Elettra, oggi l’incontro con i rappresentanti della società

FIRENZE - Le prospettive della società Elettra, che gestisce una delle due centrali elettriche legate all'ex Lucchini, con 22 dipendenti, sono state al centro dell'incontro convocato oggi in Regione dal consigliere per il lavoro Gianfranco Simoncini, con il sindaco di Piombino Massimo Giuliani con l'amministratore delegato e rappresentanti dell'azienda.

Alla richiesta di conoscere le possibilità future di riutilizzo della centrale, anche alla luce delle notizie circolate sull'esistenza di un soggetto interessato all'acquisto, l'azienda ha affermato che, ad oggi, non esiste alcuna ipotesi in questo senso, smentendo le voci di un potenziale acquirente. I responsabili della società hanno manifestato l'intenzione di procedere, ai sensi dell'articolo 182 bis (norme fallimentari), alla messa in liquidazione entro la fine dell'anno, per arrivare alla cessazione completa delle attività entro i primi sei mesi del 2017.
L'azienda si è detta disponibile, su richiesta delle organizzazioni sindacali, a verificare la possibilità di fare ricorso alle nuove norme, di prossima uscita, che consentirebbero di prorogare gli ammortizzatori sociali di un altro anno, anche se - è stato detto - resta comunque, su questo, un margine di perplessità sulla possibilità di percorrere questa strada.
Le istituzioni hanno preso atto delle affermazioni dell'azienda, che si è impegnata a studiare la nuova normatia non appena sarà in vigore. La Regione ha quindi informato le organizzazioni sindacali, mettendo a disposizione il tavolo in caso di necessità. 

I commenti sono chiusi