Eleanor Rigby, un video made in Tuscany. Barni: “Lo dedichiamo ai rifugiati”

FIRENZE - A cinquant'anni dall'uscita di Eleanor Rigby, l'Ottetto di archi dell'Orchestra regionale toscana rilegge la celebre canzone dei Beatles e realizza un video dedicandolo ai rifugiati. La clip, realizzata dalla Fondazione sistema toscana con il patrocinio di UNHCR (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati), vuole attirare l'attenzione sulla necessità di accoglienza e solidarietà nei confronti di chi, fuggendo, si ritrova solo in terra straniera.  
Il brano è considerato il più classico nel repertorio dei mitici "Fab Four", è stato riadattato dal maestro Andrea Tacchi, mentre la regia è di Tobia Pesci di Fondazione sistema toscana.     
 
"A cinquant'anni esatti di distanza - commenta la vicepresidente e assessore alla cultura Monica Barni - l'Orchestra della Toscana e la Fondazione sistema toscana rendono omaggio a quello che ormai, come tutta la produzione dei Beatles, è da considetrare a tutti gli effetti un brano di musica classica. La scelta è comunque da mettere in relazione al testo, un testo sulla solitudine che affronta problemi quanto mai attuali. E' agli oltre 60 milioni di persone in fuga da guerre e violazioni di diritti umani che vogliamo dedicare questa produzione, per farli sentire meno soli anche se sono lontani dalla loro terra e dai loro cari. Vogliamo che dalla Toscana parta un messaggio capace di parlare al cuore di tutti".  
 
 
 

I commenti sono chiusi