Ceccarelli: “Priorità manutenzione rete viaria provinciale e locale”

FIRENZE - "Lo svolgimento del dibattito consiliare sulle infrastrutture mi trova assolutamente d'accordo. È necessario infatti che l'impegno del Governo sulle infrastrutture stradali deve diventare una priorità a partire dalla prossima legge di stabilità. A tal proposito credo che il Governo abbia già dato segnali importanti in materia di grandi infrastrutture. Ora la priorità deve diventare la manutenzione della rete viaria provinciale e locale". Lo ha detto l'assessore alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli.
 
"Non vi è dubbio - ha continuato - che in Toscana stiamo assistendo ad una situazione emergenziale, causa i danni creati dagli eventi meteoclimatici al sistema viario. La Regione sta facendo tutto quello che è necessario, senza perdite di tempo, per quanto concerne la viabilità regionale. Purtroppo non si può pensare che la Regione si faccia carico anche della manutenzione degli oltre 8000 chilometri di strade provinciali, dopo che i trasferimenti statali alle Province sono stati ridotti in maniera drastica, per non dire azzerati, al punto tale da mettere gli enti nelle condizioni di non riuscire a svolgere le funzioni che sono loro attribuite dalla legge. Per questo, credo che la Regione possa farsi carico di un monitoraggio sullo stato delle cose, al fine di fornire al Consiglio tutti gli elementi necessari per avere una esatta conoscenza della situazione e sviluppare anche una autonoma iniziativa."

I commenti sono chiusi