Erosione, avviata la progettazione definitiva per gli interventi a Orbetello

FIRENZE – E' in fase avanzata il progetto per il ripristino e il ripascimento del litorale di Orbetello. Adesso che si è conclusa la progettazione preliminare, è in corso quella definitiva, come previsto dall'accordo firmato dalla Regione con la Provincia di Grosseto e il Comune di Orbetello a maggio scorso.

"La Regione sta tenendo alta l'attenzione sui problemi di erosione che riguardano uno dei tratti di costa tra i più pregiati e delicati della Toscana sia dal punto di vista naturalistico che economico".– ha spiegato l'assessore Federica Fratoni -. Per questo stiamo lavorando per recuperare i vincoli indotti dal pareggio di bilancio che hanno coinvolto anche finanziamenti come questo, dove le risorse erano già disponibili. Una volta definito e approvato il progetto, saremo in grado di andare avanti col finanziamento stabilito, cioè da 1 milione e 70mila euro, e avviare e concludere i lavori nei tempi più rapidi possibile".

Il progetto di recupero prevede di partire con un intervento di ripascimento di 20.000 mc sul tratto settentrionale di Campo Regio e di 24.000 mc nel tratto iniziale delle Saline della Giannella, sottoflutto all'ultimo pennello presente a sud della foce dell'Albegna, Lo studio di fattibilità sarà poi esteso al tratto di costa immediatamente a sud del promontorio di Ansedonia in corrispondenza della località "Tagliata" dove si sono registrati fenomeni di erosione, e al tratto a nord tra Fonteblanda e Talamone.

Nel Documento annuale per il recupero e il riequilibrio della fascia costiera la Regione inserirà nella fase programmatica gli altri lotti funzionali che lo studio di fattibilità ha individuato in modo che si possano realizzare non appena ci saranno le risorse disponibili.

I commenti sono chiusi