Cultura, dalla Regione 7 milioni di euro a Siena

SIENA – Saranno almeno sette i milioni di euro che la Regione metterà a disposizione per l'area senese per interventi di carattere culturale. L'annuncio è del presidente della Regione, Enrico Rossi, nel corso del suo intervento a Santa Maria della Scala durante il convegno su "Città e culture al tempo delle reti".
 
"La Regione – ha spiegato Rossi – ha messo a disposizione tra i 7 e gli 8 milioni di euro da un asse comunitario, individuando il S. Maria della Scala come soggetto di riferimento su scala regionale per quanto riguarda la via Francigena e il Medioevo. I fondi ci sono ma dalla città ci attendiamo un progetto da finanziare. Questo edificio che sta nella storia di Siena della Toscana e dell'Europa, lo merita davvero e deve giocare il suo ruolo rilevante per la cultura regionale. Credo infine che la messa in sicurezza della Francigena che come Regione abbiamo voluto e finanziato stia dando risultati davvero interessanti".
 
"Il Complesso museale S. Maria della Scala – ha detto il sindaco Bruno Valentini – richiede un impegno molto rilevante, soprattutto adesso che non ci sono più le risorse messe a disposizione dalla Fondazione MPS. La nostra è una sfida al limite delle possibilità che vogliamo, però, vincere con un progetto di respiro regionale e nazionale. Per la prima volta, grazie ad una collaborazione con il privato, il Complesso è rimasto aperto con le sole risorse comunali, e adesso con la nomina di un nuovo direttore si delinea la svolta: attuare un'offerta culturale in grado di avere un forte valenza territoriale e un forte richiamo turistico. Il nostro progetto vuole il S. Maria della Scala come eccellenza toscana: un luogo dove sperimentare e coordinare l'offerta culturale". 

I commenti sono chiusi