Due scooter elettrici al servizio di Pronto Badante a Firenze

FIRENZE - Due motorini elettrici al servizio di Pronto Badante a Firenze . "Uno strumento in più a disposizione di un progetto che sta andando molto bene anche a Firenze (dove era stato sperimentato per oltre un anno) e che dal marzo di quest'anno abbiamo esteso a tutta la Toscana. Con ottimi risultati. A Firenze nel primi cinque mesi di questa seconda fase sono state 320 le telefonate effettuate, 231 le visite domiciliari e 130 i voucher attivati per l'assunzione di un collaboratore familiare. Un progetto di cui evidentemente c'era ancora bisogno e che oggi si dota grazie all'intervento di un privato di  2 motorini elettrici con cui andare anche nel centro storico a fare visite domiciliari agli anziani e alle loro famiglie e a orientarli sui servizi che il pubblico è in grado di offrire. Oltretutto un contributo all'abbattimento delle emissioni".

Così l'assessore regionale a sociale, diritto alal salute e sport che oggi ha presentato i due scooter elettrici donati dall'azienda Dussman al consorzio Cos che gestisce Pronto badante a Firenze. Con lei l'assessore al sociale del Comune di Firenze Sara Funaro e il direttore del Cos, Alberto Ceccherini. Per la Dussmann è intervenuta Anna Desiderio.

In questi cinque mesi, da marzo alla fine di luglio, più di 10.000 le telefonate pervenute agli operatori di Pronto Badante, con 2055 visite domiciliari e 1618 voucher attivati. Secondo Saccardi, "questi numeri confermano l'utilità e il bisogno di questo servizio, e il fatto che il servizio sia coperto da associazioni di volontariato è un valore aggiunto".

Per l'assessore Sara Funaro, "Pronto badante – e un grazie alla Regione per averlo sperimentato a partire da Firenze – è un progetto che risponde ai bisogni degli anziani e dà la risposta giusta nel momento del manifestarsi delle prime fragilità, aiutandoli a rimanere nel proprio domicilio, che è sempre un elemento rassicurante, a meno di condizioni particolari. I numeri relativi a telefonate, visite e voucher nel Comune di Firenze confermano che più riusciamo a unire le forze, più siamo in grado di dare risposte esaurienti. Qui la grande esperienza del Cos nel mondo degli anziani viene arricchita dalla disponibilità dei motorini elettrici donati dalla Dussman, che faciliteranno il lavoro degli operatori e contribuiranno ad una città più green".

"Portare le informazioni a casa degli anziani, al momento giusto l'intervento che serve. E' uno degli obiettivi del progetto "Pronto Badante" i cui operatori da oggi possono avvalersi degli scooter elettrici per raggiungere le abitazioni degli anziani che ci hanno contattato e valutare insieme la tipologia di intervento necessaria. Operatori che fanno valutazioni di carattere socio-sanitario, ma analizzano anche le condizioni di sicurezza e la presenza o meno di barriere architettoniche nelle abitazioni. Con la collaborazione della Unione italiana ciechi abbiamo attivato anche un monitoraggio del servizio: una giovane non vedente, laureata in psicologia si occupa di sondare telefonicamente il gradimento del servizio ricevuto. La solidarietà umana è l'opera d'arte più bella e Firenze è una società solidale. Stanno nascendo forme di volontariato a chilometri zero grazie alla collaborazione con Misericordie e Pubbliche Assistenze e i risultati sono confortanti".

 

I commenti sono chiusi