Denuncia stupro: pm valuta sentire studentesse americane

Denuncia stupro: pm valuta sentire studentesse americane

“Posso assicurare che le indagini andranno avanti alacremente in maniera tale da arrivare alla soluzione di questo caso giudiziario nel più breve tempo possibile” ha sottolineato il procuratore di Firenze Giuseppe Creazzo.

La procura di Firenze è intenzionata a chiedere un incidente probatorio per acquisire
definitivamente come prova le testimonianze delle due studentesse americane che hanno sporto denuncia contro due carabinieri a Firenze per violenza sessuale.
É quanto ha riferito oggi in un incontro informale coi giornalisti lo stesso procuratore Giuseppe Creazzo. La richiesta deve essere ancora fatta al gip ma in questo modo, ha osservato Creazzo, “possiamo acquisire la prova testimoniale e permettere alle ragazze di rientrare negli Stati Uniti senza che sia necessario che tornino a Firenze” per le successive fasi processuali.
Gli inquirenti aspettano consulenza per capire quanto le due giovani americane fossero ubriache e in che misura non fossero lucide quando hanno incontrato i carabinieri e sono state accompagnate a casa, nel palazzo dove tra scale e ascensore ci sono stati i rapporti sessuali. Serve, aspettare la relazione di un consulente, già incaricato dalla procura, che dovrà stabilire, coi dati in suo possesso, il livello di ubriachezza risalente al momento del fatto. Ci vorrà qualche settimana.
Circa quattro ore dopo il rapporto sessuale coi due carabinieri entrambe le studentesse americane, che hanno sporto denuncia contro i militari per violenza sessuale a Firenze, avevano ancora nell’organismo un rilevabile quantitativo di alcol, ingerito assumendo bevande alcoliche. Una quantità definita “sopra la norma” considerando come riferimento i 0,50 g/l base dei controlli stradali. É quanto emerge dai primi esiti medico-legali disponibili per la procura di Firenze nell’inchiesta che vede indagati i due carabinieri.
É poi confermato che una delle due ragazze aveva assunto sostanze stupefacenti (hashish o marijuana) ma va stabilito a quando risale l’assunzione, se nell’imminenza del rapporto
sessuale con uno dei due carabinieri o nei giorni precedenti: per questo è in corso un esame tossicologico specifico.

L'articolo Denuncia stupro: pm valuta sentire studentesse americane proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi