Ludopatie: Consiglio Firenze approva nuovo regolamento anti- slot

Ludopatie:  Consiglio Firenze approva  nuovo regolamento  anti- slot

Nel provvedimento lo stop all’apertura di sale slot e a nuove ‘macchinette’ nel raggio di 500 metri da scuole, impianti sportivi, discoteche, parchi, sportelli bancomat e altri luoghi sensibili. Ma anche penalità nell’assegnazione di contributi e nel riconoscimento di canoni agevolati agli esercenti e siti di gioco on line bannati dal wifi comunale.

Il nuovo  regolamento anti-slot che ha avuto oggi il via libera all’unanimità del Consiglio comunale, dopo l’approvazione nel novembre scorso da parte della giunta, su proposta dell’assessore allo Sviluppo economico Cecilia Del Re.
Il Consiglio ha approvato anche alcuni emendamenti, tra i quali la riduzione da 24 a 18 mesi del periodo previsto per l’adeguamento degli esercizi e l’immediata efficacia della misura che nega il patrocinio a iniziative o eventi organizzati da soggetti che gestiscono o hanno installate nei propri locali le cosiddette ‘macchinette’ Tante le novità previste dal regolamento. Non potranno essere aperte nuove sale slot o sale scommesse nel raggio di 500 metri da luoghi sensibili come scuole, impianti sportivi, chiese, ospedali, università, discoteche, biblioteche comunali, musei, parchi e giardini individuati con i quartieri, perché più frequentati da giovani e over 65; il Comune di Firenze non potrà concedere il patrocinio a iniziative o eventi organizzati da soggetti che gestiscono o hanno installate nei propri locali le cosiddette ‘macchinette’. e per quanto riguarda i limiti agli orari di apertura, il regolamento fa riferimento ad apposite ordinanze del sindaco e a fasce orarie di interruzione quotidiana del gioco fino a sei ore complessive previste dall’intesa Stato-Regioni-Enti locali del settembre scorso.

L'articolo Ludopatie: Consiglio Firenze approva nuovo regolamento anti- slot proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi