Dpcm: tramvia Firenze attiva riduzione passeggeri al 50%

Dpcm: tramvia Firenze attiva riduzione passeggeri al 50%

Da domani, venerdì 6 novembre 2020, sui tram potrà salire un massimo di 136 passeggeri. Invariato invece il servizio, con oltre 900 corse dalle 5.00 alle 00.30, una ogni 4-5 minuti per tutto il giorno.

La variazione del numero massimo dei passeggeri, spiega un comunicato, scatta a seguito delle disposizioni dell’ultimo Dpcm finalizzato a contrastare la diffusione del Covid-19, che prevede la riduzione della quantità di posti disponibili sui mezzi pubblici, sia seduti che in piedi.

Non variano orario e frequenza del servizio. Con oltre 900 corse giornaliere dalle 5.00 alle 00.30, il servizio garantirà corse ogni 4-5 minuti per tutta la giornata sia sulla linea T1 che sulla linea T2. Orari e frequenze diverse per il sabato e la domenica. Per garantire il servizio e le corse frequenti sarà impiegato tutto il personale.

Resta l’obbligo di indossare la mascherina, che deve coprire naso e bocca, e la raccomandazione ad igienizzarsi le mani, anche usando il gel presente nei due dispenser collocati in ogni tram. Rimane diversificato l’uso delle porte, riservando quelle in testa e in coda all’entrata, e quelle centrali alla discesa.

Segnaletica e informazioni aggiornate all’ultimo DPCM saranno sostituite progressivamente nei prossimi giorni .

L'articolo Dpcm: tramvia Firenze attiva riduzione passeggeri al 50% proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi