“Corri la vita”, Barni e Saccardi: “Bella occasione sportiva con finalità solidali e culturali”

FIRENZE -  "Una bellissima occasione di incontro, tra fiorentini e non, all'insegna dello sport, ma anche della solidarietà e della cultura. E' questo che rende speciale la manifestazione CORRI LA VITA, giunta quest'anno alla sua XIV edizione, e che ne fa un appuntamento amato e atteso dell'autunno fiorentino con la sua raccolta fondi destinati a progetti per la cura e la prevenzione del tumore al seno".

Così la vicepresidente Monica Barni e l'assessore a sport, sociale e diritto alla salute Stefania Saccardi salutano l'evento in programma domenica prossima, 25 settembre, con doppia partenza da piazza del Duomo: una per la corsa non competitiva di 11,6 km e l'altra per la passeggiata di 5,2 km. A dare il via agli atleti, domenica mattina, insieme al sindaco Nardella, alla presidente dell'associazione Onlus CORRI LA VITA  Bona Frescobaldi e all'allenatore della Fiorentina Paulo Sousa ci sarà anche l'assessore Saccardi, con la maglietta ufficiale 2016 blu fosforescente, firmata Ferragamo.

"Una bella formula – sottolinea Barni – che consente anche di vivere in modo ravvicinato la città di Firenze, di scoprirne, lungo i percorsi, i suoi gioielli, alcuni aperti al pubblico per l'occasione. L'aspetto culturale è esteso anche al pomeriggio, con accesso gratuito per i partecipanti a mostre e musei, da Ai Weiwei a Palazzo Strozzi al Museo Bardini, da Palazzo Medici Riccardi alla Fondazione Scienza e Tecnica, con l'interessante Gabinetto di Fisica, dall'Orto botanico al Museo Galileo, dal Museo Gucci a quello Ferragamo".

L'assessore Saccardi plaude alle finalità di CORRI LA VITA: "Attraverso un bando pubblico – dice - l'associazione selezionerà le iniziative dell'area fiorentina impegnate nella cura, assistenza e riabilitazione psico-fisica di donne malate di tumore al seno e nella prevenzione e diagnosi precoce, da finanziare per il 2017. Al loro fianco anche progetti storici, come la LILT Firenze che sostiene il Centro Riabilitazione Oncologica di Villa delle Rose, la FILE (Fondazione Italiana di Leniterapia) e SenoNetwork Italia, portale che riunisce le Breast Unit italiane. Mi è caro anche ricordare un compleanno che sarà celebrato domenica: i 10 anni di Florence Dragon Lady LILT, la squadra fiorentina composta da canoiste operate di tumore al seno".

I commenti sono chiusi