Elba e turismo, Regione organizza transfer per il 10 dicembre a Portoferraio

FIRENZE – Una giornata, organizzata da Regione Toscana e Toscana Promozione in collaborazione con la Fondazione Isola d'Elba Onlus, dedicata a uno dei punti focali dell'economia elbana, il turismo. Il prossimo 10 dicembre, a partire dalle ore 11.30 presso il Centro culturale De Laugier a Portoferraio, è in programma il convegno 'Obiettivo Elba: Turismo, Innovazione e Competitività in Toscana'.

Al centro del dibattito l'offerta turistica elbana con la Regione che, attraverso Toscana Promozione, presenterà agli operatori le linee strategiche di promozione riferite al settore balneare. Il confronto coinvolgerà istituzioni e operatori.

Interverranno l'assessore alle attività produttive e al turismo Stefano Ciuoffo, il consigliere regionale e presidente della commissione sviluppo economico Gianni Anselmi, il dirigente del servizio turismo di Toscana Promozione Alberto Peruzzini, il direttore di Sociometrica Antonio Preiti, il sindaco di Portoferraio Mario Ferrari, il presidente dell'associazione albergatori Massimo De Ferrari, il presidente della Fondazione Isola d'Elba Marco Mantovani e il coordinatore della Gestione Associata sul turismo dei comuni elbani, Claudio Della Lucia. 

Toscana Promozione mette a disposizione un pulmino da Firenze per i colleghi che vogliono partecipare. La partenza da Firenze è fissata per le ore 7.00 da Palazzo Strozzi Sacrati (Piazza Duomo 10). Il traghetto da Piombino per Portoferraio partirà alle ore 10 mentre quello di ritorno alle 17.10. Da Piombino transfer a Firenze con partenza intorno alle 18.10. Chi fosse interessato può contattare direttamente Silvia Aglietti telefonando allo 0554628030 oppure scrivendo a s.aglietti@toscanapromozione.it. In alternativa è possibile contattare Federico Taverniti dell'Agenzia Toscana Notizie al 3357107660 o scruvendo a federico.taverniti@regione.toscana.it

IMPORTANTE: per motivi organizzativi è necessario indicare la propria adesione entro e non oltre le 19 di giovedì 3 dicembre.

I commenti sono chiusi