Coronavirus, Giani: “La sanità tiene, controlliamo la situazione”

Coronavirus, Giani: “La sanità tiene, controlliamo la situazione”

Il presidente della Regione Toscana si è detto “preoccupato” per la situazione e ha escluso la chiusura dei confini regionali.

“Nelle prime riunioni che ho fatto con i tecnici e gli operatori sanitari di vertice, che mi hanno illustrato il quadro della situazione, è emerso che a fronte di 31 terapie intensive occupate”, secondo i dati di ieri, “ne abbiamo 365 disponibili, e questo mi fa cogliere la tenuta del nostro sistema, quindi la possibilità di padroneggiare la situazione”. Lo ha detto Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana, parlando del contrasto al Coronavirus a Tagadà su La7.

La gestione del sistema sanitario attribuita alle regioni, secondo il governatore toscano, “è stata una scelta importante e se l’Italia ha retto e oggi si presenta in Europa in un quadro positivo rispetto ad altri paesi è proprio perché la sanità è gestita dalle regioni”.

Giani ha inoltre detto che scaricherà la app Immuni e ha criticato le manifestazioni dei no-mask, ammettendo che le vieterebbe “se avessi il potere di farlo, con grande convinzione: non so se è nelle competenze del presidente della Regione, ma a mio giudizio sono assurde”.

L'articolo Coronavirus, Giani: “La sanità tiene, controlliamo la situazione” proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi