Enogastronomia, Ciuoffo: “A Pistoia quattro giorni tra sapori, tradizioni, prodotti tipici”

FIRENZE – Torna ‘La Toscana in Bocca', dal 22 al 25 aprile prossimi presso l'area espositiva ‘La Cattedrale Ex Breda' a Pistoia. La rassegna, promossa da Confcommercio Pistoia e Prato insieme ai ristoratori locali ed in collaborazione con Vetrina Toscana, il progetto di Regione e Unioncamere Toscana ideato per promuovere ristoranti e botteghe che valorizzano i prodotti del territorio, festeggia la sua terza edizione. Oggi a Palazzo Strozzi Sacrati la presentazione, con la partecipazione dell'assessore al turismo Stefano Ciuoffo, del sindaco di Pistoia Samuele Bertinelli e il direttore Confcommercio Pistoia Prato e Firenze Tiziano Tempestini.

"Un evento di grande successo – ha detto l'assessore Ciuoffo - organizzato in un luogo molto significativo, virtuoso esempio di riuso e ristrutturazione di spazio ex industriale. Il racconto del nostro territorio attraverso il cibo ed il vino, è uno dei caratteri distintivi della Toscana dove il turista viene da ogni parte del mondo attirato non soltanto dall'arte dalla cultura e dal paesaggio. ‘La Toscana in Bocca' diventa mezzo per tramandare ai più giovani le antiche tradizioni, fatte di sapori, odori, tipicità territoriali. Al valore della manifestazione si somma anche quello della nomina di Pistoia Capitale della Cultura per il 2017". L'assessore ha quindi concluso il suo intervento sottolineando il "ruolo importante, nella realizzazione dell'evento, di Vetrina Toscana, strumento fondamentale, con la sua rete di ristoranti, botteghe e produttori, per veicolare saperi ed esperienze enogastronomiche. Approfitto dell'occasione per ricordare la figura di Vieri Bufalari, recentemente scomparso, che ha seguito e animato da sempre Vetrina Toscana con passione, dedizione ed enorme impegno".

La quattro giorni dedicata alle tradizioni e alle tipicità del territorio pistoiese, ma anche quelle toscane in generale, offrirà un programma denso di iniziative grazie ai 35 stand dove si potranno assaggiare ricette tipiche della cucina regionale. Attenzione particolare sarà rivolta anche a celiaci e vegani, così come ci saranno piatti dedicati ai più piccoli. Oltre alle degustazioni si potranno acquistare prodotti locali da produttori ed espositori che guideranno i visitatori alla scoperta delle eccellenze della provincia pistoiese. A tutela della tradizione enogastronomica regionale, le aziende partecipanti dovranno, secondo il regolamento, somministrare esclusivamente piatti ispirati alla tradizione toscana attraverso l'utilizzo di ingredienti del territorio.

Tra le varie attività proposte laboratori ed intrattenimento per bambini e genitori, dibattiti e workshop oltre alla nomina di Pistoia Capitale della Cultura 2017. Non mancheranno cooking show realizzati da ristoratori e professionisti, come quelli dei macellai di Federcarni Pistoia, e momenti serali di intrattenimento musicale.

All'apertura con taglio del nastro, prevista per le ore 17 di venerdì 22 aprile, prenderà parte tra gli altri anche l'assessore al turismo e alle attività produttive Stefano Ciuoffo. Il ristorante dell'area espositiva resterà aperto dalle 11 alle 24 nei giorni di sabato 23, domenica 24 e lunedì 25.

Informazioni e programma

I commenti sono chiusi