Denunciati 3 studenti per striscione contro Salvini

Denunciati 3 studenti per striscione contro Salvini

Firenze, tre studenti aderenti al collettivo autonomo studentesco (Cas) di Firenze sono stati denunciati per vilipendio dalla polizia, per aver esposto ieri in piazza Duomo a Firenze uno striscione con la scritta “Salvini assassino – studenti contro il razzismo”.

A darne notizia, in un comunicato, è lo stesso collettivo degli studenti, lo striscione era stato esposto ieri pomeriggio con un blitz non autorizzato che aveva lo scopo di annunciare la manifestazione di domani 26 ottobre nel capoluogo toscano per lo sciopero generale indetto dai sindacati di base.

Per l’agitazione scenderanno in piazza Si Cobas, Collettivo autonomo studentesco e il collettivo femminista Spine nel fianco, gli autori del gesto sono stati identificati dalla polizia e portati in questura, dove è scattata la denuncia. “In questo paese – replicano gli studenti del Cas – dire la verità è un reato”.

Il sindaco Dario Nardella ha criticato l’avvenimento con un post ufficiale sulla rete civica nel quale si legge: “Non condivido niente delle politiche del ministro Matteo Salvini, del suo linguaggio e del suo continuo cavalcare la paura e la rabbia. Ma con la stessa chiarezza dico che non si può chiamare assassino un avversario politico, tanto più se è un ministro della Repubblica italiana”.

L'articolo Denunciati 3 studenti per striscione contro Salvini proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi