Tassista aggredito a Firenze: indagati due ventenni

Tassista aggredito a Firenze: indagati due ventenni

I due giovani fiorentini si sarebbero presentati spontaneamente ai Carabinieri di San Piero a Ponti: interrogati sono ora indagati per lesioni.

Sono entrambi indagati i due ventenni fiorentini ascoltati la notte scorsa nell’ambito dell’ inchiesta sull’aggressione subita la notte di martedì da un
tassista fiorentino di 67 anni ora ricoverato in prognosi riservata all’ospedale fiorentino di Careggi.  Il loro difensore, l’avvocato Vittorio Sgromo, conferma che i due giovani si sono presentati spontaneamente ieri sera ai carabinieri di San Piero a Ponti e dai qui sono stati accompagnati in questura: le indagini fin da mercoledì mattina erano state affidate alla squadra mobile.

Solo a quel punto i due ventenni hanno chiesto di essere assistiti da un legale di fiducia nell’interrogatorio condotto dagli agenti. Su quanto hanno detto i due ragazzi non trapela niente, “dovranno essere fatti vari accertamenti”, si limita a dire l’avvocato. Al momento sono indagati, sembra per lesioni, ma liberi.
Il tassista li avrebbe presi a bordo in pieno centro storico nella notte di martedì. Secondo quanto risulta dalle immagini della videocamera del taxi l’aggressione sarebbe avvenuta poco dopo nella zona di piazza Beccaria. Il 67enne sarebbe riuscito ad avvertire la centrale e i colleghi di essere stato aggredito da due clienti che lo avrebbero colpito con una testata.

Qualche ora dopo a trovarlo, privo di sensi, era stata la figlia. Portato al pronto soccorso di Careggi, da allora l’uomo non ha ancora ripreso conoscenza anche se le sue condizioni vengono oggi definite stabili.

L'articolo Tassista aggredito a Firenze: indagati due ventenni proviene da www.controradio.it.