Dall’app per turisti pigri al restauro del Battistero nella due giorni dell’innovazione

FIRENZE – Una app per aiutare i turisti a costruire percorsi personalizzati realizzata in un centro di ricerca toscano, il restauro supertecnoloigico delle Porte del Paradiso del Battistero fiorentino, l'innovazione applicata al sistema moda, nuovi strumenti per interpretare le tendenze di chi visita le nostre attività on line, soluzioni e sistemi per il commercio illustrati  con spot da 90 secondi: questo è  solo un piccolo esempio di quanto si potrà trovare alla due giorni di Toscana Technologica, organizzata in collaborazione da Regione Toscana e Smau, al via martedì 14 luglio per proseguire mercoledì 15 al Padiglione Spadolini, alla Fortezza da Basso a Firenze.
 
Innovazione e tecnologia, impresa e ricerca, piccole imprese e start up, grandi gruppi e pubbliche amministrazioni, centri privati e distretti tecnologici, nazionali ed internazionali, tutti insieme con l'obiettivo di promuovere crescita sostenibile e sviluppo del sistema produttivo. Convegni, workshop, seminari una vasta area espositiva ma, soprattutto, stand, appuntamenti operativi, faccia a faccia fulminei, presentazioni lampo per far conoscere tecnologie all'avanguardia e per favorire l'incontro tra imprese, pubbliche amministrazioni e sistema dell'innovazione. 
 
Una passerella di idee ma soprattutto una ribalta per la miriade di pratiche innovative che, in questo modo, avrà una sponda e opportunità di aprirsi una strada verso il mercato, con oltre 70 workshop, 100 tecnologie e app innovative, oltre 60 startup, distretti tecnologici e centri di ricerca della Toscana, ma anche grandi protagonisti del settore (tra cui Aruba, Cisco, Clouditalia, Google, HP, Microsoft, SAP, Telecom Italia e Zucchetti).
 
In programma,  inoltre, due appuntamenti istituzionali che si terranno in apertura dei due giorni e che termineranno con la premiazione di imprese e progetti innovativi.  
 
Martedì 14 luglio 
  • Innovare per crescere (ore 11, Padiglione Spadolini) "Innovare per crescere: politiche pubbliche per lo sviluppo e l'innovazione - Le Smart Communities come motore di sviluppo del territorio e delle imprese". Nel corso dell'evento la  Regione, con l'assessore alle attività produttive Stefano Ciuoffo, insieme a Smau, farà il punto sull' importanza crescente delle risorse europee a supporto dell'innovazione, sui risultati ottenuti e sulle attività di programmazione nazionale. 
  • Premi start up e smart communities Il convegno ospiterà inoltre la consegna del Premio Smart Communities ai progetti più innovativi di sviluppo in chiave territoriale e del Premio Startup a neo imprese presenti in fiera.   
 
 
Mercoledì 15 luglio
  • Stati generali dell'innovazione (ore 11, Padiglione Spadolini) "Stati Generali dell'Innovazione in Toscana: iniziative, risultati e protagonisti dello sviluppo innovativo della Regione". Regione e Smau, insieme ai grandi player dell'industria digitale, farà il punto sulle politiche a supporto dell'innovazione, la strategia di specializzazione intelligente e la nuova programmazione europea. Un punto di vista concreto e orientato al risultato, a beneficio delle Pmi, per facilitare la convergenza tra obiettivi europei, indirizzo regionale e fabbisogni di sviluppo. 
  • Premio innovazione digitale In chiusura si terrà il Premio Innovazione Digitale, un riconoscimento dedicato ai più innovativi progetti di adozione del digitale nelle imprese del territorio. All'evento interverrà il presidente della Regione Enrico Rossi. 
 
 
 

I commenti sono chiusi