Empoli, trovato morto in strada: non emergono tracce bici su furgone

Empoli, trovato morto in strada: non emergono tracce bici su furgone

Il Ris dei carabinieri ha prelevato campioni di vernice da un furgone sequestrato dopo la morte di un 23enne del Senegal, Muhammad Dramè, la notte tra il 24 e il 25 settembre a Molin Nuovo di Empoli (Firenze). Secondo primi riscontri, sul paraurti anteriore del furgone non sarebbero stati trovati segni della bicicletta su cui viaggiava Dramè.

E’ quanto emergerebbe dagli accertamenti disposti dal pm Sandro Cutrignelli nell’ambito del fascicolo per omicidio stradale in cui è indagato un giovane di Castelfiorentino (Firenze) proprietario del furgone, utilizzato per lavoro.

La bicicletta fu ritrovata a una decina di metri dal corpo del 23enne ritrovato la mattina del 25 settembre dai dipendenti di un’azienda delle vicinanze. Il pm e la polizia municipale adesso attendono gli esiti dell’esame del Ris e anche dell’autopsia, eseguita il 27 settembre, per capire se persisteranno o meno gli elementi che hanno portato a inserire il nome del giovane nel registro degli indagati.

L'articolo Empoli, trovato morto in strada: non emergono tracce bici su furgone proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi