Demolizioni navali, domani la firma per il nuovo porto di Piombino

FIRENZE - Si terrà domani alle 13.00 nella Sala Pegaso di Palazzo Sacrati Strozzi in piazza Duomo 10 a Firenze, la firma dell'atto di concessione da parte dell'Autorità portuale delle aree del nuovo porto di Piombino alla Pim (Piombino industrie marittime), primo e decisivo atto che permetterà la realizzazione di un polo dedicato alla demolizione, al refitting e alla costruzione di navi.

 

L'atto sarà firmato dal commissario straordinario dell'Autorità portuale di Piombino e dal presidente di Pim, Piero Neri, alla presenza del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, che è anche coordinatore degli accordi di programma per l'area di crisi complessa di Piombino e commissario per i lavori di ammodernamento del porto.

 

Saranno presenti tra gli altri il sindaco di Piombino, Massimo Giuliani, e l'amministratore delegato di Pim, Ferdinando Garrè.

 

Nel corso della conferenza stampa, alla quale si invitano i colleghi a partecipare, saranno mostrate le immagini dello stato dell'area e il rendering del nuovo polo nazionale.

 

I commenti sono chiusi