Conoscere l’afide per difendere e tutelare il cipresso: i consigli degli esperti

FIRENZE - Conoscere l'afide per difendere e tutelare il cipresso: questo il tema di un incontro tecnico che si è tenuto  al Giardino dell'Orticoltura a Firenze su iniziativa del  Comune di Firenze e dalla Regione Toscana – Servizio Fitosanitario Regionale. L'incontro era  finalizzato a ottimizzare le conoscenze su questo pericoloso insetto che ha causato gravi danni nel corso del 2015. Molti i tecnici del settore e gli operatori del verde pubblico e privato che hanno partecipato. Sul sito della Regione Toscana, nelle pagine del Servizio Fitosanitario, sono state pubblicate le presentazioni e gli abstract degli interventi, che possono essere scaricati. I temi illustrati sono i seguenti:
 L'afide cinarino e i danni che provoca al cipresso - Pio Federico Roversi – Leonardo Marianelli CREA - Laboratorio per il controllo biologico di Insetti, Acari e Nematodi nocivi (Firenze)
 Il miglioramento genetico, la difesa e il recupero vegetativo del cipresso - Roberto Danti: CNR – IPSP, Firenze
L'impatto degli insetti e dei funghi sull'uso ornamentale del cipresso - Paolo Capretti – DiSPAA Università di Firenze
 L'afide del Cipresso a Firenze nel 2015: il caso del viale Michelangiolo -  Ing. M. Leonardi, Dirigente Servizio Parchi Giardini e Aree verdi Dott. C.M. Marini, Responsabile Q.3-Q.1 sud P.A. G. Verniani, Tecnico Q.3-Q.1 sud

 

I commenti sono chiusi