Contributo affitti, dalla Regione 4,5 milioni. I ritardi dovuti a vincoli statali

FIRENZE - La Regione sta lavorando per ridurre i tempi di svolgimento delle pratiche per il trasferimento dei contributi per l'affitto dei soggetti in gravi difficoltà economiche, tuttavia si ricorda che i ritardi sono dovuti a vincoli di bilancio ed all'adeguamento alle nuove norme statali che regolano i contributi pubblici. La precisazione arriva a seguito della denuncia di Rosita Del Padrone, casalinga in pensione di Massa che attraverso la stampa locale ha chiesto alla Regione spiegazioni circa ritardi nell'accredito del contributo per l'affitto che da anni riceve.   

La Regione sta facendo quanto in suo potere per essere vicina alle famiglie provate dal disagio economico e dalla crisi. Anche quest'anno, infatti, è stato confermato l'investimento di 4,5 milioni di euro nel fondo affitti. A fronte dell'investimento regionale, però, sono nel frattempo venuti meno i contributi statali: il Governo ha completamente cancellato il fondo statale per il sostegno agli affitti e quindi le risorse a disposizione saranno soltanto quelle regionali. Questo avrà come conseguenza una riduzione dei contributi che alla fine giungeranno ai cittadini.         

I commenti sono chiusi