Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 28 luglio 2021

Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 28 luglio 2021

Controradio Infonews: ultim’ora, aggiornamenti, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina di Controradio. Per iniziare la giornata ‘preparati’.

CONTRORADIO INFONEWS – Denaro contante per un totale di circa 400mila euro è stato sequestrato dalla guardia di finanza a seguito delle perquisizioni in una sessantina di imprese gestite da cittadini cinesi tra Prato e Firenze, eseguite nell’ambito dell’inchiesta per reati tributari e fallimentari che ha portato all’arresto di 29 persone. Secondo quanto appreso, 114 mila euro sono stati trovati in un cestino delle spazzatura nei locali di una delle ditte. Le indagini, condotte dalle fiamme gialle, sono coordinate dal procuratore aggiunto di Firenze Luca Tescaroli e dal pm Fabio Di Vizio.

Nel primo pomeriggio di ieri una donna, in imminente pericolo di vita, è stata trasportata d’urgenza da Pescara a Pisa dall’Aeronautica Militare per consentirne il ricovero.
Secondo una prima ricostruzione, l’incendio sarebbe di natura accidentale. Con ustioni di secondo grado sul 45% del corpo, la 54enne è stata trasferita a Pisa in prognosi riservata.
CONTRORADIO INFONEWS – Sono sotto controllo gli incendi divampati ieri  nel comune di Scansano (Grosseto) in località Colle Fagiano e a Case Burraccio a Porto Azzurro (Livorno) all’isola d’Elba. A Scansano, spiega una nota, si registrano alcune ripartenze in zone esposte al vento che vengono subito bagnate dagli sganci dei due elicotteri. Non ci sono evacuazioni e le fiamme sono comunque rimaste distanti dalle abitazioni. Nella notte arrivate da fuori provincia  ulteriori sei squadre di volontariato Aib
Anche all’Elba la situazione è sotto controllo. Le operazioni di bonifica sono in corso e sono andate avanti tutta la notte con l’arrivo di altre tre squadre.
CONTRORADIO INFONEWS – A meno di tre settimane dalla posa dei primi pannelli, apre oggi alle vendite il negozio temporaneo ‘Coop.Fi’, realizzato nel parcheggio del supermercato di Ponte a Greve a Firenze, chiuso a causa dell’incendio del 3 giugno scorso. Per rispondere alle richieste dei clienti sono stati allestiti 1350 mq di supermercato, ospitati sotto una tensostruttura. Piero Pelù, Stefano Massini e Bobo Rondelli: sono alcuni degli artisti che questa sera, dalle 21, incontreranno i lavoratori della Gkn davanti ai cancelli dello stabilimento di Campi Bisenzio (Firenze), che la multinazionale Melrose ha deciso di chiudere licenziando tutti i 422 dipendenti e con loro anche gli addetti dell’indotto. Lo annuncia il collettivo di fabbrica su Facebook.
   Per l’occasione Massini porterà un testo da lui scritto e interpretato al Festival Letterature di Roma, che racconta il dramma dei lavoratori Gkn.  La serata di musica e parole, vedrà protagonista anche l’Orchestra multietnica di Arezzo. Tra i molti ospiti della serata, spiega il collettivo di fabbrica ci saranno altri cantanti, attori, attrici, registi, che con testi e video hanno raccolto l’invito di Stefano Massini.

L'articolo Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 28 luglio 2021 da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi