Da Rossi carta bianca per il nuovo Cisanello

PISA - Carta bianca per il nuovo Cisanello. A dare il via libera alla realizzazione del progetto da 357,6 milioni di euro, circa 140 dei quali arriveranno dalla Regione Toscana, è stato il presidente Enrico Rossi al termine del colloquio che ha avuto presso la direzione aziendale con il direttore generale della Azienda ospedaliero universitaria pisana, Carlo Rinaldo Tomassini, e con i vertici aziendali, presenti il sindaco di Pisa e i consiglieri regionali di zona.

"Eravamo stati noi - ha spiegato Rossi - a chiedere alla fine dello scorso anno una pausa, necessaria a compiere una verifica finanziaria. Adesso che il quadro economico è definito, puntiamo ad andare presto a gara per riuscire entro fine anno ad affidare i lavori per la realizzazione qui a Cisanello di opere importanti, penso al nuovo monoblocco e alla nuova facoltà di Medicina, e per completare il trasferimento ed il recupero a nuove funzioni dell'area del Santa Chiara".

Una volta aggiudicati i lavori, serviranno un anno di fase preparatoria e altri tre anni e mezzo per il loro completamento. È prevista tra l'altro la realizzazione di un nuovo monoblocco ospedaliero con le aree (dai blocchi operatori alle terapie intensive) su un unico piano e di un unico grande ingresso con funzioni di smistamento dei flussi, che già oggi raggiungono le 12.500 unità al giorno. L'idea è quella di concentrare tutta l'attività assistenziale all'interno delle strutture di nuova costruzione.

I commenti sono chiusi