Dario Cecchini cucina per i lavoratori del cementificio di Testi. La ciccia di protesta è servita

Anche il macellaio di Panzano ha raggiunto il presidio aperto h 24 per esprimere solidarietà ai 75 lavoratori in cassa integrazione da 8 mesi: “Ecco il mio piano di rilancio aziendale: nell’attesa che dall’alto decidano, mettiamo in piedi la “RistoSacci”, il ristorante operaio nella mensa dello stabilimento”

I commenti sono chiusi