Educazione e istruzione 0-6, il contributo della Toscana. Martedì 12 a S. Apollonia

FIRENZE - Si svolgerà nella mattinata di domani, martedì 12 dicembre, il convegno "Verso il sistema nazionale dell'educazione e dell'istruzione dalla nascita fino a sei anni, il contributo della Toscana", a cui parteciperà l'assessore regionale a Lavoro e formazione, Cristina Grieco, che porterà i saluti assieme alla presidente dell'Istituto degli Innocenti, Maria Grazia Giuffrida, e presiederà una tavola rotonda sul tema del "dialogo tra i protagonisti" e sugli "orientamenti per l'attuazione del sistema nazionale zero sei".

Concluderà i lavori la ministro ad Istruzione e ricerca scientifica, Valeria Fedeli, al termine della tavola rotonda.

A pochi mesi dall'approvazione del decreto legislativo sull'istituzione del sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita fino a sei anni, la Regione Toscana, anche con convegni come questo, intende rinnovare l'invito al dialogo e al confronto interistituzionale ed interregionale per costruire, assieme ad altri soggetti, il "segmento zero sei" come fondamento del sistema italiano di educazione ed istruzione.

L'appuntamento di domani, in calendario a partire dalle 9,30 all'Auditorium di Santa Apollonia di Firenze (via San Gallo, 25/A), vedrà anche i contributi del direttore Aldo Fotunati dell'area Educazione e sociale dell'Istituto degli Innocenti e della dirigente Sara Mele del settore Educazione ed istruzione della Regione. Alla tavola rotonda, coordinata dall'assessore Grieco, parteciperanno invece la senatrice Frabcesca Puglisi, il docente Francesco Batini dell'università di Perugia, il docente Alessandro Mariani dell'università di Firenze, il direttore dell'Ufficio scolastico regionale toscano Domenico Petruzzo, la presidente Claudia Giudici di Reggio Children, la portavoce Claudia Fiaschi del Forum nazionale del Terzo settore e la presidente della commissione Istruzione dell'Anci nazionale nonché vicesindaco di Firenze Cristina Giachi.

Vai al programma 
 

I commenti sono chiusi