Comuni Bardiani, sabato prossimo a Prato apertura calendario eventi 2016

FIRENZE – Si aprono sabato prossimo, 11 giugno, a Prato con il convegno dedicato al ruolo che ebbero i Bardi, come banchieri e mercanti, tra il XIII e il XIV secolo, le iniziative 2016 organizzate dai Comuni Bardiani Fiesole, Greve in Chianti, Montespertoli, Prato e Vernio insieme all'Accademia Bardi.

Mercanti, banchieri, intellettuali, i Bardi vantano personaggi di grande rilievo nella vita politica, economica e religiosa della Toscana. E l'affascinante storia della famiglia è indissolubilmente legata alle vicende del celebre Banco Bardi, che nel contesto dell'economia tardo medievale rappresenta un esempio ancora oggi da studiare per comprendere meglio le vicende finanziarie dell'epoca e anche trarne spunti di riflessione per quelle di oggi. Oggi a Palazzo Strozzi Sacrati la presentazione del calendario delle iniziative 2016, alla quale è intervenuto, insieme ai rappresentanti dei vari Comuni coinvolti, l'assessore al turismo Stefano Ciuoffo.

"Un'iniziativa culturale di particolare interesse – ha detto Ciuoffo - forse apparentemente rivolta ad un pubblico specifico, quasi di nicchia. In realtà attraverso la storia dei Bardi si ripercorre un pezzo rilevante della storia legata non soltanto a Firenze, ma a tanti altri comuni nei quali questa importante famiglia non solo ha operato e avuto possedimenti, ma ha detenuto un controllo istituzionale del territorio per secoli, penso ad esempio a Vernio. Un pezzo di storia che sarà approfondito nel convegno scientifico di sabato prossimo a Prato, legato soprattutto al mondo dei banchieri e di quella ricchezza che assunsero tante famiglie fiorentine. In pratica la nascita del sistema creditizio che ha consentito di sostenere in quel tempo lo sviluppo della grande cultura rinascimentale".

La giornata di studio di sabato prossimo è realizzata in collaborazione con la Fondazione di Storia Economica Francesco Datini di Prato e vede la partecipazione, fra gli altri, degli economisti Giampiero Nigro e Irene Sanesi e del sovrintendente archivistico per la Toscana Diana Toccafondi. L'appuntamento è per tutta la giornata di sabato 11 giugno nel salone di palazzo Buonamici (via Ricasoli, 25 – Prato). La giornata si concluderà con il concerto del duo David Bellugi (flauti) e Ivano Battiston (fisarmonica) ‘Dalle più alte sfere. Musiche intorno la Camerata dei Bardi'.

Per tutte le altre iniziative informazioni sui siti dei Comuni interessati.

I commenti sono chiusi