Da libreria a gelateria, offerti 8.500 euro al mese per il fondo di via Cavour

FIRENZE - Sarà una gelateria in franchising probabilmente  ad occupare gli spazi che una libreria ha lasciato vuoti oramai da un po' di tempo nella centralissima via Cavour a Firenze. Le ultime verifiche di rito saranno concluse all'inizio della prossima settimana, poi la firma del decreto. Questa al momento è però la miglior offerta arrivata: 8.500 euro al mese per sei anni.

Sull'immobile  di proprietà della Regione – 380 metri quadri di spazi commerciali e altri 120 di magazzini e locali di servizio: un fondo, primo piano e soppalco all'interno di un palazzo storico - c'era un bando aperto per la concessione in uso  scaduto il 24 maggio. Due sono state le offerte presentate, con due diverse destinazioni: un bar e una gelateria (ma una gelateria sui generis di una catena belga, con altalene e spazi ricreativi all'interno). E alla fine l'offerta più alta, 102 mila euro l'anno (diciannove in più rispetto alla base d'asta), è stata di  quest'ultima.

Non è la sola procedura in corso. Un secondo avviso, per  l'affitto di un fondo più piccolo nei pressi della stazione di Santa Maria Novella, si chiuderà nei prossimi giorni.

E' stata inoltre  aggiudicata ieri  anche la casa cantoniera di Rosignano Marittimo, tra gli undici immobili messi in vendita (per gli altri non ci sono state offerte) con le aste del 25 maggio.

Dalle locazioni e concessioni, che riguardano 118 fabbricati e 33 terreni, la Regione già nel 2015 incassava 2 milioni e 916 mila euro l'anno: quasi il doppio di quanto speso per l'affitto di altri immobili in uso e dunque con una gestione ampiamente in attivo.

 

I commenti sono chiusi