Cooperazione sanitaria Toscana-Yemen, Saccardi ha ricevuto una delegazione

FIRENZE - Stefania Saccardi, assessore al diritto alla salute, ha ricevuto ieri in visita istituzionale una delegazione della Repubblica dello Yemen, costituita dal Rettore Magnifico dell'Università di Aden Al-Khader Nasser Ahmed Laswar e dal Direttore Generale dell'Ospedale Pediatrico di Aden Mohamed Salem Mohamed Ba Azab. La delegazione era accompagnata dall' attaché degli affari consolari dell'Ambasciata dello Yemen a Roma Tariq Mohamed Hussein Hatem, in rappresentanza di Sua Eccellenza l'Ambasciatrice Asmahan Abdulhameed Al-Toqui.

La visita si è svolta nell'ambito di un progetto promosso e coordinato dal Centro di Salute Globale della Regione Toscana e diretto dallo staff dal centro Universitario di Studi in Amministrazione Sanitaria (CUSAS) dell'Università degli Studi di Firenze.

La Repubblica dello Yemen, che conta trenta milioni di abitanti, si trova da alcuni anni in una devastante guerra civile che ha causato una catastrofe umanitaria senza precedenti nella sua storia millenaria. Tale guerra, in corso oramai da tre anni, è diventata una " forgotten war", non richiamando alcun interesse da parte dei media e delle istituzioni a livello mondiale. Nonostante questa situazione critica, gli ospedali e l'Università di Aden lavorano a pieno ritmo ricorrendo anche al lavoro degli studenti di medicina dell'ultimo anno come personale sanitario, per poter utilizzare al massimo le poche risorse disponibili.

L'assessorato della Regione Toscana si sta impegnando per cercare di rompere questo isolamento proseguendo e implementando tale progetto di cooperazione, sia con la raccolta di attrezzature mediche presso gli ospedali del Servizio Sanitario Regionale Toscano, sia sensibilizzando le aziende farmaceutiche presenti sul territorio toscano per la raccolta di farmaci.

Domani, giovedì 20 settembre, la delegazione sarà ricevuta anche dal Prefetto di Firenze e dal Rettore dell'Università di Firenze. Seguiranno le visite alle Azienda Sanitarie e Ospedaliere della regione.

Alla donazione di farmaci e tecnologie, il progetto universitario-ospedaliero intende affiancare moduli di telemedicina e dell' e-learning, allo scopo di colmare il vuoto in cui sta sprofondando l'insegnamento universitario e post universitario ad Aden.

 

I commenti sono chiusi