ESMO 2019 premia Angelo Di Leo, direttore oncologia Prato

ESMO 2019 premia Angelo Di Leo, direttore oncologia Prato

Angelo Di Leo, direttore di oncologia dell’ospedale di Prato è il primo italiano ad aggiudicarsi l’Esmo- European Society for Medical Oncology.

Quello dottor Di Leo è stato un percorso professionale eccezionale: interamente dedicato alla ricerca e alla formazione dei giovani. E’ il primo italiano ad aggiudicarsi questo riconoscimento Esmo, con queste motivazioni: “l’eccezionale carriera dedicata alla ricerca sul cancro. Di Leo è un esperto di cancro al seno riconosciuto a livello internazionale, che ha condotto ricerche pioneristiche nella biologia di tali tumori e che ha contribuito in modo significativo allo sviluppo di trattamenti personalizzati per i pazienti oncologici. Ha anche fatto del dipartimento di Oncologia dell’Ospedale di Prato uno dei principali centri nazionali per la cura integrata del cancro e la ricerca clinica”.

“Al dottor Angelo Di Leo le mie più vive congratulazioni per il riconoscimento internazionale ricevuto a Barcellona. Questo prestigioso premio alla carriera è motivo di orgoglio per l’ospedale di Prato, per la Asl Toscana centro e per tutta la sanità toscana. Ed è anche uno sprone, un motivo di incoraggiamento a fare sempre meglio per tutta l’èquipe di oncologia che il dottor Di Leo ha saputo formare e far crescere al Santo Stefano di Prato, fino a raggiungere livelli di eccellenza” è il commento dell’assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi.

L'articolo ESMO 2019 premia Angelo Di Leo, direttore oncologia Prato proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi