Dalla cooperazione mediterranea nuove opportunità per i green jobs

FIRENZE – Buone pratiche nel campo dei lavori "verdi", ovvero tutto quello che può aiutare a promuovere nuove opportunità nel campo dell'efficienza energetica, creando così un circuito virtuoso in grado di dare vita ad imprese e posti di lavoro.

 

Se n'è parlato a Firenze nell'ambito del seminario organizzato dalla Regione sul tema "Green Jobs e nuove opportunità di sviluppo nell'ambito dell'efficienza energetica: strumenti, innovazioni e buone Pratiche", rivolto a imprese, enti locali, associazioni ed enti di istruzione superiore e formazione, istituti finanziari, nonché singoli professionisti (architetti, ingegneri, geometri).

 

Nel corso dell'incontro, cui ha partecipato, per la Regione, il consigliere del presidente per il lavoro Gianfranco Simoncini, sono state analizzate le opportunità di finanziamento in favore della riqualificazione energetica degli edifici pubblici e privati e presentate alcune esperienze di successo realizzate a livello nazionale ed europeo.

 

L'incontro ha avuto anche un risvolto operativo, con il laboratorio di diagnosi e progettazione che permette ai partecipanti, grazie ad un approccio fortemente interattivo, di approfondire tematiche di interesse per saper individuare e gestire pratiche per il miglioramento delle performance energetiche degli edifici all'interno del proprio ente o per i propri clienti.

La Toscana, come ha ricordato Simoncini, è ai primi posti tra le Regioni italiane in tema di Green Economy, ma è necessario fare ulteriori sforzi per creare nuovi posti di lavoro nel campo della tutela, del ripristino, del miglioramento della qualità dell'ambiente. In tale ambito, la Regione Toscana, in collaborazione con il PIN - Polo Universitario Città di Prato, ha recentemente completato un percorso laboratoriale per la creazione di "Esperti di interventi energetici sostenibili a livello territoriale (ESCO Manager)", diretto a ingegneri e architetti che siano in grado di progettare e realizzare interventi di riqualificazione energetica degli edifici, di individuare e gestire le differenti agevolazioni finanziarie previste, utilizzando modelli innovativi come nel caso delle ESCO (Energy Service Company), società che effettuano interventi finalizzati a migliorare l'efficienza energetica. Nel corso dell'evento, sono stati consegnati gli attestati ai 9 architetti e ingegneri che hanno frequentato il Laboratorio.

 

Il seminario prende le mosse dal progetto europeo Egrejob "Euro-Mediterranean Green Jobs", guidato dalla Regione Toscana, che analizza le prospettive di sviluppo del lavoro verde nei vari paesi coinvolti (Spagna, Tunisia, Libano), si occupa della qualificazione delle diverse figure professionali e della sensibilizzazione a livello sociale e politico sull'importanza strategica dell'economia verde.

"Conoscere gli strumenti finanziari e le esperienze virtuose realizzate a livello locale – sottolinea Simoncini - risponde all'ormai pressante esigenza di dare slancio ai diversi settori economici che ruotano attorno alla Green Economy, assicurando l'aumento dell'occupazione nel rispetto di una crescita sostenibile. I Green Jobs - continua Simoncini - rappresentano una grande opportunità in termini occupazionali, che non possiamo lasciarci scappare. "

 

Scarica il podcast radio 

http://www.toscana-notizie.it/-/egrejob-nuove-opportunita-dall-economia-verde-scarica-il-podcast-radio13

I commenti sono chiusi