Di Giorgi (PD): su morte Rega da destra indegno sciacallaggio politico  

Di Giorgi (PD): su morte Rega da destra indegno sciacallaggio politico  

“La morte del giovane vicebrigadiere dei Carabinieri Mario Cerciello Rega è stata l’ennesima occasione per la destra  nostrana di sciorinare  tutto l’armamentario  del più becero razzismo. Dobbiamo ancora una volta dire  grazie alla professionalità  delle nostre forze dell’ordine, il cui lavoro scrupoloso ha permesso di assicurare  i colpevoli   alla giustizia  in tempi rapidissimi”, dichiara la parlamentare e membro dell’uffico di presidenza del Gruppo PD alla  Camera, Rosa Maria Di Giorgi.

“Ma mentre i Carabinieri lavoravano alla ricostruzione, alla verifica, ai riscontri, come si fa sempre nelle indagini, fior di parlametari e finanche leader di partito, non hanno trovato di meglio che accusare genericamente gli ‘immigrati’ o ‘i maghrebini’ per il delitto. Oggi nessuno di loro troverà il coraggio di ammettere le proprie colpe. E se anche lo facesse sarebbe pronto a replicare alla prima occasione. Contro questo ‘razzismo democratico’ sempre più diffuso, le forze sane del Paese hanno il dovere di unirsi, come ha ben detto recentemente, tra gli altri,  Dario Franceschini. Dobbiamo – sottolinea Di Giorgi –  riaffermare i nostri valori di umanità, di uguaglianza, di solidarietà. Il rischio infatti  è quello di trascinare il nostro Paese in una spirale di odio senza fondo. Cosa che milioni di cittadini oniesti e per bene, la nostra storia e la nostra cultura non si meritano”.

L'articolo Di Giorgi (PD): su morte Rega da destra indegno sciacallaggio politico   proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi