Cave, Rossi: “Sospensione delle attività di escavazione se non rispettate le regole di sicurezza”

FIRENZE - Aumentare i controlli, fissare regole standard che devono essere rispettate da tutti, e stabilire prassi che prevedano la sospensione delle attività di escavazione se non vengono rispettate le regole di sicurezza, come previsto dalla legge 35. In sintesi, è quanto è emerso dall'incontro sulla sicurezza del lavoro nelle cave, che si è concluso nel tardo pomeriggio, tra il presidente Enrico Rossi, i sindaci delle Apuane, i sindacati, gli assessori Saccardi, Ceccarelli e Ciuoffo.

Nei prossimi giorni sono previsti un incontro con i sindacati e l'istituzione di un tavolo con le imprese. Lunedì 2 maggio una rappresentanza della Regione sarà presente alla visita che alcuni parlamentari faranno in cava.

I commenti sono chiusi