Consuma, SR70 interdetta ai mezzi pesanti da lunedì 16 aprile

FIRENZE - Da lunedì 16 aprile traffico interdetto ai mezzi pesanti sulla Sr 70 della Consuma tra le località Palaie e Consuma. Inizierà infatti la parte più significativa ed 'invasiva' dei lavori per il miglioramento della sicurezza della strada regionale. A causa di opere di scavo per l'allargamento della sede stradale in località Camperiti (Km 1+400) parte della carreggiata sarà occupata dal cantiere. I restringimenti renderanno impossibile il passaggio di autotreni ed autoarticolati (o comunque di tutti i veicoli con lunghezza superiore a 12 mt e larghezza superiore a 2,55 mt). Per questi mezzi sarà dunque istituito un divieto di transito a partire dal Km. 1+000, cioè dalla rotatoria di Palaie, fino al Km 15+550 in località Consuma nel Comune di Montemignaio (piazzale Ristorante Miramonti). Il divieto di transito si protrarrà, salvo imprevisti, fino al 16 giugno. Nessun problema, invece, per il transito dei mezzi di Busitalia.

Per tutte le altre categorie di veicoli sarà istituito un senso unico alternato regolato da semaforo. Questo potrà causare rallentamenti e code nelle ore di punta.

Le opere di scavo si sposteranno successivamente al km 6+600 (loc. Fonte al Cerro) e saranno attuate con le stesse modalità. Per ridurre i tempi di realizzazione è possibile che i due cantieri siano attivi in contemporanea. Si raccomandano la massima prudenza e il rispetto dei limiti di velocità.

"Questo intervento - ha detto l'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli - si somma a quelli precedentemente realizzati per rendere più sicura e più fluida la circolazione su un passo di montagna che è percorso quotidianamente da centinaia di mezzi, essendo una fondamentale arteria di collegamento tra Casentino e Firenze".

Si ricorda che la Regione Toscana, in collaborazione con il Comune di Pelago, ha ritenuto prioritario migliorare la sicurezza della SR 70 della Consuma intervenendo in 4 punti:

- in località Camperiti, nei pressi dell'abitato di Palaie, allargando la sede stradale lungo un tratto di circa 400 mt del quale fa parte anche un tornante dal raggio molto ridotto. Sarà realizzato nella parte a monte un argine di cemento armato rivestito a pietra, che servirà per un'azione di contenimento. Saranno inoltre rifatti il manto bituminoso e la segnaletica orizzontale e verticale, saranno sostituiti i guard rail incidentati e saranno fatti interventi per la regimazione delle acque di superficie.

- Sarà realizzata, anche una nuova piazzola di sosta a Bivio di Bibbiano, nei pressi del Km. 3+700. La piazzola avrà una lunghezza di circa 75 m e una larghezza di circa 4 m. Sarà pavimentata con conglomerato bituminoso trasparente, per un miglior inserimento nel paesaggio.

- In località Fonte al Cerro, sarà migliorato un tratto di circa 400 mt che comprende un tornante ed una curva a raggio limitato. Sono previsti l'allargamento della strada e la costruzione di due tratti di muro in cemento armato rivestiti in pietra. Saranno inoltre realizzate opere volte al miglioramento della regimazione delle acque, sia provenienti dai terreni a monte che dalla piattaforma stradale. L'intervento verrà completato con il rinverdimento delle scarpate e il rifacimento del manto bituminoso e della relativa segnaletica orizzontale e verticale. In questa zona verrà anche istallato il cantiere base.

- Infine, in località Le Cupole, al Km 10 circa, verrà sistemata una piazzola esistente con interventi sul verde circostante e pavimentazione in conglomerato bituminoso trasparente.

L'intervento ha un valore complessivo di circa € 1.550.000, di cui circa 1.000.000 per lavori e € 550.000 di somme a disposizione per IVA, espropri e spese tecniche.

 

I commenti sono chiusi