre alla Commissione Ue: “Il rapporto debito/Pil noi lo conterremo, scenderemo, il problema è semplicemente che se avessimo proseguito le manovre fin qui fatte, noi saremmo sempre il fanalino di coda della crescita economica d’Europa”.

“Confidiamo che la crescita sarà sicuramente superiore alle previsioni del FMI – ha detto poi Conte – Siamo ben determinati abbiamo ben meditato questa manovra, questa linea di azione. Dobbiamo consentire alla nostra economia di poter esprimere le sue potenzialità e dobbiamo ovviamente pensare anche allo sviluppo sociale del paese. Lo facciamo con la massima ragionevolezza”.

“Per quanto riguarda i rapporti con l’Europa andremo a spiegare la manovra: con la Commissione inizieremo una interlocuzione – ha continuato Conte riferendosi alla lettera di bocciatura del Def dell’Unione Europea, arrivata nei giorni scorsi – Voi avete letto molto negativamente la lettera che Dombrovskis e Moscovici hanno anticipato. In realtà si conclude con un ‘siamo aperti a un dialogo costruttivo’. Ed è chiaramente una valutazione, come loro precisano, prima fase. Non poteva essere diversamente: la nostra manovra non rispecchia quelle che erano le loro aspettative. Noi siamo disponibilissimi a spiegare questa manovra, confrontarci in modo ragionevole. Confido che non ci siano toni un po’ agitati da nessuna parte perché non è proficuo per nessuno, né per l’Europa né per l’Italia”.

“Vi preannuncio che domani pomeriggio a Palazzo Chigi si riunirà la cabina di regia per gli investimenti – ha anticipato poi Giuseppe Conte, presidente del Consiglio annunciando le prossime mosse del Governo – Sono state invitate le più grandi aziende partecipate del nostro paese – e siamo a valutare quale sarà un piano addizionale per gli investimenti. Lavoriamo seriamente per la crescita”.

Gimmy Tranquillo ha raccolto le dichiarazioni del premier Giuseppe Conte:

L'articolo Conte, lavoriamo alla crescita domani cabina regia investimenti a Palazzo Chigi proviene da www.controradio.it.

Conte a Firenze il 9 Ottobre

Conte a Firenze il 9 Ottobre

Il presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, sarà a Firenze il 9 ottobre per due distinti appuntamenti: la mattina terrà una ‘lezione’ agli studenti della Scuola di giurisprudenza e, nel pomeriggio, una visita ufficiale all’Accademia della Crusca.

All’Università di Firenze, Conte terrà una prolusione agli studenti sul tema: ‘Il processo di neo-costituzionalizzazione del diritto privato nel contesto della tutela multilivello dei diritti e delle libertà fondamentali in Europa’. L’appuntamento è in programma al polo delle Scienze sociali di Novoli alle 10:30.

Successivamente, il presidente del Consiglio si recherà all’Accademia della Crusca, dove alle 14:30 terrà una relazione dal titolo ‘Lingua e diritto’

In seguito a questi due appuntamenti il Presidente del Consiglio, giovedì e venerdì, sarà in visita in africa, precisamente in Etiopia ed Eritrea.

L'articolo Conte a Firenze il 9 Ottobre proviene da www.controradio.it.

MEDIARC: al via 18esima edizione Festival Architettura in video

MEDIARC: al via 18esima edizione Festival Architettura in video

Il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze, propone la diciottesima edizione di MEDIARC – FESTIVAL INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA IN VIDEO che si terrà a Firenze dal 25 al 27 Settembre 2018, presso le Murate, lo IED, l’ex chiesa S.Verdiana.

MEDIARC rappresenta ormai un tradizionale appuntamento di visione e riflessione sulla rappresentazione dell’architettura, del design, della sostenibilità della proposta progettuale dell’ambiente costruito, ed è un significativo punto di riferimento sia per la comunità scientifica ed accademica che per un largo pubblico.

Quest’anno la manifestazione dal titolo:  musicarichitettura sarà dedicata alla ricerca della connessione tra l’arte della musica e realizzazione dell’architettura e sarà incentrata sulla riflessione – attraverso i documenti visivi e i momenti convegnistici e spettacolari – circa i vari sviluppi dell’evoluzione e dell’intreccio e contaminazione dei due ambiti creativi.

Fra i tanti eventi del Festival segnaliamo in particolare: l’evento inaugurale per la regia di Franco Rossi e con Marion D’Amburgo (già Magazzini Criminali) che presenteranno in anteprima assoluta il video “San Lorenzo-un Odissea di quartiere”; la Conferenza “Dialogo tra musicista e architetto, affinità compositive spazio luce ritmo e armonia” con il Maestro Federico Maria Sardelli e l’Architetto Marco Dezzi Bardeschi che saranno accompagnati dagli interventi musicali dell’Ensemble dell’Orchestra dell’Università di Firenze.

Inoltre l’evento speciale con la proiezione del video inedito “Intervista al Prof. Riccardo Morandi” realizzata dal Dip. di Tecnologia di UNIFI nel 1986, in cui l’Ing. Morandi illustra le ragioni scientifiche e culturali delle sue progettazioni innovative nel campo dei grandi ponti; la Mostra fotografica “La vertigine del teatro” di Silvia Lelli e Roberto Masotti, fotografi ufficiali del Teatro alla Scala e performing arts di fama internazionale; le proiezioni dei video premiati al 6° Arquiteturas Film Festival di Lisbona (festival gemellato con MEDIARC) che saranno presentati dall’Ospite d’onore Sofia Mourato, Direttrice del prestigioso festival portoghese.

Infine, la performance “Il Bolero, ovvero un’architettura musicale” di Luigi Dei, Rettore dell’Università di Firenze; la premiazione del Concorso per Progetti e per Tesi di Laurea in video e multimedia e la performance “Il canto dello spazio”, del Laboratorio di Teatro/Architettura del Dida a  cura di Carlo Terpolilli e per la regia di Giancarlo Cauteruccio (Compagnia Teatro Studio Krypton).

Per il programma completo del festival e altre informazioni si può visitare il nostro sito:

www.mediarc.unifi.it

L'articolo MEDIARC: al via 18esima edizione Festival Architettura in video proviene da www.controradio.it.

Test medicina: protesta a Firenze contro numero chiuso, 6 identificati 

Test medicina: protesta a Firenze contro numero chiuso, 6 identificati 

Protesta contro l’accesso a numero chiuso alle università questa mattina davanti all’ingresso della Fortezza da Basso di Firenze, dove era in corso il test di ingresso a medicina. Sei manifestanti, tra cui un minorenne, sono stati portati in questura per essere identificati. Nei loro confronti scatterà una denuncia per manifestazione non autorizzata.

I giovani, militanti del Fronte della gioventù comunista, hanno srotolato uno striscione, acceso alcuni fumogeni e letto al megafono un intervento contro i test di accesso agli atenei. Sul posto è intervenuta la polizia. In totale, secondo quanto spiegato dall’Ateneo di Firenze, alla selezione di stamani hanno partecipato 1.884 candidati – le domande erano state 1.972 -, per 324 per medicina e chirurgia e 35 per odontoiatria e protesi dentaria.

Anche a Siena c’è stata una protesta, del sindacato universitario Link Siena, con un presidio e uno striscione apposto e poi rimosso all’ingresso del Centro didattico del policlinico Le Scotte dove si svolgeva la prova. “Medici fantasma. Chi si cura del Servizio Sanitario nazionale?” era scritto sullo striscione. In totale i candidati erano 698 candidati per 221 posti oltre a due posti per cittadini non comunitari residenti all’estero.

Per l’Ateneo di Pisa erano infine 1.606 gli iscritti al test per 252 posti. La prova si è svolta al Polo Fiere di Lucca, in località Sorbano del Giudice (Lucca), “particolarmente idoneo – spiega una nota dell’Università di Pisa, “per accogliere e gestire un numero elevato di candidati in una struttura facilmente raggiungibile E dotata di ampio parcheggio”.

L'articolo Test medicina: protesta a Firenze contro numero chiuso, 6 identificati  proviene da www.controradio.it.

Fondazione Turismo, Arte e Beni culturali (TAB): online i bandi per i nuovi corsi

Fondazione Turismo, Arte e Beni culturali (TAB): online i bandi per i nuovi corsi

Sono on line sul sito della Fondazione TAB (www.fondazionetab.it) i bandi per i nuovi corsi post-diploma Events, Homa, MI-TAB e Y&T dedicati alle tematiche dell’organizzazione di eventi, del turismo, della moda, dell’arte e dei beni culturali. Le domande potranno essere presentare entro il 15 ottobre.

La Fondazione TAB, che ha sede nel Palagio di Parte Guelfa nei locali comunali, è stata costituita nel 2015 su iniziativa del Comune di Firenze, dell’Università di Firenze, dell’Istituto Marco Polo e del Centro studi turistici. Ad essa aderiscono 70 istituzioni (enti locali, università, istituti scolastici, agenzie formative e aziende aventi sede in Toscana) ed è articolata in quattro territori: Firenze, Arezzo, Lucca e Siena.

Il corso Events, inerente l’organizzazione di eventi, si terrà a Firenze, mentre Homa, dedicato all’ sull’accoglienza turistica, si svolgerà a Lucca. Altri due corsi saranno, invece, attivati d’intesa con altre Fondazioni ITS toscane: si tratta dei corsi MI-TAB e Y&T. Il corso MI-TAB, relativo a elaborazioni orafe e complementi metallici nel prodotto moda, è progettato assieme alla Fondazione MITA che ne è capofila e si svolgerà fra Scandicci e Arezzo, mentre il corso Y&T, inerente la promozione e l’accoglienza turistica nel settore nautico, è progettato assieme alla Fondazione ISYL, con capofila TAB, e si svolgerà a Lucca e Porto Santo Stefano.

“Il Comune di Firenze continuerà a sostenere la Fondazione TAB – ha detto la vicesindaca Cristina Giachi -, attivando azioni sia per l’incremento di risorse finanziarie da destinare a questa tipologia di formazione, sia per il riconoscimento da parte delle Università del titolo di studio ministeriale rilasciato dagli ITS quale credito formativo per una successiva laurea”.

TAB ha finora attivato sette corsi di 2.000 ore ciascuno (di cui 800 di stage), finanziati con risorse del Fondo sociale europeo, erogate dalla Regione Toscana, contributi del MIUR e in parte cofinanziati da soci della Fondazione.

Nei mesi scorsi si sono conclusi due corsi (uno ad Arezzo e l’altro a Lucca) con 37 diplomati i quali hanno in gran parte già trovato un impiego. Recentemente si è anche concluso il corso sul recupero e la valorizzazione del patrimonio architettonico – Re-Art, realizzato a Firenze con 14 diplomati. Il corso Re-Art è stato realizzato con l’intervento di professionisti del settore, in collaborazione con il Centro Studi turistici, la cooperativa Archeologia, il Collegio dei Geometri di Firenze e il Dipartimento Sagas dell’Università di Firenze. I giovani diplomati hanno acquisito specifica professionalità e sono pronti ad entrare nel mondo del lavoro, in aziende che curano la conservazione e la valorizzazione di beni immobili.

L'articolo Fondazione Turismo, Arte e Beni culturali (TAB): online i bandi per i nuovi corsi proviene da www.controradio.it.